Opel: Carl-Peter Forster lascia il timone dopo la mancata cessione a Magna

Ginevra Live 2009: Opel Ampera

Carl-Peter Forster, il numero uno di General Motors Europe, ha annunciato ufficialmente oggi le sue dimissioni dalla carica. Il motivo? La mancata cessione di Opel a Magna, una notizia che non cessa di generare importanti conseguenze e reazioni in tutto il mondo dell'auto.

La notizia, battuta in anteprima da Der Spiegel e ripresa da Autocar, assume i contorni di un aspro dissidio sul piano delle scelte cruciali per il marchio, tra Forster e la dirigenza GM. Secondo il quotidiano tedesco, il manager sarebbe stato "disgustato dal comportamento tenuto dal gruppo americano durante tutta la vicenda" e in particolare dall'orientamento altalenante di Detroit in merito al futuro della sua controllata tedesca.

Secondo lo Spiegel, sarebbe già pronta la sostituzione di Forster, ma una breve nota stampa diramata oggi da GM Europe stessa, smentisce seccamente e completamente queste notizie. Vi aggiorneremo sugli sviluppi.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: