Ferrari Enzo ZXX Evolution: l'esemplare incidentato è tornato dal proprietario

Nel settembre 2011 una Ferrari Enzo ZXX Evolution finì in mare. Il conducente non riportò ferite, ma l'automobile sembrava dovesse rimanere nient'altro che un rottame. I tecnici di Edo Competition sono però riusciti a metterla in funzione, e le hanno dedicato anche un bel tuning!

Il prologo della vicenda risale al 2011, durante la Targa Newfoundland. Ve lo ricorderete sicuramente. Una Ferrari Enzo ZXX Evolution terminò infatti la propria corsa nell’oceano Atlantico, completamente avvolta dall’acqua. Le previsioni iniziali erano drammatiche: l’auto sembrava destinata ad un sicuro oblio. Il proprietario non si è tuttavia dato per vinto. Zahir Rana, canadese, titolare del concessionario ZR Auto, ha affidato in questi due anni la propria vettura ai tecnici di Edo Competition. Il preparatore tedesco già ne curò la prima elaborazione, ispirandosi alla FXX e realizzando una Enzo da 860 CV e 2.8 secondi nello 0-100 km/h.

Torniamo oggi a parlare dell’accaduto per scrivere il lieto fine. La Enzo ZXX Evolution è tornata nei giorni scorsi al suo legittimo proprietario, in egregie condizioni di salute e perfettamente operativa. Lo dimostrano un video ed alcune immagini, scattate prima e dopo la partenza verso Calgary. Zahir Rana non si è però accontentato del restauro ed ha optato per un’ulteriore elaborazione. La cilindrata del motore V12 è stata aumentata fino a 6.5 litri ed il regime massimo di rotazione portato a 10.000 giri/minuto, ha debuttato un nuovo impianto di scarico e la trasmissione effettua cambia marcia in appena 60 millisecondi. L’auto eroga più di 900 CV e raggiunge la folle velocità massima di 390 km/h.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: