Fiat 500: lo sbarco in Giappone


Dopo il successo di Torino, Parigi, Berlino e Londra, spetta a Tokyo ospitare un’originale manifestazione dedicata alla nuova Fiat 500. Nella cornice del Centro Italiano di Cultura, l’evento ha visto la partecipazione di oltre cinquecento invitati, fra cui l'ambasciatore Mario Bova e l’amministratore delegato di Fiat Automobiles Lorenzo Sistino.

Da sempre il Giappone è particolarmente attento ai migliori prodotti del Made in Italy: moda, design, gastronomia, arte, ed automobili italiane hanno sempre esercitato fascino nel Sol Levante.

Il suo debutto commerciale, che avverrà il 15 marzo corrisponde ad una delle ricorrenze più sentite in Giappone: la fioritura dei ciliegi, i "Sakura". Per circa due settimane, sotto gli alberi in fiore si svolgono gli "hanami”, pic-nic diurni e notturni cui partecipa tutta praticamente tutta la popolazione.

La 500 in Giappone

La 500 in Giappone La 500 in Giappone La 500 in Giappone

La 500 in Giappone La 500 in Giappone

Sempre entro questa primavera il brand aprirà ad Aoyama (Tokyo) il Fiat Café, dove il pubblico potrà apprezzare un'altra intramontabile tradizione italiana. La nuova 500 in Giappone sarà proposta ovviamente con la guida a destra e inizialmente nell’allestimento Lounge con il motore 1.2 abbinato al cambio robotizzato Dualogic. Successivamente saranno disponibili gli allestimenti Pop e Sport, oltre al 1.4 da 100 CV.

Ultima curiosità: la nuova 500 è stata “scritturata” per il film d'animazione “Lupin the IIIrd. Green vs. Red” che celebra il quarantesimo anniversario dell'omonimo cartone animato. Insomma, Fiat ha preparato un attacco veramente su tutti i fronti...

  • shares
  • +1
  • Mail
110 commenti Aggiorna
Ordina: