Maserati Grecale: nuovo rinvio per la SUV media del Tridente?

Stando alle indiscrezioni dei sindacati, l’avvio della produzione presso l’impianto di Cassino per la nuova Maserati Grecale potrebbe slittare nuovamente.

Cresce l’attesa per la nuova Maserati Grecale, l’inedita SUV di medie dimensioni della Casa del Tridente. Tuttavia, stando alle indiscrezioni, il debutto della vettura potrebbe slittare nuovamente. Infatti, la presentazione in anteprima mondiale era in programma inizialmente per lo scorso 16 novembre. Poi, è stata posticipata alla prossima primavera. Verosimilmente, dovrebbe essere svelata nel mese di marzo, ma non è escluso l’ennesimo rinvio.

Ancora niente esemplari preserie

La suddetta ipotesi è emersa nell’appuntamento di “Safety Car”, tenutosi presso l’Hotel Al Boschetto di Cassino (FR), in cui la FIOM ha riunito i delegati sindacali dello stabilimento laziale di Stellantis. Il problema riguarda soprattutto i tempi tecnici perché, se la nuova Maserati Grecale dovesse davvero essere presentata a marzo, sarebbe già partita la produzione degli esemplari preserie. La sigla sindacale dei metalmeccanici, invece, ha sottolineato che la linea di assemblaggio della SUV media del Tridente non è stata ancora avviata.

La Grecale per tornare a pieno regime

Sul nuovo probabile rinvio del debutto della nuova Maserati Grecale dovrebbero pesare gli stessi precedenti problemi, ovvero il perdurare della crisi legata alla pandemia purtroppo ancora in corso e la carenza dei semiconduttori a livello mondiale.

Dopo l’addio alla Alfa Romeo Giulietta, l’impianto italiano di Cassino (FR) fa affidamento su questa SUV per il rilancio e il raggiungimento della massima capacità produttiva, dato che i livelli attuali di produzione giornaliera ammontano a soli 125 esemplari per la berlina Giulia e 255 unità per la SUV media Stelvio.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →