Vendite auto Italia: discesa senza fine

Ennesimo calo a giugno del mercato italiano di auto nuove. Persiste il crollo del diesel, salgono le auto a benzina, vanno forte le ibride e decollano le elettriche. Male Fiat e Alfa Romeo, bene Suzuki e Dacia

Nessuna novità, leggendo i dati sulle vendite di auto in Italia a giugno 2019: il mercato continua a scendere. Nello scorso mese, secondo le cifre diffuse dal ministero dei Trasporti, sono state immatricolate 171.626 autovetture; il numero corrisponde ad un -2,1% (rispetto a giugno 2018, quando si era già registrato un altro calo rispetto all’anno precedente, qui del 7%). Va anche peggio se consideriamo l’intero primo semestre. Sono infatti state registrate 1.082.197 immatricolazioni, pari al -3,5% in confronto al periodo gennaio-giugno 2018.

 

Mercato auto Italia giugno 2019



L’altra non notizia è il persistente calo delle alimentazioni diesel, un altro -22,6% a giugno e -23,9% nel semestre. In compenso crescono molto le auto a benzina, + 27,1% nel mese e -24,5% tra gennaio e  giugno. Continuano a salire le ibride, rispettivamente +18,3% e +30,2%. Sale anche il GPL, +2,7% e +5,3%. Procedono col vento in poppa le auto elettriche, +225% e +120,2%. Il metano crolla peggio del diesel, -29,1% e -36,9%.

Diamo un’occhiata alle marche. La Fiat incassa a giugno un altro pesante -17,19%, che è ancora niente rispetto a quanto continua a perdere Alfa Romeo, -30,03%. La rincorsa della Lancia Ypsilon sembra rallentare, +8,75%; in linea con l’annata anche la crescita della Jeep, +9,05%. La marca migliore tra quelle con i volumi maggiori è stata la Suzuki, +52,88%, seguita dalla Dacia, +48,79%. Tra i costruttori a volumi minori, segnaliamo la Tesla, balzata del 528% (da 75 a 471 unità), grazie alle consegne della Model 3. Tra chi perde di più evidenziamo Smart a -24,37%, Nissan a -18,70% e Ford a -15,35%. Nel semestre la migliore è la Dacia con +41,96%, seguita da Lancia con +27,70%, poi Seat (+17%) e Suzuki (+15,34%). I cali peggiori: Alfa Romeo (-47,2%), Nissan (-25,71%) e Fiat (-14,89%).

 

Auto più vendute giugno 2019


Rapidamente le auto più vendute nei singoli segmenti, relativamente al primo semestre. Fra le citycar la Panda cresce ancora, mentre scende la Fiat 500 e sale parecchio la Opel Karl. Nel segmento B continua a crescere la Lancia Ypsilon, invece scendono Renault Clio e Citroën C3, mentre Volkswagen T-Roc continua a correre forte e fra poco salirà sul podio. Nel segmento C la Dacia Duster, in forte crescita, ha soffiato la prima posizione alla Fiat 500X, in forte calo. Stabile la Jeep Renegade, leggera flessione per la Compass. In caduta libera la Fiat Tipo, crollo della Volkswagen Golf.

Il segmento D sta soffrendo. Resta però il regno dei SUV, i quali occupano i primi 7 posti e 8 fra i primi 10. La Volkswagen Tiguan mantiene il vertice, però è calata parecchio. Leggero calo per la Ford Kuga; Audi Q3, in leggera crescita, scavalca Alfa Romeo Stelvio. Nel segmento E la BMW Serie 5 conserva il primato, mentre Audi A6 scavalca al secondo posto la Mercedes Classe E. Entra di prepotenza in classifica direttamente al quinto posto Audi Q8, decolla Volkswagen Touareg. Immutata la situazione nel segmento F, sebbene tutte le migliori registrino dei cali; ad eccezione della BMW Serie 8, entrata direttamente al quinto posto. Comanda sempre la Porsche 911, seguita da Maserati Ghibli e Porsche Panamera.

  • shares
  • Mail