Lada Niva: eccola in versione camper, completa di tutto

Pronti per le imminenti vacanze? Da Lux-Form, azienda moscovita attiva negli allestimenti speciali, la proposta che “camperizza” l’eterno offroad russo.

Cara vecchia Niva…”: il fuoristrada di taglia medio piccola simbolo della Russia a motore ha, in quarantacinque anni di storia, conosciuto una miriade di allestimenti, ognuno finalizzato ad un preciso indirizzo di impiego. Su tutti hanno da sempre prevalso le configurazioni ad uso militare, sportivo e ricreativo, come gli appassionati di offroad ben conoscono. In attesa di assistere all’esordio della sua erede – annunciata lo scorso gennaio dai vertici Renault, cui Lada fa capo, in occasione del maxi programma di riposizionamento strategico “Renaulution” – prevista per il 2024, l’immortale Lada Niva viene proposta anche in una singolare versione “camperizzata”.

Abbina veicolo ricreativo e versatilità offroad

Non un allestimento “di fabbrica”, quanto una proposta aftermarket realizzata dalla factory Lux-Form (con quartier generale a Mosca) e che, per l’Europa, viene distribuita da un’azienda tedesca (Made in Russia GmbH, la cui sede è a Prutting). Con molta probabilità, tenuto conto del fatto che dal 1976 Lada Niva è stata prodotta in oltre 2,5 milioni di unità, di configurazioni “uso camper” devono essercene già state. Non siamo in grado di documentarlo, del resto il “fai-da-te” è questione che da sempre procede a braccetto con gli enthusiast di fuoristrada quindi è possibile pensare che sia così.

In ogni caso, l’allestimento proposto da Lux-Form si fa notare per cura nell’esecuzione e completezza di accessori. Il tutto abbinato alla praticità ed alle doti fuoristradistiche (trazione integrale permanente con riduttore, elevata altezza libera da terra) da sempre punto fermo dell’immagine Lada Niva. In poche parole: un camper tutta sostanza per preparazione, e che ben si propone alla vigilia della mai tanto sospirata (per la drammatica emergenza sanitaria come tutti sappiamo) estate 2021.

Ecco la configurazione e le dotazioni

Nel dettaglio, Lada Niva camper by Lux-Form misura rispettivamente 4,9 m di lunghezza, 1,74 m di larghezza massima e 2,53 m di altezza massima: dimensioni che rendono l’allestimento adattissimo per entrare in qualsiasi camping attrezzato. La scheda tecnica non specifica se la “base di partenza” sia la versione Lada Niva a tre porte oppure quella a cinque porte (mai importata in Italia): è possibile propendere per la prima ipotesi. Alle spalle dell’abitacolo, è stato ricavano un vano abitativo (con impianto di riscaldamento per consentirne l’impiego tutto l’anno) da 3,2 m di lunghezza complessiva, suddiviso in zona giorno, zona notte, “dinette” e bagno.

Non manca nulla

Il modulo si compone di:

  • un letto matrimoniale da 2 m per 1,6 m;
  • un divano matrimoniale;
  • un divano singolo;
  • un tavolino ribaltabile;
  • alcune mensole provviste di sistema di illuminazione a Led;
  • un angolo cottura che a sua volta include fornello, lavello in acciaio inox, un frigorifero da 70 litri con freezer da 5 litri ed una piccola credenza per riporvi le stoviglie;
  • una piccola ma anch’essa completa stanza da bagno con WC, lavabo e doccia più un armadietto a due ante.

Da segnalare, proprio in virtù delle doti offroad che l’allestitore ha voluto fossero mantenute anche in questa interessante e piacevole configurazione camper aftermarket, l’altezza minima da terra del vano abitativo posteriore (ben 467 mm) e l’angolo caratteristico di uscita: 28°, nonostante uno sbalzo posteriore di 1.338 mm.

Meccanica invariata

L’impostazione meccatronica rimane quella di serie: cambio manuale a cinque rapporti con riduttore, trazione integrale permanente e motorizzazione 4 cilindri a benzina da 1,7 litri, non propriamente “ricca” di brio (80 CV), anzi in questo caso i possessori dovranno ulteriormente stare attenti a non farsi prendere la mano (e… il piede), considerato il notevole peso in più e l’altezza del veicolo (due metri e mezzo). Si tratta, in effetti, di un camper vero e proprio, dunque l’andatura richiesta deve “obbligatoriamente” essere di tipo quanto più turistico possibile. È tuttavia ragionevole indicare una velocità di crociera di 80-90 km orari nella massima tranquillità.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →