Zenvo TSR-S: hypercar danese plasmata con materiali compositi

Prestazioni di alto livello, artigianato certosino, materiali esotici: la ricetta di Zenvo per la sua auto sportiva TSR-S è quella giusta.

La nuova Zenvo TSR-S è una hypercar sovralimentata da 1177 cavalli, che segna un'altra tappa nel cammino del piccolo produttore danese di auto sportive. Il modello si presenta allo sguardo con un look da pista, allineato al tenore dei numeri in ballo.

Comprensibile l'attenzione per ogni dettaglio, perché le vette prestazionali possono essere raggiunte soltanto con una cura minuziosa degli elementi. Su questa fuoriserie si è fatto ampio uso di materiali compositi: la fibra di carbonio plasma anche i cerchi, progettati, sviluppati e costruiti direttamente in house, con un risparmio sul peso di circa 15 chilogrammi alla bilancia. I motivi geometrici della trama, anche nella carrozzeria, possono essere personalizzati, con "filigrane" su misura. 

La Zenvo TSR-S offre una combinazione di tecnologia all'avanguardia e di artigianato di alta gamma, regalando al cliente la possibilità di confezionarsi un prodotto veramente aderente ai propri gusti. Questa hypercar porta in dote il più recente sviluppo della trasmissione a 7 velocità: il cambio offre al guidatore due modalità variabili, Road e Race. 

Uno degli elementi stilistici più appariscenti della Zenvo TSR-S è la gigantesca ala posteriore "Centripedal", che si regola automaticamente, inclinandosi ora da un lato ora dall'altro, per regalare la massima deportanza nelle diverse condizioni operative.

La spinta fa capo a un motore V8 sovralimentato da 5.8 litri di cilindrata, che sprigiona la bellezza di 1.177 cavalli. Qui non c'è nessuna trazione integrale, ma è l'elettronica ad aiutare nella gestione di tanto vigore, scaricato sulle sole ruote posteriori.

Notevoli le prestazioni, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 2"8 e da 0 a 200 km/h in 6"8. La velocità massima tocca quota 325 km/h. La produzione sarà limitata a pochissimi esemplari, ciascuno dei quali proposto al prezzo di 1,45 milioni di euro

  • shares
  • Mail