Nuova Suzuki Swift: prova in anteprima

Staitche Dinamiche e intenri

La Nuova Suzuki Swift arriva sul nostro mercato con l’ultima versione. Cresce nelle forme rispetto al modello precedente risultando più lunga, più larga, più alta, eppure sulla bilancia risulta anche più leggera; la 4° generazione della Suzuki Swift si presenta così, uguale a se stessa eppure tutta nuova. Infatti rispetto al precedente modello cambia in tutto; dal pianale, agli interni, fino alla linea e agli esterni, ma non ha tradito il look trendy e sportivo che ha caratterizzato la precedente versione di questa che è senza dubbio la più venduta tra le auto di Hamamatsu. Proprio in questi giorni la abbiamo provata in anteprima nello splendido scenario del lago di Como.

Interni
Salendo a bordo della nuova Swift si percepisce immediatamente una maggiore qualità degli interni, accoppiata ad un design semplice, sobrio come vuole la tradizione giapponese, ma contemporaneamente efficace e sportivo. La posizione di guida è ottima, con i comandi tutti a portata di mano. Gli spazi a bordo sono aumentati a tutto vantaggio dell’abitabilità, buona anche per i passeggeri posteriori. Unica nota dolente, il bagagliaio che con 211 litri non primeggia certo per capacità di carico. Cresce la qualità di plastiche e assemblaggi, curate sia dal punto di vista estetico che "tattile" peccato che il sedile di guida non abbia la memoria e vada regolato di nuovo dopo ogni apertura per i far scendere i passeggeri posteriori. Sulle versioni base invece non è previsto il computer di bordo utile ma di serie solo sulle versioni top di gamma. Il volante sulla versione base è regolabile solo in altezza, mentre la regolazione in profondità è prevista solo sulle versioni più accessoriate.

Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri

Esterni


Con un design così in linea con la precedente versione, la nuova Swift convince subito soprattutto se poi come la nostra è la versione tre porte bianca. Come si dice, cavallo che vince non si cambia, ed è proprio quello che anche in Suzuki avranno pensato, visto che è tutta nuova, ma ricalca lo stile sportivo e gradevole della precedente. Più moderna ed elegante, ma dinamica…
Forse un piccolo limite è dato proprio dal suo design molto simile alla precedente versione che alla lunga potrebbe risultare un pò troppo conservativo.

Sicurezza


Nuova Swift offre una maggiore protezione degli occupanti, poiché possiede 7 airbag di serie (compreso il nuovo airbag per le ginocchia) su tutte le versioni commercializzate, ha una massa complessiva minore, è stata studiata per assorbire maggiormente gli impatti in caso di eventuali urti e dispone di sedili anteriori che riducono il rischio del "colpo di frusta" in caso di tamponamento. Offre, inoltre, una maggiore protezione per i pedoni ed include diverse tecnologie atte alla sicurezza attiva come l'ESP (Electronic Stability Program) fornito in abbinamento al TCS (Traction Control System). Grazie a tutto questo in tutte le categorie di valutazione della normativa Euro NCAP (protezione degli adulti, protezione dei bambini, protezione dei pedoni e sistemi di sicurezza) ha conseguito ottime performance raggiungendo così il punteggio totale massimo di 5 stelle.

Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri

Meccanica


Per il lancio della “Suzukina” sono previste due motorizzazioni omologate Euro 5 e dai ridotti consumi ed emissioni: il 1.2 16V VVT a doppia fasatura variabile dispone di 95 CV, mentre il 1.3 turbodiesel è da 75 CV con 190 Nm a soli 1.750 g/m. Entrambe sono accoppiati ad un cambio meccanico a cinque rapporti, o in opzione ad un automatico a quattro marce. Sarà disponibile, come da tradizione Suzuki anche la versione 4x4 con differenziale torsen centrale. Lo sterzo è di tipo elettrico con assistenza variabile in funzione della velocità. Le sospensioni prevedono uno schema MacPherson all’anteriore ed un retrotreno ad assale interconnesso con barra antirollio integrata. L’impianto frenante è di tipo misto con dischi all’anteriore e tamburi al posteriore. Il peso della vettura, nonostante l’aumento di dimensioni è stato ridotto di circa 20 kg e si attesta per la entry level L 1.2 a 945 kg.

Al volante


Prendendo il posto di comando della Suzuki Swift si scopre subito un grande piacere di guida. La posizione è sportiva e grazie al volante regolabile in altezza e profondità (optional) si trova facilmente la migliore postura di guida. Lo sterzo, in pelle a tre razze sulla nostra versione Top, è diretto e preciso e riporta con fedeltà i comandi impartiti dal pilota. Il 1.2 16V è regolare ai bassi regimi ed anche piuttosto brioso, ma per avere il meglio bisogna farlo girare al di sopra dei 4.000 giri/min. In questo contesto la Swift diviene brillante, mostrando un carattere dal piglio sportivo. Gran parte del merito è da ascrivere anche ad un assetto davvero azzeccato.

Le sospensioni assorbono bene le sconnessioni dell’asfalto senza mostrare ondeggiamenti eccessivi del corpo vettura, poco incline al rollio ed al beccheggio. Su strada quindi si rimane pienamente soddisfatti per un comportamento facile e sincero, ma anche dinamico e divertente. La Suzukina è agile e infonde subito fiducia, garantendo un ottimo feeling sia nella guida urbana, che in quella fuori porta e più impegnata. Buona anche la risposta del cambio, un po’ contrastato, ma dalla corsa breve rapida e rigorosa. Infine l’impianto frenante non ha mostrato segni di cedimento, nonostante il nostro probante test sia stato versato dal maltempo e su strade poco impegnative, siamo riusciti in seguito ad utilizzare l'auto anche su percorsi più guidati e divertenti, approfondendo l'esame del suo comportamento che risulta inevitabilmente sportivo e divertente, merito del comparto telaio sospensioni sano ed efficiente e forse anche un pò sovradimensionato, a tutto beneficio della sicurezza, telaio che speriamo venga in futuro valorizzato dall'adozione un motore più prestazionale.

Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri
Staitche Dinamiche e intenri

Da un motore così brillante e sofisticato infine ci saremo aspettati una velocità massima superiore, mentre le sospensioni che filtrano bene l'asfalto sembrano un pò secche nelle risposte, ottime nella guida veloce appaiono ovviamente sportive nella taratura penalizzando forse un pò il comfort alle basse velocità.

In una valutazione globale invece la nuova Swift convince molto e fin da subito sia per il comportamento sportivo del suo auto telaio, sia perchè è un'auto solida e concreta che lascia poco margine a eventuali critiche, azzeccato anche per il prezzo promozionale, che fino a dicembre sarà di soli 10.400 € per la 1.2 L, cifra che può scendere di altri mille grazie all’incentivo offerto da Suzuki Italia in caso di rottamazione (magie economiche ben diffuse grazie alla crisi dell’auto, figlie di un immatricolato globale che stenta a “fare numeri”). Per i più interessati il porta aperte dei concessionari Suzuki si terrà il weekend del 18 e 19 settembre su tutta la rete nazionale in questo caso sarà possibile provare questa nuova versione di Swift.

SCHEDA TECNICA
Swift 1.2 VVT L 3p
DIMENSIONI
Lunghezza max 3.850 mm
Larghezza max 1.695 mm
Interasse 2.430 mm
Carreggiata anteriore 1.480 mm
Carreggiata posteriore 1.485 mm
Altezza minima da terra 140 mm
Raggio minimo di sterzata 5,2 m
Capacità bagagliaio (schienali sedili post. posiz. normale) 211 lt
- (schienali sedili post. posiz. reclinata) 512 lt
PESO
Peso in ordine di marcia (con conducente) 1.020 kg
MOTORE
Tipo K12B
Numero cilindri 4 Numero valvole 16
Cilindrata 1.242 cm3
Alesaggio per corsa 73,0 x 74,2 mm
Rapporto di compressione 11.0 ± 0,2
Potenza massima (benzina) 69 kW (94 CV) a 6.000 giri/min
Coppia massima 118 Nm a 4.800 giri/min
Alimentazione Iniezione elettronica Multipoint
PRESTAZIONI
Velocità massima 165 km/h
Consumo ciclo urbano 6,1 l/100km
Consumo extra urbano 4,4 l/100km
Consumo combinato 5,0 l/100km
Emissioni CO2 116 g/km
TRASMISSIONE
Tipo Manuale,388 4,3754,3883,7364,3884,3754,3883,7364,411
TELAIO
Sterzo Servosterzo elettrico
Freni anteriori A disco ventilati
Freni posteriori A tamburo / A disco per GL TOP
Sospensioni anteriori Mac Pherson e molle elicoidali
Sospensioni posteriori Barre di torsione e molle elicoidali
CAPACITA'
Serbatoio carburante 42 l

Staitche Dinamiche e intenri

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: