Mazda 3: ecco nel dettaglio i motori mild hybrid e SkyActive X

La nuova è attesa cinque porte giapponese è già ordinabile in Italia con un listino che parte da 23.200 € per le versioni con motore Skyactiv-D 1.8 da 116 CV e Skyactiv G mild hybrid 2.0 da 122 CV. Entro fine anno si aggiungerà alla gamma il rivoluzionario propulsore Skyactiv-X

Mazda 3

Mazda ha ufficialmente reso note le caratteristiche dei motori della gamma con cui la nuova cinque porte Mazda3 debutterà sul mercato italiano. Al lancio, il veicolo sarà disponibile con due unità: un benzina e un Diesel.

Per quanto riguarda l'alimentazione a gasolio, Mazda sfrutterà un propulsore da 1.8 litri denominato Skyactiv-D, in grado di erogare 116 CV e 270 nm di coppia. Buone le prestazioni: la casa dichiara uno 0-100 km/h coperto in 10,3 secondi per una velocità massima di poco superiore ai 190 km/h. I consumi, invece, varieranno in base all'allestimento prescelto, ma si attestano su una media di 4,8-5,7 l/100 km e 130-151 g/km di CO2 omologati con ciclo Wltp.

Passando al benzina, Mazda offrirà a listino un 2.0 litri da 122 CV e 213 nm di coppia, questa unità potrà essere configurata con il sistema M hybrid da 24 V che, grazie a una batteria agli ioni di litio da 600kj, assiste il motore recuperando l'energia dissipata durante le fasi di decelerazione. Per quanto riguarda le prestazioni, i tecnici giapponesi assicurano che l'auto toccherà i 197 km/h di velocità massima e raggiungerà i 100 km/h in 10,4 secondi; ottimi i consumi: la media dichiarata è di 6,0-6,7 l/100 km e 136-152 g/km.

La novità più interessante e attesa, però, arriverà solo verso la fine del 2019: parliamo del rivoluzionario motore Skyactiv-X progettato e sviluppato interamente all'interno della stessa Mazda. Grazie alla tecnologia Spark Controlled Compression Ignition, questo propulsore è in grado di abbinare i consumi e l'efficienza tipici delle motorizzazioni a gasolio con la brillantezza e le prestazioni delle alimentazioni a benzina. L'unità sfrutta infatti il principio di compressione tipico dei Diesel e mai, sino ad oggi, utilizzato sui motori a benzina.

Dal punto di vista tecnico, non sono ancora state resi noti i dettagli relativi a prestazioni, potenza e consumi, anche se è lecito aspettarsi un motore di cilindrata 2.0 litri e con almeno 190 CV in grado di offrire sicuramente un ottimo spunto alla media giapponese. La nuova Mazda3 sarà presente al prossimo salone di Ginevra 2019 dove forse potremo scoprire qualche novità in più anche su questa versione.

  • shares
  • Mail