RX Italia 2022 Maggiora Reverse: risultati, gare e classifiche

Il terzo atto del Campionato Italiano Rallycross si è svolto, in senso inverso, nel tempio del Cross a 2 e 4 ruote: una festa dei motori in notturna.

Il terzo appuntamento stagionale con il Campionato Italiano Rallycross va in archivio con un pieno successo di pubblico, richiamato dallo spettacolo offerto dalle vetture scese in pista, dalle numerose iniziative di contorno e da due interessanti novità che – si spera – verranno replicate nei prossimi round della serie: la festa finale “by night” e lo svolgimento di semifinali e finali in notturna.

Un affascinante scenario per la Maggiora Offroad Arena, illuminata “a giorno” dai potenti fari che hanno permesso agli spettatori di seguire metro per metro le evoluzioni dei concorrenti. A dare un’ulteriore “allure” di novità, la decisione dello Sport Club Maggiora – promotore della spettacolare serie “a ruote sporche” – di far disputare la terza tappa del Campionato RX Italia 2022 nell’inedita configurazione “Reverse” di Maggiora: vale a dire in senso contrario alla consueta direzione di marcia.

RX Italia 2022 Maggiora Reverse: com’è andata

Erano 47 le vetture che si sono presentate, nella serata di sabato 21 maggio, ai nastri di partenza di Maggiora Reverse: 2 della categoria Supercar, 5 appartenenti alla Divisione RX5, 3 della Super1600, 3 per la Stc-2.000, 6 del Raggruppamento Stc-1.600, 1 per la Stc oltre 2.000 e 27 Kart Cross.

RX5 e Supercar: Donetto precede Gurschler e Gabbiani

Esordio da ricordare per Gianmarco Donetto: il pilota di Carmagnola (Torino) ha esordito nel Rallycross come meglio non si poteva. Al volante di una Skoda Fabia R5, Donetto ha fatto segnare il miglior tempo, nel pomeriggio di sabato, in tutte e quattro le manche di qualificazione, e si è aggiudicato anche la finale in notturna. Non è in ogni caso stato facile, per il driver piemontese, installarsi sul gradino più alto del podio: Donetto ha dovuto confrontarsi con gli agguerriti Werner Gurschler (Skoda Fabia R5: l’altoatesino si era aggiudicato il secondo round RX Italia 2022, che si era svolto nel weekend di Pasqua a Maggiora), che ha terminato al secondo posto distaccato di appena 722 millesimi, e soprattutto Gian Maria Gabbiani.

Poca fortuna per Gian Maria Gabbiani

Il 43enne di Castelfranco Veneto (figlio del sempre popolare Beppe Gabbiani), alla guida della Skoda Fabia R5 MFT-Motors sponsorizzata anche da Autoblog.it, ha dovuto fare i conti con una vettura in non perfette condizioni dopo una “botta” al posteriore della sua Skoda che aveva inaugurato la giornata del leader della classifica generale provvisoria.

Fra le Supercar, vittoria di Rosario Corallo, che con la sua Subaru Impreza ha preceduto la Fiat Punto di Michele Andolina.

STC-Super1600: vincono Castoral e Barbieri

Risultato finale secondo le aspettative nella Stc min2.000, dove il cèco Roman Castoral è rientrato nel Rallycross con un piglio da dominatore: nella finale di Maggiora Reverse, aperta anche alle Stc plus2000 ed alle Super1600, la sua Opel Astra ha preceduto Marco Valazza (Ford Fiesta S1600) e l’ottima Jenni Sonzogni, giovanissima driver lombarda che con una Renault Clio S1600 debuttava nel Campionato RX Italia 2022. Paolo Barbieri, su Citroen C2 S1600, ha replicato la propria vittoria ottenuta, sempre a Maggiora, nel precedente secondo round di stagione: in finale, Barbieri ha preceduto per appena 163 millesimi Matteo Valazza (Citroen Saxo) e Damiano Delfino (Citroen Saxo).

Kart Cross: Gallo sul filo di lana

Un arrivo quasi al fotofinish fra le “cavallette”: il traguardo della finale di Maggiora Reverse ha visto Marcello Gallo (LifeLive TN5) primo assoluto per appena 114 millesimi su Riccardo Canzian (Speedcar Xtreme), al termine di una gara tiratissima che sicuramente resterà impressa nella mente e nel cuore di chi l’ha vista e di chi l’ha vissuta. In terza posizione ha concluso Maicol Giacometti (Planet Kart K3). Da segnalare inoltre la prestazione del rientrante Mauro Vicario (Speedcar Xtreme) che si è classificato quinto, dietro Matteo Grieco, dopo essere risultato il migliore nelle manche di qualificazione.

RX Italia 2022: le prossime gare

Archiviati i primi tre atti (Ittiri, Maggiora e Maggiora Reverse), il Campionato Italiano Rallycross 2022 si prepara a sbarcare sulla collaudatissima pista di Castelletto di Branduzzo, dove il 16 e il 17 luglio andrà in scena la quarta “tappa” di stagione che sarà valevole anche per il Campionato Europeo della zona centrale. Dopo la pausa estiva, i motori torneranno a rombare ad Ittiri, all’inizio di settembre, nella penultima tappa di un Campionato che vivrà il proprio gran finale a Maggiora, in un weekend conclusivo che sarà nuovamente valevole per l’Europeo.

  • 16-17 luglio: Castelletto Circuit (Castelletto di Branduzzo-Pavia), prova a coefficiente 1,5, che sarà valevole anche per il Campionato Rallycross FIA CEZ-Central European Zone;
  • 3-4 settembre: Ittiri Rally Arena (Ittiri-Sassari), prova a coefficiente 1,5;
  • 22-23 ottobre: Maggiora Offroad Arena (Maggiora-Novara), prova a coefficiente 2, che sarà valevole anche per il Campionato Rallycross FIA CEZ.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →