RX Italia 2022 Castelletto di Branduzzo: informazioni e biglietti

Il Campionato Italiano Rallycross si prepara al quarto atto, in programma a Castelletto di Branduzzo sabato 16 e domenica 17 luglio: tutti i dettagli.

È tutto pronto per il quarto round della serie RX Italia 2022. La tappa numero quattro del Campionato Italiano Rallycross, promosso dallo Sport Club Maggiora si svolgerà sabato 16 e domenica 17 luglio, nel collaudatissimo impianto di Castelletto di Branduzzo (Pavia). Ecco tutte le informazioni utili, il programma della manifestazione e un riassunto del regolamento utili per seguire la manifestazione.

RX Italia Castelletto di Branduzzo: quali novità per l’evento

Il tracciato di gara è rimasto immutato rispetto all’ultimo appuntamento del 2021: il layout della pista di Castelletto di Branduzzo misura 1.280 m (1.310 m per il primo giro), suddivisi in 70% asfalto e 30% sterrato, con un Joker Lap piuttosto breve: 70 metri. L’appuntamento di Castelletto di Branduzzo sarà da seguire con particolare attenzione per due motivi principali: il coefficiente 1,5 che porta in dote (dunque ogni punteggio dovrà essere moltiplicato per 1,5), e la validità della manifestazione anche per il Campionato FIA CEZ (Central European Zone). Si prevede dunque la partecipazione dei migliori specialisti internazionali del Rallycross, a tutto vantaggio della spettacolarità. Inoltre, lo svolgimento della gara, interamente di domenica (apertura paddock, verifiche e prove libere si terranno sabato), farà sì che le qualifiche saranno tre (Q1, Q2 e Q3), invece delle quattro consuete.

RX Italia Castelletto di Branduzzo: programma dell’evento

Di seguito il dettaglio della “due giorni” di Castelletto di Branduzzo.

Sabato 16 luglio

  • Ore 9: Apertura paddock;
  • Dalle 15: Verifiche tecniche;
  • Dalle 17 alle 19: Prove libere.

Domenica 17 luglio

  • Alle 8,30: Q1 (su 4 giri);
  • Ore 11: Q2 (4 giri);
  • Ore 13,30: Q3 (4 giri);
  • Dalle 16: Semifinali (su 6 giri), e a seguire le finali (su 6 giri).

RX Italia Castelletto di Branduzzo: informazioni per il pubblico

Per seguire dal vivo la quarta tappa del Campionato italiano Rallycross 2022, è previsto un biglietto d’ingresso unico di 15 euro valevole per la giornata di domenica 17 luglio. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 3 anni.

Campionato italiano Rallycross: le classifiche dopo i primi tre round

La classifica parziale della categoria Supercar vede in prima posizione Rosario Corallo (Subaru Impreza) a quota 70 punti, nettamente davanti a Michele Andolina (Fiat Punto), che segue con 42 punti; al terzo posto c’è Gianluca Leoni (Mitsubishi Lancer Evo), a quota 21,25 punti.

La categoria RX5 è guidata da Gian Maria Gabbiani: il portacolori del Team MFT Motors ed al volante di una Skoda Fabia R5 sponsorizzata anche da Autoblog.it, dominatore del primo appuntamento (Ittiri Rally Arena), era giunto quarto nella finale del weekend di Pasqua a Maggiora (dopo avere chiuso la Q1 in terza posizione ed avere staccato il miglior tempo in Q2, Q3 e Q4), ed a Maggiora Reverse (terzo atto stagionale dell’Italiano Rallycross) ha dovuto fare i conti con una vettura in non perfette condizioni dopo una “botta” al posteriore della sua Skoda che aveva inaugurato la giornata del leader della classifica generale provvisoria. Una serie di passi falsi che tuttavia non hanno intaccato la leadership nelle mani di Gian Maria Gabbiani, al primo posto parziale con 83 punti, davanti a Fabio Mezzatesta (Peugeot 208 R5-Meteco Corse) a 74 punti, Werner Gurschler (Skoda Fabia R5) a 63 punti, Gianmarco Donetto (Skoda Fabia R5-Eurospeed) a quota 34, Maurizio Rossi (Hyundai i20 R5) con 28 punti, Stefano Avandero (Skoda Fabia R5) anch’egli con 28 punti, ed a Marco Paccagnella (Hyundai i20 R5-ABS Sport) che chiude la classifica di Gruppo con 27 punti nel proprio carnet, incamerati a Maggiora Reverse.

La Super1600 vede al primo posto Marco Valazza (Ford Fiesta) con 44 punti, seguito dalla giovanissima Jenni Sonzogni (Renault Clio), con i 20 punti conquistati a Maggiora Reverse (gara di esordio nel Rallycross per la promettente driver lombarda). Al terzo posto troviamo Armando Tocchio (Peugeot 106-GrisuRallySport) con 10 punti.

La Stc min-1.6 vede al primo posto Paolo Barbieri (Citroen C2-Meteco Corse) con 68 punti.

Nella STC min-2.0, in prima posizione c’è Arianna Corallo (Opel Astra) con 68 punti, davanti a Marco Nicolini (Peugeot 205) con 62,25 punti, ed al cèco Roman Castoral (Opel Astra) a quota 22 punti.

Nella STC plus-2.0 l’unico pilota a punti è Albero Palestrini (Renault Super5 GT Turbo) con 44 punti.

La classifica RX Under 18 vede Valentino Ledda (Ya-Car per i colori del Team Autoservice Sport) al primo posto con 85,5 punti. Seguono, nell’ordine: Marcus Antonio Martinelli (Gmn Kart Cross) con 55,5 punti, Giuseppe Bitti (Ya-Car per i colori ABC Motor Sport) a 49 punti, Matteo Bernini (KC) con 25 punti, e Nicola Morlacchi (Demon Car-GrisuRallySport) con 10 punti.

Nella categoria Kart Cross, in testa dopo i primi due round c’è Marcello Gallo (LifeLive TN5-GrisuRallySport) con 132,5 punti, davanti a Riccardo Canzian (Speedcar Extreme-Errerossa Racing) secondo con 123 punti, ed a Nicolò Grieco (Gmn Kart Cross-Novara Corse) a chiudere il podio provvisorio con 105 punti.

RX Italia: come si svolgono le gare del Campionato italiano Rallycross

Di seguito una guida alla serie RX Italia: quali categorie di vetture possono partecipare, come si effettuano le qualifiche, quanti punti si prendono, come si articolano le gare.

RX Italia: categorie di auto ammesse

Riportiamo brevemente di seguito le otto categorie di vetture che possono scendere in pista nel Campionato Italiano Rallycross.

  • Supercar;
  • RX5;
  • Super1600;
  • Supertouringcars min-1.600;
  • Supertouringcars min;
  • Supertouringcars plus;
  • KartCross;
  • Side By Side (SXS).

Campionato italiano Rallycross: prove libere e qualifiche

Ogni gara del Campionato Italiano Rallycross si compone di due turni di prove libere (con possibilità di effettuare il giro “Joker Lap”), tre o quattro turni di qualifica (nel caso di Maggiora i turni sono quattro), le semifinali e le finali. Il pilota che non è riuscito a completare almeno un giro di prove libere potrà essere ammesso in gara dietro decisione dei commissari sportivi.

RX Italia: i turni di qualifiche

Tutti i piloti della categoria successiva devono essere presenti in pre-griglia per consentire agli organizzatori di far avanzare i piloti necessari al completamento delle varie formazioni. Se un pilota non è in grado di prendere parte al proprio turno, deve informare l’addetto alle relazioni con i concorrenti oppure la Direzione Gara prima della partenza del primo turno della propria categoria. La mancata comunicazione sarà sanzionata come previsto.

Il pilota meglio qualificato in ogni sessione di qualifiche partirà dalla piazzola di partenza chiamata “Pole Position”. La griglia di partenza di ogni tornata viene predisposta con almeno cinque vetture pronte al via (tranne le prime due tornate che vengono riservate ai piloti peggio classificati o per quelli agli ultimi posti del sorteggio per la Q1).

Dopo le qualifiche, viene stilata una classifica intermedia che considera il totale dei punti accumulati da ogni pilota nei tre o quattro turni. Se c’è parità nella classifica intermedia, si dà precedenza al pilota (o ai piloti) che avrà o avranno ottenuto il tempo migliore nella Q4. Per essere inserito nella classifica intermedia, un pilota deve avere attraversato la linea del traguardo ed essere stato classificato in almeno una sessione di qualifiche.

Uno dei giri per ciascun turno di qualifica dovrà obbligatoriamente essere “Joker Lap”. Se non effettuato, ciò comporta una penalità di 30”. Nel caso di più di un “Joker Lap”, la penalità viene decisa dai commissari sportivi.

Rallycross Italia: punteggi

Tutti i turni di qualifica sono cronometrati: il pilota più veloce ottiene 50 punti, il secondo 45 punti, il terzo 42 punti, il quarto 40 punti, il quinto 39 punti, il sesto 38 punti e il settimo 37 punti, e così via. In caso di ex-aequo dopo il primo turno di qualifica, la precedenza viene data al pilota (o ai piloti) meglio classificati nel turno precedente. I piloti che non completano il turno e vengono classificati DNF (Did Not Finish) ottengono un punteggio che equivale a quello che sarebbe stato assegnato per l’ultimo pilota meno un punto, considerando tutti i partenti alla gara come classificati. Non viene assegnato alcun punteggio ai piloti che non riescono a prendere il via nel turno di qualifica (DNS-Did Not Start) e ai piloti squalificati nel turno di qualifica (DNQ-Did Not Qualify).

Campionato italiano Rallycross: semifinali e finali

Le semifinali – cui accedono i dodici piloti con il punteggio migliore dopo i turni di qualifica – si disputano su sei giri se ci sono almeno otto vetture in grado di prendervi parte. In caso di non effettuazione, i migliori sei piloti accedono direttamente alla finale (sei giri), riservata ai primi tre classificati di ogni semifinale, dunque sei partenti per ogni finale che in griglia si dispongono su tre file. Anche in ogni semifinale c’è l’obbligo di un giro “Joker Lap”: il pilota che non lo effettua viene classificato ultimo in quella semifinale e non ottiene alcun punto valido ai fini del Campionato. Chi percorre più di un giro “Joker Lap” viene penalizzato: l’entità viene decisa dai commissari sportivi. All’uscita del “Joker Lap” la precedenza viene data alle vetture sul percorso principale.

Rx Italia 2022: i prossimi appuntamenti

Archiviati i primi quattro atti (Ittiri, Maggiora, Maggiora Reverse e Castelletto di Branduzzo), e dopo la pausa estiva, i motori torneranno a rombare ad Ittiri, all’inizio di settembre, nella penultima tappa di un Campionato che vivrà il proprio gran finale a Maggiora, in un weekend conclusivo che sarà nuovamente valevole per l’Europeo.

  • 3-4 settembre: Ittiri Rally Arena (Ittiri-Sassari), prova a coefficiente 1,5;
  • 22-23 ottobre: Maggiora Offroad Arena (Maggiora-Novara), prova a coefficiente 2, che sarà valevole anche per il Campionato Rallycross FIA CEZ.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →