Fiat 500X Hybrid e Tipo Hybrid: allestimenti e prezzi

Riflettori puntati sulle novità di gamma che completano l’elettrificazione del marchio torinese: sotto il cofano c’è il 1.5 FireFly 130 CV con motore elettrico da 20 CV pronto ad equipaggiare anche Alfa Romeo Tonale.

L’intera lineup di Fiat è elettrificata. All’appello, non mancavano che 500X e Tipo: ed ecco le rispettive novità, che fra l’altro, anziché essere equipaggiate con le consuete motorizzazioni mild-hybrid adottate da Fiat 500 e Fiat Panda (vendute in più di 200.000 esemplari nel 2021), utilizzano la nuova unità motrice 1.5 Hybrid FireFly da 130 CV che fa già parte delle proposte Jeep e si prepara all’esordio in Alfa Romeo (costituirà una delle versioni del C-SUV Tonale di recentissima presentazione ufficiale).

Gli assortimenti di gamma

Fiat 500X Hybrid si declina in due configurazioni di carrozzeria (“Hatchback” e “Dolcevita” con tettuccio apribile in tela) e in quattro allestimenti:

  • Cult;
  • Club;
  • Cross;
  • Sport.

Anche per Fiat Tipo Hybrid, la lineup offre due versioni di corpo vettura (Hatchback e Station Wagon) e quattro livelli di allestimento:

  • Tipo;
  • City Life;
  • City Cross;
  • Cross.

A tutte queste si aggiunge la declinazione-lancio (RED), che aveva esordito nell’autunno 2021 per Fiat Nuova 500.

Ecco quanto costano e le proposte commerciali

Assemblate rispettivamente a Melfi (Fiat 500X Hybrid) e Tofas (Turchia, Fiat Tipo Hybrid), le due novità elettrificate sono disponibili alle ordinazioni nei principali mercati europei: il debutto nelle concessionarie è fissato per aprile 2022.

I prezzi di vendita partono da 26.450 euro (Fiat Tipo Hybrid) e 29.400 euro (Fiat 500X Hybrid). Riguardo alle offerte di finanziamento, nella fase di lancio Fiat propone un vantaggio aggiuntivo di 2.000 euro, tramite la formula “Contributo Prezzo” di FCA Bank, che prevede 4.000 euro di anticipo e rate mensili pari a quelle delle corrispondenti motorizzazioni turbodiesel (da 259 euro per 500X Hybrid, e da 239 euro per Tipo Hybrid), e la possibilità – alla fine del contratto – di scegliere se sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenerla pagando la rata finale residua oppure restituirla.

Evoluzione del sistema “ibrido leggero”

Sotto al cofano, Fiat 500X Hybrid e Fiat Tipo Hybrid adottano il 1.5 benzina turbo FireFly da 130 CV di potenza massima e 240 Nm di coppia massima, con sistema mild-hybrid a 48V che comprende un motore elettrico da 20,4 CV – a sua volta alimentato da una batteria agli ioni di litio da 0,8 kWh in grado di far avanzare la vettura a zero emissioni, seppure per brevi tratti -, integrato nel cambio automatico doppia frizione a sette rapporti. Questa tecnologia, di fatto, porta a considerare la nuova motorizzazione come molto vicina al Full hybrid, sebbene la bassa percorrenza in modalità elettrica la pone, secondo Stellantis, nel novero dei sistemi di alimentazione “ibrido leggero”.

Un “extra-boost” che asseconda le condizioni di guida

Il funzionamento avviene con la partenza del veicolo in modalità elettrica; successivamente, la vettura può essere fatta proseguire “zero emission” (e-launch), chiaramente in funzione della richiesta di potenza e della carica della batteria. È poi possibile sfruttare la sola alimentazione elettrica per la modalità “e-creeping”, utile nei brevi e ripetuti spostamenti in avanti senza dover premere sull’acceleratore, come ad esempio in coda (“e-queueing”). Anche i parcheggi possono essere effettuati in elettrico (“e-parking”), tanto in “prima” quanto in retromarcia. Da segnalare, inoltre, la progettazione del sistema ibrido per il recupero dell’energia cinetica nelle fasi di decelerazione e di frenata.

I vantaggi termici e di uso

Cifre alla mano, comunica Stellantis, i valori di accelerazione sono piuttosto buoni: il tempo richiesto per lo scatto da 0 a 100 km/h è di rispettivamente 9”0 (Fiat Tipo Hybrid) e 9”4 (Fiat 500X Hybrid), proprio in virtù del piccolo motore elettrico che eroga forza motrice in maniera istantanea. Ne deriva un pronto supporto in ripresa all’unità termica e l’ottimizzazione del suo rendimento, in quanto l’effetto turbo-lag viene minimizzato, la risposta dell’acceleratore è immediata l’azione dell’”e-motor” contribuisce a spostare il punto di funzionamento del motore termico in ordine ad un più rapido raggiungimento della massima efficienza a veicolo “freddo”, per velocizzare il tempo di riscaldamento del catalizzatore ed offrire un ulteriore beneficio su consumi ed emissioni (l’abbattimento di CO2, indica la Casa costruttrice, arriva all’11% a ciclo WLTP). Analogamente, nelle fasi di manovra “zero emission”, un’eventuale richiesta di potenza supplementare viene garantita dal 1.5 FireFly.

I “valori d’uso”, in fase di omologazione, appaiono interessanti: se si considera – osservano i tecnici Stellantis – che nel ciclo completo WLTP il motore a benzina (scollegabile) può restare inattivo fino al 47% del tempo e che nel ciclo urbano questa percentuale arriva a raggiungere il 62%, ne derivano consumi in città inferiori rispetto a un turbodiesel di pari cilindrata:

  • 4,7 litri di benzina ogni 100 km per Fiat Tipo Hybrid (“contro” 5 litri per 100 km della motorizzazione 1.6 a gasolio);
  • 5,1 litri di benzina ogni 100 km per Fiat 500X Hybrid (“contro” 5,4 l/100 km della versione turbodiesel 1.6).

Digitalizzazione e ADAS

L’equipaggiamento di Fiat 500X Hybrid e Fiat Tipo Hybrid adotta il sistema Keyless Entry-Go di ingresso a bordo ed avviamento senza chiave, la telecamera posteriore e (per Fiat Tipo) il sistema di ricarica wireless per smartphone.

In materia di sistemi di ausilio attivo alla guida, Fiat 500X Hybrid e Fiat Tipo Hybrid prevedono un ampio assortimento di Advanced Driver Assistance Systems. Di seguito le principali dotazioni disponibili.

  • Attention Assist (rilevamento stanchezza conducente), già adottato su nuova Tipo nel 2020 e che debutta a bordo di Fiat 500X Hybrid;
  • Frenata autonoma d’emergenza;
  • Traffic Sign Recognition (sistema di riconoscimento segnaletica stradale e limiti di velocità);
  • Intelligent Speed Assist, che suggerisce al conducente di impostare un limite di velocità;
  • Lane Control, per il mantenimento del veicolo nella corsia di marcia;
  • Adaptive High Beam (accensione automatica dei proiettori abbaglianti quando il lato opposto della carreggiata è libero);
  • Rilevamento degli angoli ciechi.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →