Nuova Suzuki Swift

nuova Suzuki Swift

La Suzuki Swift si rinnova. Ma con moderazione, senza modificare il copione recitato dalla generazione in via di pensionamento. Dunque, come riconoscerla? Innanzitutto dalle dimensioni, che hanno il merito di renderla più cicciottella e paffuta: la compatta giapponese è infatti lunga 3,85 metri (+9 cm rispetto alla progenitrice), alta 1,51 metri (+1 cm) per un passo che raggiunge i 2,43 metri (+5 cm), mentre la larghezza non muta dai precedenti 1.69 metri. La nuova Swift cresce quindi di una taglia in ossequio alle normative per la sicurezza di occupanti e pedoni, entrambi considerati con maggior riguardo nella fase di sviluppo. Gli ingegneri hanno modificato il telaio utilizzando acciai ad alta resistenza, che rendono la scocca più leggera ma al contempo più rigida.

La Suzuki Swift di quinta generazione è equipaggiata con il nuovo motore benzina quattro cilindri da 1.2 litri con doppio variatore di fase VVT, che promette di contenere consumi ed emissioni nonostante i 94 cavalli (+2) ed i 118Nm (+2) di coppia erogati a 4.800 giri/minuto, in aumento rispetto ai 4.200 giri/minuto del vecchio 1.3. Sarà inoltre disponibile anche il 1.3 DDiS a gasolio sviluppato ex-novo, di cui per ora vengono comunicati solamente consumi (4.2 l/100 km) ed emissioni (109 g/km); il 1.2, invece, necessita di 5.0 l/100 km traducibili in 116 grammi di anidride carbonica al chilometro. Entrambi i propulsori sono abbinati ad una trasmissione manuale a cinque rapporti.

L’utilitaria giapponese verrà prodotta nello stabilimento ungherese di Esztergom, per essere in vendita a partire dal prossimo autunno.


nuova Suzuki Swift
nuova Suzuki Swift

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: