Milano AutoClassica 2021: informazioni, biglietti, come arrivare

Torna la “tre giorni” di Fiera Milano Rho dedicata al motorismo storico. Una guida su cosa vedere e di indicazione per i visitatori.

Più vivo che mai: le gravi difficoltà dell’emergenza sanitaria non hanno intaccato il settore del motorismo storico, che anzi contribuisce – per ampiezza di scenario, varietà di proposte e platea di appassionati – alla sospiratissima ripartenza.

Fra i “big event” che giocano un ruolo importante in questo senso, c’è Milano AutoClassica, che quest’anno giunge all’undicesimo allestimento. La manifestazione, in programma venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 ottobre nel complesso fieristico di Rho Fiera (tutti i dettagli utili ai visitatori – orari, parcheggi, collegamenti – vengono riportati diffusamente più sotto) rinnova il proprio appuntamento con la sempre più numerosa “famiglia” di enthusiast, grazie ad un nutrito cartellone di meeting, esposizioni di veicoli storici e Youngtimer, anniversari, aste, spazi dedicati a Club ed associazioni.

Presenze ufficiali, celebrazioni e meeting

I “big player”

Da tempo i principali eventi dedicati alle auto e moto storiche ospitano le Case costruttrici che, in forma ufficiale o attraverso rappresentanze selezionate, costituiscono interessanti liaison fra le rispettive storie e l’attualità. Milano AutoClassica 2021 vedrà in effetti la partecipazione, fra gli altri, di Alpine, Bentley, Bmw Club Italia, Caterham, McLaren, Morgan, cui si affiancano i Musei Ferrari e Porsche Classic Partner Milano Est.

I cento anni di Michelotti

Fra gli appuntamenti in cartellone a Milano AutoClassica 2021, i cento anni dalla nascita di Giovanni Michelotti (1921-1980), che costituisce la “colonna portante” dell’esposizione a tema curata dall’ASI-Automotoclub Storico Italiano, il quale organizza, per la “tre giorni” di Rho Fiera, un “villaggio ASI” che darà spazio a numerosi Club federati in modo da favorire il dialogo con gli appassionati.

Mezzo secolo di Lamborghini Countach

La “creatura” di Marcello Gandini è talmente “senza tempo” che non sembra nemmeno che siano trascorsi cinquant’anni dalla sua presentazione. Ebbene, l’importante anniversario viene celebrato, alla rassegna milanese, attraverso un cartellone di esposizioni ed appuntamenti “da urlo”: otto esemplari (fra i quali una rarissima Countach LP 400 prima serie, che venne prodotta in appena 150 esemplari) saranno presenti per la gioia di tutti gli “enthusiast”, ed alcuni meeting dedicati: da “Perbacco, che Supercar” (venerdì 1 ottobre, a cura di ACI Storico, con la presenza di Valentino Balboni, storico collaudatore Lamborghini) a “Lamborghini Countach: capolavoro di Gandini, ultimo atto di Ferruccio nella sua sfida a Enzo Ferrari”, che si svolgerà domenica 3 presso lo stand ASI ed al quale parteciperà Antonio Ghini.

Ecco Kimera 037

La supercar che si ispira dichiaratamente (e non solamente nel nome, ma anche nell’immagine complessiva) alla leggendaria Lancia Rally 037 fa bella mostra di se in due esemplari: uno, allestito in tinta rossa, ed un secondo verniciato in un inedito grigio metallizzato.

Le aree mercato

Immancabili, anche perché da sempre sono fra gli aspetti principali dei grandi eventi dedicati al motorismo storico, gli spazi di compravendita di ricambi, accessori, modellismo, manualistica, editoria specializzata.

Torna l’asta Wannenes

Dopo il positivo esordio del 2019, i riflettori vengono nuovamente puntati sulla “Maison” genovese Wannenes. In catalogo a Milano AutoClassica (l’asta si terrà sabato 2 ottobre, con inizio alle 16) ci sono 39 lotti, cui fanno parte 9 moto storiche, 2 articoli di memorabilia (la bancata di sinistra del V6 turbo Ferrari utilizzato nelle stagioni 1987 e 1988 di Formula 1, ed un gruppo di oggetti da collezionismo Ferrari), e 28 auto d’epoca. La più antica è una splendida Fiat 509 S Zagato del 1927 (stima d’asta: 100.000-150.000 euro), la più recente è una Mercedes C55 AMG Station Wagon con Performance Pack del 2003, presentata a Milano con una stima che oscilla fra 24.000 e 60.000 euro.

Milano AutoClassica: come arrivare

  • Per chi si reca in auto. I visitatori che provengono dalle autostrade A7-Genova e A4-Torino, possono percorrere la Tangenziale Ovest in direzione Nord e uscita Fiera Milano; chi proviene da Milano, imbocca la A4 per Venezia ed esce a Pero-Fiera Milano. Dalle autostrade A8-Varese e A9-Como, si consiglia, alla barriera di Milano Nord, di prendere la direzione A4-Venezia ed uscire a Fiera Milano.
  • Parcheggi: ecco dove. Oltre alle aree di sosta collocate intorno al complesso fieristico (parcheggi numerati da 1 a 5, prenotabili anche online, a Rho ci sono altre possibilità per lasciare l’auto in sosta: dal parcheggio della stazione ferroviaria di Rho (viale Zara), da cui ogni quindici minuti circa parte un collegamento ferroviario con il quartiere fieristico; all’area parcheggio di Mazzo di Rho (via Risorgimento) che dispone di circa 600 posti ed è collegato con la Fiera per mezzo della metropolitana; ai piazzali che corrispondono ad altrettante fermate della metro (Bisceglie, da 1.370 posti auto; Cascina Gobba, da 1.390; Maciachini, da 430; Crescenzago, da 540; Romolo, da 250; Gessate, da 440; San Leonardo, da 330; Einaudi, da 730; San Donato, da 800). Il parcheggio è gratuito per i disabili, che potranno farsi annullare il biglietto al desk di Milano Desk FierAccessibile dedicato presso la reception dei padiglioni 13 e 15 o presso la reception uffici Fiera Milano. Qui un addetto annullerà il biglietto del parcheggio. Sono necessari ticket, vetrofania e documento di identità oppure la tessera FierAccessibile (ritirabile presso la reception uffici Fiera Milano se è stata completata l’iscrizione su fieraccessibile.fieramilano.it).
  • Per chi arriva in treno. Con Trenitalia, dalla stazione FS Milano Centrale si può prendere la M2 (Linea Verde Metropolitana) in direzione Assago o Abbiategrasso, e scendere alla fermata Cadorna FN. Qui, la Linea Rossa M1 in direzione Rho-FieraMilano conduce al complesso fieristico: è bene tenere a mente che il biglietto da acquistare è extraurbano (Rho Fiera è oltre il limite di tariffa urbana ATM), e costa 2,50 euro per la corsa singola oppure 5 euro andata-ritorno. Si consiglia, se si prevede di spostarsi ulteriormente nell’arco della giornata, di acquistare il biglietto Giornaliero Fiera: costa 7 euro e dà diritto all’utilizzo illimitato, nello stesso giorno, della linea metropolitana da Rho Fiera a Milano e viceversa. Il passante ferroviario richiede, dalle stazioni Certosa, Villapizzone, Lancetti, Porta Garibaldi, Repubblica, porta Venezia, Dateo e porta Vittoria, di prendere la linea S5 Treviglio-Varese o la linea S6 Treviglio-Novara, che fermano alla stazione di Rho Fiera Milano. Le linee S3 e S4 del passante ferroviario fermano alla stazione Milano Nord Domodossola (a 100 m da Largo Domodossola).
  • Per chi arriva in aereo. Da Linate: Bus 73 e X73 + metropolitana linea rossa. Da Malpensa: Treno Malpensa Express ogni 30 minuti per Milano stazione Cadorna e metropolitana linea rossa per Rho Fiera Milano. Il collegamento ferroviario Malpensa Express costa 13 euro per la corsa singola e 20 euro per l’andata e ritorno in giornata. Il collegamento bus Malpensa Shuttle (10 euro la corsa singola, 16 euro andata e ritorno) effettua partenze dal Gate 9 ogni 30 minuti dalle 5 alle 7,30, ogni 20 minuti dalle 7,55 alle 20,15 e ogni 30 minuti dalle 21 alle 23,30 (ultima corsa alle 00,30). Le partenze da Malpensa (Terminal 1-uscita 4) del Malpensa Shuttle avvengono ogni 20 minuti alle 7,20 alle 20 ed ogni 30 minuti dalle 20,30 alle 23, con ultime corse alle 00,15 e 1,20. Chi intende partire dal Terminal 2 deve mettere in conto una posticipazione di circa 10 minuti sull’orario. Il servizio di collegamento Bus Express con Malpensa (10 euro la corsa singola, 16 euro andata e ritorno) parte dal Terminal 1-Uscita 4 ogni 20 minuti dalle 6,30 alle 22,10 ed ogni 30 minuti dalle 23 alle 00,30 (dal Terminal 2: partenze posticipate di 10 minuti).

Orari e prezzo biglietti

  • Quando visitare. L’edizione 2021 di Milano Autoclassica mantiene le medesime modalità di apertura nei tre giorni di svolgimento della manifestazione, ovvero dalle 9,30 alle 19 per venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 ottobre.
  • Tariffe. Il biglietto intero è di 25 euro, presso le biglietterie di Fiera Milano Rho, oppure a 20 euro se acquistato online. Per i ragazzi da 13 a 17 anni compiuti e le comitive (scuole, club, associazioni con almeno dieci persone) il biglietto è ridotto a 15 euro (acquistabile esclusivamente alle casse del quartiere fieristico). L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 12 anni compiuti e per invalidi e disabili con eventuale accompagnatore (i biglietti omaggio vanno, in questo caso, ritirati direttamente in biglietteria all’ingresso del Padiglione 15, dopo aver presentato il tesserino di disabilità o invalidità). C’è inoltre un biglietto che vale per tutti e tre i giorni di Milano AutoClassica: il suo costo è di 60 euro alla cassa, oppure 50 euro se acquistato online.
  • Animali. L’ingresso ai cani è consentito con guinzaglio. Se di taglia medio-grande, è necessaria anche la museruola.

Disposizioni per l’accesso dei visitatori

Riguardo alle attuali prescrizioni in materia di autoprotezione a difesa della salute e sicurezza delle persone, Fiera Milano S.p.A, per l’accesso al quartiere fieristico richiede di osservare quanto segue:

  • L’accesso al Quartiere Fieristico sarà consentito solo ai possessori di Green Pass in corso di validità oppure presentando la certificazione dell’esito negativo del tampone molecolare o rapido effettuato nelle 48 ore precedenti;
  • È vietato l’accesso alle persone che presentano febbre oltre 37,5°C. A tal proposito, presso tutti i varchi di accesso pedonali e veicolari, sono state predisposte postazioni per la misurazione della temperatura corporea;
  • È obbligatorio indossare apposite mascherine per l’intera durata della permanenza all’ interno del quartiere fieristico;
  • Mantenere sempre la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Presso gli accessi del quartiere fieristico sono disponibili degli “hub tamponi” dove è possibile effettuare un test antigenico rapido. Il tampone ha un costo di 22 euro e sarà possibile pagare con il POS, il tempo d’attesa previsto per il rilascio del certificato è di circa 10-15 minuti.

Ultime notizie su Eventi

Eventi

Tutto su Eventi →