Ferrari 458 Italia: Maranello spiega i miglioramenti all'ergonomia

Ferrari 458 Italia - nuove immagini

La Ferrari 458 Italia continua a svelarsi: oggi il Cavallino ci parla dell'abitacolo e dei progressi sul campo dell'ergonomia, frutto dell'esperienza in Formula 1. Il nuovo volante e il quadro strumenti in particolare, rappresentano un radicale mutamento per quanto riguarda l'interfaccia uomo-macchina delle stradali di Maranello.

I comandi principali raggruppati sul volante, quelli secondari posti su due satelliti che si estendono dalla plancia e la visualizzazione delle schermate di fronte al pilota, assolvono al fondamentale ruolo di incremento della sicurezza, consentendo al pilota di potersi concentrare totalmente sulla guida. Allo stesso tempo permettono di raggiungere i massimi livelli prestazionali in ogni condizione dinamica, un'impostazione che discende direttamente dall'esperienza Ferrari in F1.

Lavorando in stretta cooperazione con il Centro Stile Ferrari, gli ingegneri di Maranello hanno dunque ripensato il posizionamento dei principali comandi di bordo: i devio sono stati completamente eliminati e i pulsanti degli indicatori di direzione e dei tergicristalli sono stati trasferiti sul volante, così come i controlli delle luci esterne abbaglianti. Inoltre, è stato posizionato accanto al pulsante "engine start" il controllo del disaccoppiamento dalla strategia del manettino relativa alle sospensioni. Dietro le razze sono poi presenti alcuni comandi secondari, come quelli del sistema audio. Modificate anche le palette del cambio, ora più lunghe, allo scopo di permettere una più facile attuazione della cambiata anche con angoli di sterzo particolarmente disagevoli.

Sulla plancia, il satellite di destra ospita i controlli dello schermo TFT corrispondente, attraverso cui vengono visualizzati il nodo infotelematico con funzioni di navigazione, infotainment e telefono, il tachimetro digitale e la telecamera di parcheggio. Sull'altro satellite sono invece concentrati i comandi per la gestione del Vehicle Dynamic Assistance, le cui schermate sono immediatamente consultabili sul display di sinistra.

Il Vehicle Dynamic Assistance è uno strumento che consente di avere un valido "supporto tecnico" nel valutare lo stato della macchina. Il sistema viene abilitato nelle modalità di manettino RACE, CT OFF e CST OFF, e si basa su un algoritmo che consente di stimare lo stato della vettura (temperatura pneumatici, freni e motore) in base alla dinamica di differenti parametri (accelerazione laterale, longitudinale, regime motore, velocità), evidenziando al pilota le condizioni di utilizzo più idonee. Queste informazioni dopo essere state elaborate vengono sintetizzate negli stati WARM UP (necessità di ulteriore riscaldamento dei componenti), GO (condizioni di utilizzo ottimali) e OVER (condizioni di surriscaldamento, necessità di procedere al raffreddamento dei componenti).

Nei prossimi giorni, dopo il video odierno con Paolo Pininfarina, conosceremo la parte più interessante, gli aspetti prestazionali della 458 Italia, che ci saranno spiegati da Michael Schumacher in persona.

  • shares
  • Mail
58 commenti Aggiorna
Ordina: