Kia Venga: brochure, prezzi, informazioni e prova consumi

Test di lunga durata nel quale vengono illustrate le peculiarità della Kia Venga GPL, equipaggiata con un motore 1.4 litri da 90 cavalli. Il prezzo base per acquistare questa versione in Italia è di 17.000 Euro.

a:2:{s:5:"pages";a:7:{i:1;s:0:"";i:2;s:34:"Kia Venga 1.4 GPL: la nostra prova";i:3;s:27:"Kia Venga: design e interni";i:4;s:20:"Kia Venga: su strada";i:5;s:20:"Kia Venga: i consumi";i:6;s:25:"Kia Venga: listino prezzi";i:7;s:25:"Kia Venga: scheda tecnica";}s:7:"content";a:7:{i:1;s:3545:"

Kia Venga 1.4 GPL

Le carte vincenti utilizzate dalla Kia Venga per conquistare il pubblico sono tre: comodità, versatilità e prezzi contenuti. Sul mercato italiano la Venga è commercializzata in due versioni a benzina (1.4 CVVT 90CV e 1.6 CVVT 125 CV) e due diesel (1.4 CRDi 77/90 CV e 1.6 CRDi 128 CV). A completare l’elenco ci pensa il 1.4 GPL, protagonista della nostra prova. L’allestimento Active comprende cerchi in lega da 15 pollici con pneumatici 195/65 R15, chiusura centralizzata con telecomando e specchietti retrovisori regolabili elettricamente e riscaldabili. L’abitacolo offre cinture di sicurezza anteriori pretensionate e regolabili in altezza, airbag frontali a tendina e laterali anteriori, poggiatesta anteriori attivi e predisposizione isofix.

Non mancano poi il servosterzo elettrico, le finiture cromate, il climatizzatore manuale, il trip computer, il tire mobility kit, la radio CD/MP3 con ingresso Aux e comandi al volante –regolabile in altezza e profondità- e i sedili posteriori abbattibili separatamente nella porzione 60/40. Fra i vari sistemi di sicurezza adottati dalla vettura troviamo l’ABS, l’EBD, il BAS, il TCS, l’ESP e l’HAC. La garanzia è di sette anni o 150mila chilometri, secondo disposizioni della Casa. In aggiunta all’equipaggiamento Active l’allestimento Cool dispone di cerchi in lega da 16 pollici, climatizzatore automatico, cruise control, fari fendinebbia, sedili in pelle e tessuto, sensori di parcheggio posteriori, total connectivity system con prese USB-Aux e connettore per iPod, vetri posteriori oscurati, volante e pomello del cambio in pelle.

Il cliente può anche arricchire la propria Venga scegliendo l’EcoDynamic pack, il No stress pack oppure il Techno pack. L’EcoDynamic pack (350 euro) fornisce il sistema Stop &Go e pneumatici a basso rotolamento mentre il No stress pack (500 euro) è stato appositamente realizzato per arricchire la versione Active e renderla simile alla più completa Cool. Il Techno pack (1.500 euro) vanta invece il KIA navigation system, la telecamera posteriore, la smart key e le maniglie esterne cromate. Infine, le tonalità proposte per la carrozzeria sono otto: white soul, machine silver, sirius silver, sand track, dark gun metal, black soul, clide blue e infra red. I prezzi della Kia Venga variano dai 15.000 euro del 1.4 CVVT Active ai 19.500 euro del 1.6 CRDi Cool.

Potete confrontare le varianti di carrozzeria, tutti i motori e gli allestimenti della Kia Venga attraverso il nostro pratico listino, che permette di affiancare diversi modelli di automobili per poterli analizzare scovandone tutte le differenze, così da poter scegliere il più adatto per le vostre necessità. Inoltre è possibile richiedere una Brochure di ogni modello oppure un preventivo gratuito per l’acquisto della vettura direttamente dalla casa madre.

";i:2;s:1865:"

Kia Venga 1.4 GPL: la nostra prova

Kia Venga 1.4 GPL

Di fronte alla non facile scelta di acquistare una nuova vettura la Kia Venga a GPL in questo particolare momento storico può risultare per molti un’alternativa a modelli equipaggiati con motorizzazioni convenzionali. Al primo impatto, complice un look certamente non appariscente, può non attirare a sé l’attenzione. Se dall’apparenza però si passa alla sostanza la musica cambia.

Basta infatti percorrere pochi chilometri a bordo della coreana per accorgersi che ha tutte le carte in regola per soddisfare la clientela tipo di questo genere. Come approfondiremo poi in modo dettagliato nelle prossime righe la spaziosità e la comodità, qualità indispensabili per una vettura utilizzata con tutta probabilità per assecondare al meglio le esigenze di un’intera famiglia, sono alcuni dei punti forti offerti dalla Venga. A questi bisogna aggiungere sicuramente la riduzione del budget normalmente stanziato per acquistare benzina o gasolio.

Prima di addentrarci nella descrizione delle peculiarità e delle impressioni emerse provando la Kia Venga 1.4 GPL, mossa da un propulsore a benzina di 1.4 litri da 90 cavalli (66 kW) affiancato da una trasmissione con cambio manuale a cinque rapporti, parliamo di prezzi. In Italia questa vettura è offerta a 17.000 Euro nell’allestimento Active oppure a 18.500 Euro nella versione Cool. Per quanto riguarda invece i modelli motorizzati con motori benzina e diesel i costi d’acquisto variano dai 15.000 Euro del 1.4 CVVT Active ai 19.500 Euro del 1.6 CRDi Cool.

";i:3;s:3828:"

Kia Venga: design e interni

Kia Venga 1.4 GPL

Il design della Kia Venga adotta un frontale caratterizzato da gruppi ottici dalle dimensioni generose e la classica mascherina nera messa in risalto dalla bordatura cromata. Vista lateralmente l’auto presenta fiancate pulite e lineari caratterizzate da tre linee: la prima si torva all’altezza delle maniglie mentre per vedere la seconda, situata appena sopra di esse, basta alzare leggermente lo sguardo. La più marcata infine, la terza, è sopra le minigonne e si estende fin sui passaruota. Il posteriore, invece, nella sua semplicità stilistica mette in evidenza i gruppi ottici e il per niente piccolo lunotto. Nell’insieme il look della Venga non risulta appariscente bensì sobrio e consono alla tipologia di vettura. Centimetro alla mano la coreana misura 4.068 mm in lunghezza, 1.765 mm in larghezza, 1.600 mm in altezza e ha un passo di 2.615 mm.

Una volta aperta la portiera e saliti a bordo ci si rende conto di avere a disposizione parecchio spazio. Nonostante le regolazioni dei sedili anteriori non siano numerose trovare la propria seduta ottimale è questione di poco tempo. Il conducente e il passeggero a lato viaggiano comodi e rialzati con una visibilità notevole a 360 gradi. Questo è possibile anche grazie al montate anteriore sdoppiato, intelligente soluzione realizzata per aumentare visibilità-sicurezza e ridurre il più possibile i pericolosi angoli bui. Detto ciò bisogna inoltre sottolineare il piacevole tocco di comfort in più, che si apprezza specialmente durante spostamenti medio-lunghi, dato dai braccioli. Durante le fasi di parcheggio, oltre alla discreta visuale, il guidatore è aiutato dai sensori. Sul divanetto posteriore, sdoppiato nella porzione 60/40, spostarsi in modo agiato in tre non è un problema e anche i più alti riescono a non toccare con le ginocchia il sedile anteriore.

Il bagagliaio dalla forma pulita e lineare ha una capacità di 440 litri, che può estendersi fino a 1.486 litri quando si abbattono i sedili posteriori, in grado di soddisfare a pieno le esigenze di una famiglia media. Le plastiche utilizzate, seppur solide, non sono di qualità eccelsa mentre ci è sembrato buono l’assemblaggio e l’azzeccato accostamento delle parti. Di fronte a chi guida svettano tre strumenti circolari sui quali sono riportati con chiarezza e semplicità la velocità, il numero dei giri motore e l’indicatore del livello di carburante relativo alla benzina. Il volante del modello protagonista della nostra prova, regolabile in altezza e profondità, oltre ad avere una corona realizzata con un materiale piacevole da impugnare dispone dei comandi per gestire le principali funzionalità dell’impianto stereo.

Sulla consolle centrale sono alloggiati i vari pulsanti per controllare il sistema audio, che non brilla per qualità di suono, e il climatizzatore. Quest’ultimo, invece, merita una lode: durante alcuni giorni trascorsi in montagna, durante i quali la temperatura era costantemente sotto zero, con piacere abbiamo riscontrato un impianto pronto e reattivo, capace di scaldare in modo ottimale l’intero abitacolo. A livello tecnologico niente navigatore (disponibile su richiesta) ma sono presenti prese Aux, USB e connettore per iPod. Concludiamo questo capitolo parlandovi dell’utile vano portaoggetti presente al di sotto della consolle centrale –dove troviamo anche l’indicatore/pulsante on-off del GPL-, che ci porta a parlare più in generale dell’abbondanza dei molteplici punti dove poter appoggiare smartphones o il classico mazzo di chiavi. Sempre molto apprezzati su un’auto di tale tipologia.

";i:4;s:2582:"

Kia Venga: su strada

Kia Venga 1.4 GPL

In marcia la Venga 1.4 GPL si fa apprezzare per uno sterzo che rimane leggero e confortevole alle basse velocità e diventa più consistente al crescere delle andature. Complessivamente risulta un comando preciso ma non direttissimo che si sposa bene con l’indole dell’auto. Il propulsore garantisce un’erogazione della potenza estremamente regolare. Al motore a benzina si affiancano una frizione dotata di una leva-comando molto morbida, in grado di comunicare in modo ottimale il suo punto di innesto, e una trasmissione con cambio manuale a cinque rapporti.

Quest’ultimo nella guida di tutti i giorni, per compiere il classico percorso casa-lavoro-casa, si è comportato bene e non ha dato nessun tipo di problema. Comportamento identico anche quando ci siamo trovati su percorsi “veloci” come tangenziali e autostrade. In tali situazioni però si avverte la mancanza della sesta in quanto molte volte farebbe comodo avere a disposizione una marcia in più. Abbiamo rilevato solamente alcuni impuntamenti sporadici durante delle fasi di guida con ritmi elevati. Niente di preoccupante, anche perché il cliente tipo della Venga GPL sarà sicuramente particolarmente attento ai consumi e non la utilizzerà certo come se stesse correndo per fare il miglior tempo della pista. Possiamo quindi affermare che nel complesso l’impressione data da questo cambio è stata positiva.

Coerentemente con sterzo e motore l’assetto si dimostra turistico e capace di assorbire bene buche e asperità oramai immancabili nella maggior parte dei manti stradali italiani, soprattutto nel periodo invernale. Il livello d’insonorizzazione dell’abitacolo risulta accettabile, nonostante i fruscii avvertiti aumentino la loro consistenza una volta superati i 120 km/h. Il sistema frenante risulta modulabile e soddisfacente mentre l’intervento puntuale dell’ABS limita a dovere gli spazi di arresto.

Ai limiti dinamici l’auto manifesta logicamente un comportamento sottosterzante tenuto sotto controllo da un’elettronica puntuale e discreta nei suoi interventi. Detto ciò eviteremo di parlarvi del beccheggio, del rollio, dell’imbardata, dell’accelerazione da 0 a 100 km/h e della velocità massima. Questo perché su una vettura appartenente a questa categoria i comportamenti e i valori dei fenomeni sopra elencati non sono fondamentali e possono tranquillamente passare in secondo piano.

";i:5;s:2387:"

Kia Venga: i consumi

Kia Venga 1.4 GPL

Arriviamo quindi al piatto forte di tutte le auto bifuel: i consumi. Per poter saggiar la Venga GPL in più contesti abbiamo studiato una road map molto variegata con tratti autostradali, tortuose strade di montagna e tragitti urbani. Logicamente, come fra poco vedrete osservando i dati ottenuti dal nostro test, i migliori valori rilevati (gli ultimi) sono arrivati impiegando la vettura principalmente su una tratta autostradale con uno stile di guida da buon padre di famiglia.

Abbiamo fatto rifornimento di GPL sette volte per un totale di 180,43 litri, con i quali abbiamo percorso 2180 km totali ottenendo un consumo medio di circa 12 km/l. I “rabbocchi” sono stati effettuati in differenti distributori del Nord Italia con prezzi compresi tra 0,860 e 0,928 Euro/litro, per una spesa complessiva pari a 159,06 Euro.

Andando in modalità GPL bisogna in ogni caso tener presente che verrà consumata anche una certa quantità di benzina. Il dato da noi rilevato è stato di circa due litri ogni 100 chilometri percorsi. Durante la nostra prova sono da contare anche gli avviamenti a freddo e il traffico intenso: condizioni di guida di tutti i giorni che certamente penalizzano in modo rilevante i consumi.

Ecco tutti i dati della nostra prova del consumo:


  • 448 km – 0,860 €/l – 34,29 € – 39,87 l – 11,24 km/l
  • 192 km – 0,925 €/l – 15,00 € – 16,22 l – 11,84 km/l
  • 349 km – 0,860 €/l – 28,98 € – 33,70 l – 10,34 km/l
  • 420 km – 0,860 €/l – 27,74 € – 32,26 l – 13,02 km/l
  • 157 km – 0,860 €/l – 10,77 € – 12,52 l – 12,54 km/l
  • 305 km – 0,928 €/l – 20,89 € – 22,51 l – 13,55 km/l
  • 309 km – 0,916 €/l – 21,39 € – 23,35 l - 13,24 km/l

Totale: 2180 km - 180,43 l - 159,06 Euro.

Nei conti economici dobbiamo anche segnalare che con la Kia Venga GPL siamo entrati più volte nel centro di Milano senza l’assillo di dover pagare i cinque Euro giornalieri della famigerata Area C.

";i:6;s:620:"

Kia Venga: listino prezzi

Kia Venga 1.4 GPL


  • Kia Venga 1.4 CVVT Active: 15.000 euro
  • Kia Venga 1.4 CVVT Cool: 16.500 euro
  • Kia Venga 1.4GPL Active: 17.000 euro
  • Kia Venga 1.4GPL Cool: 18.500 euro
  • Kia Venga 1.6 CVVT Auto Cool: 18.000 euro
  • Kia Venga 1.4 CRDi 77 CV Active: 17.000 euro
  • Kia Venga 1.4 CRDi 90 CV Active: 17.500 euro
  • Kia Venga 1.4 CRDi 90 CV Cool: 19.000 euro
  • Kia Venga 1.6 CRDi Cool: 19.500 euro

";i:7;s:897:"

Kia Venga: scheda tecnica

Kia Venga 1.4 GPL

Kia Venga 1.4 GPL

Carrozzeria
Numero porte: 5
Numero posti: 5
Bagagliaio (min-max) dm3: 440-1486
Capacità serbatoio: 40 litri
Lunghezza: 4.068 mm
Larghezza: 1.765 mm
Altezza: 1.600 mm
Passo: 2.615 mm
Peso in ordine di marcia (min-max): 1.253/1.343 kg
Motore
Cilindrata: 1396 cm3
Alimentazione: Benzina - GPL
Potenza max/regime: 66 kW (90 CV) a 5.900 giri/min
Coppia max: 137 Nm a 4000 giri/min
Trazione: Anteriore
Cambio: Manuale
Marce: 5
Prestazioni
Velocità max: 168 km/h
Accelerazione 0-100km/h: 12,9 secondi
Consumi (litri/100 km)
Urbano: 10,7
Extraurbano: 7,1
Misto: 8,5
Emissioni di Co2 –ciclo combinato-: 137 g/km

";}}

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: