Toyota Aygo X: sarà presentata a novembre

Un inedito “baby-Crossover”, progettato e prodotto in Europa, si prepara ad arricchire le proposte di segmento A da parte del “colosso” giapponese: ecco i primi dettagli.

Meno di un anno: questo, il lasso di tempo individuato da Toyota dalla concept al… prodotto finito. Il prototipo in questione era la interessante Aygo X Prologue, di cui si era parlato a marzo 2021. La vettura “definitiva”, che sarà svelata ufficialmente il prossimo novembre, si chiama Toyota Aygo X, viene sviluppata sulla piattaforma TNGA-B (Toyota New Global Architecture destinata ai modelli di segmento inferiore: è quella, per intenderci, che costituisce l’”ossatura” della recentissima Yaris Cross) e rappresenta un ulteriore punto fermo per il “colosso” giapponese che nel 2020 si è confermato leader mondiale in termini di vendite. Si tratta, in effetti, del primo “baby-crossover” per Toyota.

Nato in Europa per i clienti europei

Per di più, l’imminente Toyota Aygo X – annunciato da una nota dell’azienda, insieme ad un render di anteprima che ritrae un particolare della parte posteriore del veicolo – è frutto di un programma di sviluppo interamente “made in Europe”. Vale a dire: a cura della filiale del Vecchio Continente, che ha sede a Colonia. Il progetto è europeo, così come l’assemblaggio che avverrà nello stabilimento Toyota di Kolin (Repubblica Ceca).

Sarà quindi una interessante proposta “a ruote alte” e di segmento A – oppure, in altri termini: “Urban Crossover” – che gioca su alcune delle peculiarità adottate per Yaris Cross. Ovvero: adattare un modello “di partenza” (nello specifico, la proposta di ingresso alla lineup Toyota) con l’adozione di un “capitolato” di equipaggiamenti ad hoc e di livello superiore. Da qui, il suffisso “X”, che – indica un comunicato ufficiale – va letto come “Cross”.

Prime ipotesi tecniche

I dettagli tecnici sono ovviamente “blindati”, del resto a brevissimo si saprà tutto sulla novità Toyota. È possibile in ogni caso avanzare qualche ipotesi, a cominciare da quelli che potrebbero essere gli ingombri esterni. Se, in effetti, Toyota Yaris Cross misura 24 cm in più rispetto a Yaris (4,18 m “contro” 3,94 m), è ragionevole attendersi, per l’imminente Aygo X, uno sviluppo in senso longitudinale nell’ordine di 3,7-3,8 m (la lunghezza dell’attuale generazione di Aygo, introdotta nel 2014, misura 3,46 m). Quanto alle tipologie di alimentazione, può essere che Toyota Aygo X verrà equipaggiata con l’unità motrice 1.0 VVT-i a tre cilindri, abbinata ad un cambio manuale a cinque rapporti, che eroga una potenza massima di 72 CV.

Sarà anche elettrificata?

Questa domanda troverà una risposta al momento della presentazione ufficiale. È tuttavia ipotizzabile una declinazione almeno mild-hybrid, mentre non è al momento possibile avanzare alcuna congettura su una sua configurazione Full-Hybrid. Staremo a vedere.

Ultime notizie su Toyota

Toyota è una casa automobilistica giapponese, con sede nell’omonima città, nata nel settembre 1933, quando Kiichiro Toyoda decise di ampliare decise di am [...]

Tutto su Toyota →