Toyota: si aggrava la posizione in seguito allo scandalo pedali

Logo Toyota

“E’ una macchinazione organizzata da Toyota, dai loro PR. Ne abbiamo la certezza”. Con queste parole un portavoce dell’NHTSA (ente preposto alla sicurezza stradale statunitense) accusa Toyota di aver inventato e passato alla stampa una falsa versione dei fatti per scagionarsi dalle accuse seguenti lo scandalo pedali. Il costruttore giapponese ha infatti attribuito alla stessa NHTSA incaricata delle indagini una dichiarazione - ripresa, fra gli altri, dal Wall Street Journal - che dipinge gli automobilisti americani come i soli responsabili degli incidenti sotto esame: i guidatori avrebbero premuto il pedale dell’acceleratore (scambiandolo per il freno) nonostante la situazione di pericolo precedente uno schianto. Questa “verità” sarebbe emersa in seguito all’analisi delle scatole nere.

L’NHTSA ha smentito la paternità sia della dichiarazione che dell’analisi condotta sulle scatole nere, criticando i PR Toyota per aver ordito un simile imbroglio. Il costruttore delle tre elissi non ha ancora risposto alle accuse.

Via | LeftLane
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina: