Honda e: un mix tra prestazioni, maneggevolezza e tecnologia

La nuova city car elettrica del marchio giapponese eroga 130 CV e ha un'autonomia di oltre 200 km

La nuova city car elettrica giapponese si appresta a debuttare sul mercato italiano. Arriverà sul mercato probabilmente non prima del 2020, si chiama Honda e ed è stata progettata prevalentemente per il contesto urbano. È dotata di un potente motore elettrico in grado di erogare circa 150CV (110 kW) di potenza insieme ad una coppia pari a 300Nm. La sua batteria da 35.5 kWh, tra le più compatte della categoria, consente un perfetto equilibrio tra peso ridotto, capacità di ricarica fino all’80% in soli 30 minuti e un’autonomia di oltre 200 km.

La batteria è stata collocata al di sotto dell’abitacolo, in posizione centrale, garantendo un centro di gravità ottimale pari a circa 50 cm da terra. La distribuzione del peso è 50:50, la trazione è posteriore, e il raggio di sterzata di circa 4,3 metri rende la Honda e particolarmente maneggevole. Inoltre, il centro di gravità ribassato permette una gestione del rollio senza l’uso di sospensioni rigide e, quindi, una migliore agilità nei rapidi cambi di corsia. Gli ingegneri hanno equipaggiato l’auto con quattro sospensioni indipendenti McPherson Strut.

Per la prima volta su una vettura di serie, la Honda e sarà dotata del Sistema di Controllo a Pedale Unico che permette al guidatore di accelerare e rallentare usando solo il pedale dell’acceleratore. I materiali ad alta resistenza impiegati nel telaio contribuiscono alla rigidità strutturale dell’auto, pur riducendone il peso complessivo. Dunque, la Honda e rappresenta la combinazione perfetta tra design, tecnologie avanzate e prestazioni sportive. E lo sviluppo della nuova City Car elettrica di Honda fa parte della strategia della Casa Nipponica di commercializzare in Europa solo vetture con tecnologia elettrificata entro il 2025.

  • shares
  • Mail