Opel: Magna chiede un risarcimento a General Motors per il fallimento delle trattative

Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel

Magna International ha chiesto formalmente nella giornata di ieri un rimborso a General Motors. La motivazione? Il danno subito nel corso del tentativo di acquisto di Opel. Il vicepresidente di Magna Siegfried Wolf, annunciando l'azione, non ha parlato dell'entità del rimborso richiesto, ma si vocifera di una cifra intorno ai 100 milioni.

Durante la scorsa settimana, il gruppo di Detroit si è reso protagonista di un'inaspettata retromarcia sul fronte delle trattative, chiudendo le porte ad ogni possibilità di vendita della sua preziosa controllata tedesca, oggetto di un estenuante tira e molla durato mesi.

Secondo gli accordi, GM avrebbe dovuto cedere il 55% di Opel al consorzio Magna-Sberbank, ma niente di tutto ciò si è verificato. GM, sicuramente consapevole di molte delle conseguenze che avrebbe subito (l'indignazione del governo tedesco, quella di Putin, l'abbandono di Carl-Peter Forster), ha deciso di tornare sui suoi passi. Un ripensamento forse lungimirante, in termini strettamente industriali. Ma per il momento la casa non sta certo collezionando belle figure in ambito internazionale...

Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel
Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel
Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel
Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel

Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel
Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel
Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel
Salone di Francoforte live 2009: conferenza stampa Opel

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: