Iveco: torna la Campagnola per il vero fuoristrada

Iveco Campagnola

Con una operazione nostalgia nei confronti della Fiat Campagnola, prodotta dal 1951 al 1987, Iveco ripropone un fuoristrada "puro" prendendo spunto dal recente Massif.

La parola SUV è bandita, qui si parla di offroad puro: pendenza superabile 100% a pieno carico, angolo d'attacco di 50 gradi e 34 in uscita, guadi superabili fino a 500mm, trazione posteriore con quella anteriore inseribile.

La Campagnola utilizza il 4 cilindri 3 litri turbodiesel HPT, lo stesso della Massif e del Daily, capace di 176Cv e 400Nm di coppia, con turbina a geometria variabile. Il consumo medio si attesta di 11,1 l/100km, mentre la velocità massima è di 165 km/h. Il cambio ha 6 rapporti più l'overdrive, ridotte e trazione integrale inseribile anche in movimento. Il telaio separato permette di sopportare le sollecitazioni più forti e gli assi sono montati su molle a balestra.

Il design è il risultato dell'impegno congiunto di Giugiaro e Centro stile Fiat, che hanno voluto rivedere in chiave moderna la semplicità e praticità della Campagnola originale. Proprio per questo i colori disponibili sono soltanto verde salvia e avorio. Gli interni possono essere allestiti anche con interni in pelle e navigatore satellitare. La 3 porte Italiana è lunga 4,24 metri, larga 1,75 ed alta 2 metri. La Campagnola ha un prezzo di listino a partire da 29.800 € e sarà proposta in edizione limitata di 499 esemplari con il nome "Opening Edition". Tutte le informazioni sul sito internet dedicato.

Via | Motori.corriere.it (grazie a Lapo è un grande e XXALFAXX per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
113 commenti Aggiorna
Ordina: