Smart e-cup 2020: il round di Magione slitta per Coronavirus

Il round inaugurale di Magione è stato posticipato, per la difficile situazione emergenziale connessa al Covid-19

Effetto Coronavirus anche sulla Smart e-cup 2020, che a causa della terribile emergenza epidemiologica in corso, vede slittare l'appuntamento di apertura del cartellone sportivo, inizialmente previsto a Magione per il 18 e 19 aprile.

Slitta in avanti, dunque, la partenza del Campionato Italiano Velocità Energie Alternative ACI Sport, prima serie turismo al mondo dedicata a un'auto elettrica. Gli organizzatori sono al lavoro per trovare una nuova data al round umbro, che al momento è difficile stabilire, sia per ragioni di calendario, sia soprattutto per l'indeterminatezza dei tempi dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

La decisione di rinviare la gara di Magione deriva dalla situazione sanitaria in cui versa attualmente il nostro paese ed è improntata al buonsenso, perché mette la salvaguardia della salute davanti a tutto il resto, come è giusto che sia, specie in uno scenario difficile come quello infelicemente dipinto dal Coronavirus. 

Per Lug Prince & Decker, promotore e organizzatore della serie, la protezione di appassionati, partner, piloti, meccanici, ospiti, staff e addetti ai lavori ha la priorità in questa delicata fase storica. Solo quando le condizioni permetteranno di tornare in pista, garantendo adeguata sicurezza a tutti i protagonisti del Campionato Italiano Velocità Energie Alternative ACI Sport, la Smart e-cup tornerà a dare vita ad una nuova elettrizzante edizione della serie.

  • shares
  • Mail