Opel Corsa e-Rally: pronta per il debutto agonistico

In vista dell’esordio nel nuovo monomarca ADAC Opel e-Rally Cup, la nuova versione 100% elettrica che raccoglie il testimone di mezzo secolo di successi sportivi nel motorsport è stata messa a punto in un test di tre giorni.

Motorsport ed eco-mobilità: due “voci” con le quali Opel possiede uno stretto legame. Ben più profondo (anche per via di una esperienza sensibilmente maggiore, e non potrebbe essere altrimenti) nei confronti delle competizioni; e di sicura promessa la seconda. Da lunghissimo tempo protagonista nello sport, con un occhio particolare nei confronti dei clienti-piloti (non si contano i modelli di Russelsheim che in più di mezzo secolo hanno costituito una solidissima base di partenza verso l’agonismo per migliaia di appassionati), Opel si prepara ad affrontare la stagione 2021 con l’attesissima Corsa e-Rally. Ovvero, in buona sostanza, la prima vettura 100% elettrica allestita specificamente per le corse su strada, e che si avvale della messa a punto dei tecnici Opel Motorsport e di Marijan Griebel.

Il nuovo Trofeo sta per partire

Il 31enne driver tedesco, che nella vita di tutti i giorni è agente di polizia ad Hahnweiler e nel 2016, al volante di una Opel Adam R2 si è laureato Campione europeo FIA Erc Junior, ha ulteriormente saggiato le doti della “segmento B” elettrica in configurazione rally: per l’occasione, quattro esemplari sono stati messi alla frusta presso il Centro Test di Pferdsfeld (Renania-Palatinato), situato nelle vicinanze di Bad Kreuznach, in vista dell’esordio della compattissima da 136 CV a zero emissioni nel Campionato Tedesco Rally 2021 il cui fischio d’inizio è previsto per il 17 aprile con il Rallye Erzgebirge e si articolerà successivamente in altri sei appuntamenti per concludersi a metà ottobre con il classicissimo 3-Städte-Rallye (per inciso: l’evento che nel 2019 la vide svelata al grande pubblico). Il monomarca ADAC Opel e-Rally Cup, dedicato alle vetture elettriche e che farà da corollario alla serie nazionale tedesca, avrebbe dovuto esordire nel 2020: l’emergenza sanitaria ne ha impedito il regolare svolgimento, così i vertici della Federazione sportiva hanno scelto di posticiparne l’esordio nella stagione entrante.

Un test-driver esperto

Nel frattempo, la “baby” Opel Corsa e-Rally (che, ricordiamo, aveva fatto bella mostra di se in anteprima al Salone di Francoforte 2019) ha continuato a macinare migliaia di km di prove – che facevano seguito a precedenti test svolti negli ultimi giorni di novembre 2020 – in vista della première alla ADAC Opel e-Rally Cup, “erede” del monomarca animato dai modelli del “Fulmine” (a sua volta chiamato a raccogliere il testimone dalla quasi quarantennale epopea dei Trofei Opel nazionali) che dal 2013 ha visto la partecipazione di 131 equipaggi provenienti da 18 Paesi. Fra i quali lo stesso Marijan Griebel, che nel 2013 si aggiudicò la serie e nel 2014 entrò a far parte dell’ADAC Opel Junior Rally Team, per conquistare successivamente il titolo di Divisione nel campionato rally tedesco (con Opel Adam R2) e, nel 2016, trionfare nella classifica Junior U27 del Campionato Europeo.

Meticolosa messa a punto

La potenza erogata da Opel e-Corsa Rally è identica a quella della versione di serie: 136 CV e 260 Nm di coppia massima. Valori non elevatissimi, che richiedono un’attenta messa a punto del telaio e della trasmissione, nonché dei freni – con la ricerca di una mescola ad hoc per le pastiglie – e dell’acceleratore, mediante un’accurata mappatura del software di gestione: ciò in quanto le auto elettriche sviluppano una forza motrice costante, dunque la risposta della vettura, nelle più varie condizioni di gara e di guida richieste dai rally, risulta essenziale. Per questo, la vettura viene provvista di un differenziale tipo Torsen a slittamento limitato, che consente un’ottimale trazione al veicolo soprattutto nelle fasi di uscita di curva. Nuova, inoltre, è la mescola delle pastiglie dei freni adottata dai tecnici Opel Motorsport in risposta alla ricerca di un comportamento più diretto individuata da Griebel. Analogamente, l’acceleratore è stato riprogrammato in funzione di una risposta più “lineare” e meno nervosa del veicolo.

Promossa!

Al termine della nuova tornata di test per la messa a punto della vettura in vista del debutto nella ADAC Opel e-Rally Cup 2021, il bilancio di Marijan Griebel è decisamente positivo: “Le prove sono state un successo. I nostri clienti avranno a disposizione un veicolo sofisticato e innovativo per il nuovo Campionato monomarca, con prestazioni e maneggevolezza eccezionali”. Verdetto finale: “Opel Corsa e-Rally è pronta per gareggiare”.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →