BMW i8: la fibra di Carbonio in video

Un nuovo filmato mostra i segreti della fibra di carbonio alla base della nuova BMW i8, la nuova supercar ibrida dell'Elica.

BMW ha pubblicato un nuovo filmato in cui mostra la realizzazione delle numerose componenti in fibra di carbonio che compongono la nuova BMW i8. La coupé sportiva non nasconde infatti solo un'anima ibrida, ma parte delle sue prestazioni sono garantite dall'estrema leggerezza del suo telaio moncoque in CFRP. L'utilizzo di materiali compositi ha infatti permesso al marchio bavarese di contenere il peso della nuova supercar nonostante la presenza del propulsore elettrico e delle relative batterie. Così non solo le prestazioni velocistiche vengono migliorate, ma dalla riduzione del peso trova giovamento anche la guidabilità e l'efficienza di marcia.

La BMW i8 ferma così l'ago della bilancia a 1.490 chilogrammi nonostante la presenza delle pesanti batterie, del motore elettrico e dei sistemi di protezione aggiuntivi per i particolari elettrici. Il motore termico risulta infatti molto leggero, con BMW che ha scelto di installare sulla BMW i8 un tre cilindri TwinPower Turbo da 1.5 litri capace di una potenza massima di 231 cavalli e 320 Nm di coppia. L'unità termica agisce unicamente sull'asse posteriore e viene accompagnata, da un motore elettrico montato sulle ruote anteriori. Questa unità risulta capace di erogare 131 cavalli e 250 Nm e può essere utilizzata unitamente al motore termico, oppure da sola per marciare in modalità a zero emissioni.

La potenza complessiva della BMW i8 è di 362 cavalli e 570 Nm e, grazie alla massa ridotta della vettura, il sistema ibrido è in grado di portare la BMW i8 da 0 a 100 chilometri orari in soli 4.5 secondi, con un consumo medio che, nel ciclo misto nei dati rilevati dalla casa tedesca, è di soli 2.5 litri di benzina ogni 100 chilometri.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: