Fiat

FIAT viene fondata nel 1899 a Torino. L’acronimo FIAT significa Fabbrica Italiana Automobili Torino. Giovanni Agnelli fu aiutato nell’idea di avviare un’azienda automobilistica da numerosi personaggi dell’alta borghesia torinese e italiana, compreso il fondatore dell’ACI. L’allora 33enne imprenditore fu tuttavia coinvolto in extremis, dopo la rinuncia di Michele Lanza. FIAT – il nome originario era FIA – diede luce alla sua prima automobile nel 1899. Si chiamava 3½ HP e venne realizzata in 8 esemplari. Nel 1923 entrò in funzione lo stabilimento del Lingotto e nel 1946 si verificò il primo passaggio di consegne: Agnelli – privo di eredi – cedette il timone a Vittorio Valletta, che aiutò FIAT a rialzarsi dopo la fine della guerra e rese quanto più indolore possibile il turnover con Gianni Agnelli.

Negli anni ’30 FIAT indovinò due vetture fortunatissime. La 508 Balilla stabilì il nuovo record di produzione e fu ‘tirata’ in oltre 110.000 esemplari, mentre la 500 Topolino raggiunse il traguardo dei 500.000 esemplari in appena 20 anni di esistenza. Valletta non fu solo un bravo reggente. Sotto la sua supervisione nacquero modelli storici e d’impatto, come la Campagnola (1951), la sublima 8V (1952) e la 600, vettura destinata a motorizzare in massa gli italiani. Nel 1957 viene lanciata la Nuova 500, mentre la 850 risale al 1964. Nel 1966 si verifica il passaggio di consegne fra Valletta ed Agnelli. Il 1966 sarà anche l’anno della Fiat Dino. Negli anni ’70 FIAT lancia le fortunatissime 127 e Ritmo.

Nel 1978 nasce FIAT Auto Spa, ombrello sotto cui verranno in più riprese raggruppati i marchi Abarth, Alfa Romeo, Autobianchi, FIAT e Lancia. Ferrari e Maserati restano scisse. L’inizio degli anni ’80 si rivela un periodo decisamente fortunato. Vengono lanciate le FIAT Panda Prima Serie ed Uno, automobili destinate a raccogliere un successo unanime. Nel 1986 viene acquistata Alfa Romeo e nel 1988 debutta la Tipo, mentre gli anni ’90 vengono caratterizzati dalla Punto. La gamma è oggi composta dalle 500 e 500L, dalla Panda, dalla Punto, dalla Bravo, dal Qubo, dal Doblò, dal 16 e dal Freemont.. Tutti gli aggiornamenti sul marchio del Lingotto.

Presentato a Torino il primo Leasys Mobility Store

CA Bank e la sua controllata Leasys puntano alla mobilità elettrica italiana, con un significativo programma di... Continua...

FCA: i bozzetti del centro stile a sostegno di Save the Children

FCA lancia il progetto stART Again, in collaborazione con Save the Children, a sostegno dei bimbi meno fortunati,... Continua...

Fiat 500: la storia del mitico 'cinquino'

Tutta la storia della mitica Fiat 500, dall'introduzione del 1957 alla fine della produzione che risale al 1975. Continua...

Fiat Panda: al debutto la versione Easy Hybrid

Tutte le caratteristiche della nuova Fiat Panda Easy Hybrid, versione standard con il look Urban della carrozzeria e la... Continua...

Fiat e-Ducato: la versione elettrica

Fino a 330 km di autonomia e stessa capacità di carico della versione 'convenzionale' Continua...

Fiat 500 elettrica: da luglio in produzione a Mirafiori

Lo storico stabilimento torinese si prepara a produrre la prima 'Cinquecento' a batterie Continua...

FCA chiede 6,3 miliardi al governo per la ripartenza

La richiesta al Governo italiano rientra nel Decreto Liquidità e sarà gestita da una linea di credito a tre anni... Continua...

Fiat 127: la storia della popolare utilitaria italiana

Tutta la storia della Fiat 127, introdotta nel 1971 come sostituta della 850 e poi uscita di scena solo nel 1987. Continua...

Fiat Panda: novità in vista per il 40° anniversario?

Tutte le indiscrezioni sul probabile aggiornamento della Fiat Panda, in occasione del quarantesimo anniversario. Continua...

FCA perde 1,69 miliardi nel primo trimestre 2020

Il Coronavirus affonda il Gruppo italo americano. Mike Manley spera nella ripresa Continua...