Alfa Romeo Tonale: dimensioni, interni, motori, uscita

L’Alfa Romeo Tonale, l’inedito SUV di segmento C, è stato finalmente presentato nella sua veste definitiva. Scopriamo tutti i suoi segreti.

Era il 2019 quando al Salone di Ginevra venne presentato il concept di Alfa Romeo Tonale, un SUV di segmento C con grande personalità, che aveva conquistato tutti per il suo design e per le misure proporzionate e armoniche. Adesso, dopo un’attesa lunga più di tre anni, l’inedito SUV del Biscione è pronto a farsi conoscere nella sua veste definitiva. Finalmente il velo viene tolto in una cornice meravigliosa come il Museo Storico Alfa Romeo di Arese, dove si può assaporare a piene mani la ricca e nobile storia del Marchio milanese, e non è un caso che proprio qua avvenga il lancio mondiale di Tonale.

Sì, perché questo modello è frutto di un rispetto attento del passato, di una ricerca metodica di un collegamento con alcuni dei modelli che hanno lasciato il segno nella storia di Alfa Romeo, ma soprattutto perché è un’auto che guarda al futuro, cercando di conquistare il presente con una dose di tecnologia invidiabile, ma senza dimenticare il carattere tipico della casata. Questo non significa che la Tonale non sia un’auto bella da guidare, anzi tutto il contrario, perché il DNA e il sangue Alfa Romeo scorre forte nelle vene dell’ultima nata del Biscione.

Dimensioni e stile

La Tonale di serie ha rispettato quanto era stato rivelato a Ginevra qualche anno fa, anzi è riuscita a esaltare al meglio i tratti che di quel veicolo avevano colpito la platea della kermesse elvetica. Le proporzioni sono sinuose e armoniche, tipiche di un design italiano che per Tonale è un vero e proprio vanto.

In una vettura che possiede una lunghezza di 4.53 metri, una larghezza di 1.84 metri e un’altezza 1.6 metri, ci sono tantissimi elementi di stile che riportano alla memoria alcuni veicoli storici del Biscione, come ad esempio la GT Line che scorre dal posteriore sino al proiettore anteriore riportando alla memoria le forme della Giulia GT, alternandosi con i volumi pieni ed eleganti, che rimandano alla più recente 8C Competizione. Il paragone può essere forte, ma chi ha un occhio attento non può non notarlo. Non mancano poi i caratteri tipici di un’Alfa Romeo, così sul frontale troneggiano il “Trilobo” e lo “Scudetto”.

La grande novità, dal sicuro impatto visivo, è la fanaleria anteriore “3+3” con fari Full-LED Adaptive Matrix, che ha un taglio che evoca lo sguardo della SZ Zagato o del concept Proteo. Questi fari sono composti da luce diurna, indicatore di direzione dinamico e dispositivo “Welcome and Goodbye” (la funzione che si attiva ogni volta che il guidatore chiude o apre l’auto). Le luci posteriori, invece, hanno gli stessi elementi di stile di quelli anteriori e formano una sinusoide che abbraccia totalmente il lato posteriore della Tonale, creando una firma luminosa unica e distintiva. Il lunotto posteriore è un altro particolare che esalta l’aspetto di questa vettura e che rende omaggio alla 6C e alla più recente 147. I cerchi in lega, a cinque fori, mostrano lo stilema Alfa Romeo del “disco telefonico”.

Interni: un abitacolo di livello

All’interno di Tonale si respira un’aria da auto premium, si nota la cura e la dovizia dei dettagli, la scelta di materiali pregiati e la raffinatezza dello sviluppo della plancia, moderna ma in grado di far percepire all’occupante di trovarsi al cospetto di un’Alfa Romeo. Strepitosa è la realizzazione del cluster con lo sviluppo a cannocchiale, adesso totalmente digitale e da 12,3”, ma con una serie di funzioni capaci di proiettare grafiche delle Alfa anni ’60 e ’70. In ogni caso, l’ambiente interno è stato pensato in funzione del guidatore, con tutti i comandi facilmente raggiungibili, ma anche ai passeggeri viene dedicata la medesima cura. Quest’ultimi infatti hanno a disposizione lo spazio ideale per viaggiare in modo realmente comodo.

Tonale offre di serie un sistema di infotainment integrato e nuovo che, grazie al sistema operativo Android personalizzabile e alla connettività 4G con aggiornamenti “Over The Air” (OTA), garantisce contenuti, funzionalità e servizi sempre aggiornati.

Il sistema è composto, come abbiamo detto da uno schermo da 12,3” totalmente digitale, mentre l’unità principale al centro della plancia è un touchscreen da 10,25” che possiede una sofisticata interfaccia multitasking rapida e reattiva, che permette di tenere sotto controllo le varie funzionalità senza tuttavia perdere la concentrazione e l’attenzione sulla strada. Con una dimensione complessiva di 22.5”, i due grandi schermi Full TFT rappresentano il punto di riferimento nel segmento.

La prima volta dell’elettrificazione

Con Tonale si traccia un nuovo sentiero nella storia dell’Alfa Romeo, per la prima volta nella lunga saga della Casa di Arese, un modello ottiene l’elettrificazione. Sull’inedito SUV di segmento C esordisce il motore Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 160 CV, un’esclusiva del Biscione.

Si tratta di un’unità 1.5 benzina con turbo a geometria variabile abbinata alla trasmissione automatica a doppia frizione sette marce TCT e a un motore elettrico “P2” 48 volt da 15 kW e 55 Nm, in grado di trasmettere trazione motrice alle ruote anteriori anche quando il propulsore a combustione interna è spento. La trasmissione consente di partire e muoversi in modalità elettrica alle basse velocità, nella modalità di parcheggio e nel veleggiamento. Al lancio è disponibile anche la versione Hybrid da 130 CV sempre accompagnata dall’Alfa Romeo TCT a sette rapporti con motore elettrico “P2” 48 volt.

Il vertice della gamma però è formato dal Plug-in Hybrid Q4 da 275 CV, quindi a trazione integrale, che promette delle prestazioni e delle sensazioni da vera sportiva. Conti alla mano, l’accelerazione da 0 a 100 km/h viene registrata in soli 6,2 secondi, con un comportamento da pura Alfa Romeo. Per quanto riguarda l’autonomia, in modalità esclusivamente elettrica, è di 80 km nel ciclo cittadino (oltre 60 km nel ciclo combinato). La gamma motori viene completata al lancio dal nuovo diesel 1,6 litri da 130 CV e 320 Nm di coppia, in abbinamento al cambio automatico doppia frizione a 6 marce Alfa Romeo TCT e alla trazione anteriore.

Il piacere di guida

Un’Alfa Romeo prima di tutto deve assicurare ai suoi utenti delle sensazioni e un feeling di guida impareggiabile. Per questo su Tonale è stato svolto un lavoro capace di esaltare proprio questi aspetti principali. Il nuovo SUV di Arese garantisce un comportamento dinamico impeccabile, merito di una eccellente distribuzione dei pesi (52% all’anteriore e 48% al posteriore) e di uno sterzo che risulta il più diretto del segmento (13,6), oltre a essere l’unico della categoria equipaggiato con l’Integrated Brake System (IBS) e a proporre le palette fisse in alluminio. Per avere delle eccellenti performance in ogni situazione, è necessario avere un impianto frenante di prima scelta, per questo è stata privilegiata l’adozione delle pinze fisse by Brembo a 4 pistoncini e dischi anteriori autoventilati e dischi pieni al posteriore.

Per quanto riguarda le sospensioni è stato scelto lo schema a sospensioni MacPherson all’anteriore e al posteriore, completamente indipendente, con ammortizzatori FSD (Frequency Selective Damping). Completano l’offerta le sospensioni attive “Dual Stage Valve ” con smorzamento a controllo elettronico. L’obiettivo finale è quello di rendere soddisfatto anche il più esigente tra gli Alfisti.

Un concentrato di tecnologia

In esclusiva mondiale, su Tonale debutta la tecnologia NFT (Non-Fungible-Token), che si basa sul concetto di “blockchain card”, un registro digitale secretato e non modificabile sul quale vengono riportate le principali informazioni sulla singola vettura. L’NFT riporterà i dati sulla vita vettura, generando così una certificazione che potrà essere usata come garanzia del buon mantenimento della vettura, supportandone il valore residuo. Sul mercato dell’usato, la certificazione NFT rappresenterà un’addizionale fonte di credibilità sulla quale il possessore/rivenditore potrà contare.

Alfa Romeo Tonale offre come assoluta novità anche l’integrazione delle funzioni dell’assistente vocale Amazon Alexa, proprio come a casa, ma i la grande innovazione è il “Secure Delivery Service”, tramite il quale si può scegliere Tonale come luogo di consegna dei pacchi in arrivo, sbloccando le porte e consentendo al corriere di depositarli all’interno della propria vettura in totale sicurezza.

Inoltre, tramite la app è possibile essere aggiornati sullo status del proprio veicolo comodamente dal salotto di casa, a cominciare dalla conoscenza del livello di carica e/o del carburante, oppure si possono effettuare ricerche sui punti di interesse, acquisire l’ultima posizione della propria vettura, mandare comandi remoti di blocco e sblocco porte, e molto altro ancora.

La lista degli ADAS

Su Alfa Romeo Tonale la sicurezza e il confort hanno raggiunto nuovi elevati standard, tanto che l’auto possiede la guida autonoma di livello 2, che interagisce senza però andare a intaccare il ruolo centrale del guidatore. Tra gli ADAS disponibili, invece, ci sono:  l’“Intelligent Adaptive Cruise Control” (IACC), il “Lane Centering” (LC), il “Traffic Jam Assist”, l’”Autonomous Emergency Braking”, il “Drowsy Driver Detection”, il ”Blind Spot Detection”, e il “Rear Cross Path Detection”.

Semplificazione della gamma

Su Alfa Romeo Tonale è stata scelta una strada di semplificazione, per rendere ancora più facile al cliente trovare la propria ideale soluzione. Per questo al momento del lancio sono disponibili due allestimenti, ognuno di essi ha una caratterizzazione definita:

  • Super: rappresenta la porta di ingresso al mondo Alfa Romeo, e può essere personalizzato con l’adozione del pack Sprint, che include numerosi optional dalla forte connotazione sportiva;
  • Ti: esalta le doti di eleganza ed il carattere distintivo di Tonale, e può essere arricchito con il pack Veloce per raggiungere il massimo in termini di performance e sportività.

L’auto verrà prodotta nello stabilimento di Pomigliano d’Arco (NA), uno dei più moderni del mondo automotive. L’arrivo nelle concessionarie italiane è previsto per giugno 2022.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →