Formula 1 GP Spagna 2018: Hamilton-Bottas, doppietta Mercedes!

Doppietta Mercedes nel Gran Premio di Spagna, con Hamilton davanti a Bottas. Terzo Verstappen, Vettel quarto.

Formula 1 - GP Barcellona 2018 - Hamilton

Grand Chelem sfiorato per Lewis Hamilton, che domina il GP di Spagna e consolida la sua leadership nel campionato piloti nei confronti di Sebastian Vettel. La superiorità della Mercedes è stata certificata dal secondo posto di Bottas, che ha approfittato dell'errore di strategia del muretto Ferrari per riconquistare la seconda posizione, persa in partenza con il sorpasso subito da Vettel.

Terzo posto per Verstappen, che ha rischiato di compromettere la sua gara danneggiando l'ala anteriore per un contatto con la Williams in regime di Virtual Safety Car. Nonostante il risultato non soddisfacente è stata buona la gara di Vettel, bravo a bruciare al via Bottas e poi a difendere la sua posizione quando il finlandese ha provato l'undercut al primo pit-stop. Poi c'è stata la Virtual Safety Car, introdotta per rimuovere la monoposto di Ocon ferma in un punto pericoloso tra curva 4 e curva 5.

La Ferrari prova a pescare il jolly richiamando Vettel ai box, mentre tutti gli altri proseguono in pista. Alla ripresa il tedesco non è sufficientemente veloce per superare Verstappen, che ha gestito tranquillamente le sue gomme fino al traguardo. Il ritiro di Raikkonen per noie meccaniche ha chiuso il cerchio sulla giornata negativa della Ferrari, chiamata al riscatto già a Montecarlo, dove si tornerà a correre con gli pneumatici tradizionali.

A movimentare una gara piuttosto tranquilla ci ha pensato un Alonso mai domo davanti al suo pubblico ed il solito Grosjean, che dopo una buona qualifica ha buttato via la gara andando da solo in testacoda alla prima curva, non leva il piede dal gas, e nel rientrare travolge gli incolpevoli Gasly ed Hulkenberg. L'appuntamento è tra due settimane a Monte Carlo per il GP di Monaco, sesto appuntamento del Mondiale di Formula 1 2018.

Formula 1 2018: classifica piloti


1. Lewis Hamilton Mercedes 95
2. Sebastian Vettel Ferrari 78
3. Valtteri Bottas Mercedes 58
4. Kimi Raikkonen Ferrari 48
5. Daniel Ricciardo Red Bull 47
6. Max Verstappen Red Bull 33
7. Fernando Alonso McLaren 32
8. Niko Hulkenberg Renault 22
9. Magnussen Haas 19
10. Carlos Sainz Renault 19
11. PEREZ S. Force India17
12. GASLY P. Toro Rosso12
13. LECLERC C.Alfa Romeo Sauber 9
14. VANDOORNE S. McLaren 8
15. STROLL L.Williams 4
16. ERICSSON M.Alfa Romeo Sauber 2
17. HARTLEY B.Toro Rosso 1
18. OCON E.Force India 1

Formula 1 2018: classifica costruttori


1. MERCEDES 153
2. FERRARI 126
3. RED BULL 80
4. RENAULT 41
5. MCLAREN 40
6. HAAS 19
7. FORCE INDIA 18
8. TORO ROSSO 13
9. ALFA ROMEO SAUBER 11
10.WILLIAMS 4

Formula 1 GP Spagna 2018: ordine di arrivo


formula-1-gp-spagna-2018-ordine-arrivo.jpg

Arrivo! - Ultimo giro in solitaria per Lewis Hamilton che vince il GP di Spagna davanti a Valtteri Bottas e Max Verstappen! Quarto Vettel che paga la strategia sbagliata della Ferrari, per la prima volta esclusa dal podio. Quinto Ricciardo.

Giro 64 - Risponde Verstappen che si prende un po' di margine su Vettel e può respirare in questi ultimi due giri di gara.

Giro 61 - Ci prova Vettel che lima altri 4 decimi di svantaggio su Verstappen, mentre Ricciardo fa il giro veloce in 1.18.441

Giro 59 - Perez sorpassa Leclerc in rettilineo e sale in nona posizione. Vettel costantemente più veloce di Verstappen, ora il tedesco si trova a +2.370 sull'olandese.

Giro 58 - Posizioni cristallizzate in testa con Hamilton e Bottas saldamente al comando, terzo Verstappen, quarto Vettel e quinto Ricciardo.

Giro 55 - Spinge anche Alonso per guadagnarsi la settima piazza al momento occupata da Sainz. Stabile sui dieci secondi il vantaggio di Verstappen su Vettel.

Giro 53 - Spinge Vettel che fa il suo giro migliore per riprendere Verstappen, che a sua volta fa i suoi parziali migliori.

Giro 51 - Giro veloce di Ricciardo in 1.19.147 che guadagna un secondo su Vettel, a sua volta leggermente più veloce di Verstappen.

Giro 49 - Vettel doppia Alonso e si rimette a caccia di Verstappen che al momento non accusa cedimenti nelle prestazioni.

Giro 47 - Problemi al cambio per Vandoorne che parcheggia la sua McLaren a bordo pista in rettilineo. Giro veloce di Hamilton in 1.19.766.

Giro 46 - Vettel si avvicina a Verstappen, mentre il più veloce in pista al momento è Bottas con 1.19.944.

Giro 45 - Situazione dopo la VSC. Primo Hamilton, secondo Bottas poi Verstappen, Vettel, Ricciardo, Magnussen, Sainz, Alonso, Leclerc e Perez a chiudere la top ten.

Giro 43 - Ricomincia la gara con Alonso che approfitta della ripartenza per passare in staccata Leclerc. Verstappen tocca Sirotkin e danneggia la sua ala anteriore. Testacoda per Sirotkin! Probabilmente causato da una foratura rimediata nel contatto con Verstappen.

Giro 41 - Pit Stop per Vettel che ha provato ad approfittare del regime di VSC ma rientra alle spalle di Verstappen.

Giro 39 - Problemi alla power unit per Ocon che ha parcheggiato la sua Force India tra curva 4 e curva 5. Virtual Safety Car in pista!

Giro 37 - Risponde Bottas che abbassa leggermente i suoi tempi per riavvicinarsi a Vettel. Ci riprova sul dritto Alonso ma non riesce ad avere la meglio su Leclerc.

Giro 35 - Migliorano i tempi di Vettel che ora gira sui tempi di Hamilton e decisamente più veloce di Bottas. Gran duello in pista tra Alonso e Leclerc, che resiste benne alla pressione dello spagnolo.

Giro 33 - Pit stop per Magnussen, gomme medie per lui e rientro in sesta posizione. Pit stop anche per Ricciardo che cede la sua posizione a Vettel che sale così in terza posizione. Torna il sole sul Montmelò, pit stop anche per Verstappen, Hamilton torna leader e Vettel risale al secondo posto.

Giro 32 - Si intensifica la pioggia che potrebbe favorire i piloti Red Bull che non hanno ancora fatto il Pit Stop.

Giro 30 - Prosegue in pista Verstappen che ancora non si è fermato ma Hamilton lo ha praticamente ripreso. Pit Stop molto problematico per Ocon.

Giro 28 - Nuovo giro veloce di Hamilton in 1.20.121, bel duello sul filo dei 300 km/h tra Sainz ed Ericsson con il pilota svedese che riesce a difendere la sua posizione.

Giro 27 - Sorpasso di Alonso su Hartley in rettilineo. Lo spagnolo ora è tredicesimo. Pit stop per Perez, anche per lui gomme medie.

Giro 25 - Problemi per Raikkonen! Il finlandese procede lentamente per una perdita di potenza. Pit stop per Hamilton che cede momentaneamente la leadership a Verstappen. Ritiro per Raioikkonen. Ai box anche Sainz che monta le medie e rientra in undicesima posizone.

Giro 23 - Hamilton solo al comando, secondo Raikkonen a +17.471, terzo Verstappen, quarto Ricciardo. Nessuno dei primi quattro si è ancora fermato.

Giro 21 - Qualche goccia in pista. Giro veloce di Bottas in 1.20.402, pit stop di Alonso che monta le medie e rientra in sedicesima posizione dietro a Leclerc.

Giro 20 - Fantastica manovra di Vettel! Il ferrarista vede uscire Bottas dai box, forza la staccata al massimo dopo aver preso la scia di Magnussen e sorpassa entrambi in ingresso curva.

Giro 19 - Giro veloce di Hamilton in 1.21.328, si prepara il box Mercedes per il pit stop di Bottas che ha guadagnato molto su Vettel.

Giro 18 - Pit stop per Vettel! Il ferrarista monta le gomme medie e rientra in settima posizione dietro a Magnussen. Bottas proverà sicuramente l'undercut.

Giro 15 - Gruppo ormai sgranato con Vettel che in questa fase ha abbassato i suoi tempi prendendo un po' di margine su Bottas, che lo segue sempre da vicino. 

Giro 13 - Bottas sempre più vicino a Vettel, ormai è quasi in zona DRS. Quarta posizione per Raikkonen, poi le due Red Bull con Ricciardo che chiede strada a Verstappen.

Giro 12 - Ora è Ocon a mettere pressione ad Alonso, che monta le supersoft. Sempre più scuro il cielo.

Giro 11 - Mercedes decisamente più veloci in queste prime fasi della gara con Bottas che riduce lo svantaggio su Vettel ed Hamilton che invece allunga sul ferrarista.

Giro 9 - Giro veloce di Hamilton in 1.21.386 che guadagna un secondo su Vettel. Penalità di 5 secondi per Vandoorne per esser rientrato in pista in modo pericoloso.

Giro 8 - Allunga leggermente Hamilton su Vettel che viene insidiato anche da Bottas. Nelle retrovie buona ripartenza di Stroll che è salito in dodicesima posizione.

Giro 7 - Rientrata la safety car, Hamilton difende senza affanni la sua prima posizione. Gran sorpasso di Alonso all'esterno in curva 3 ai danni di Perez. Scatenato lo spagnolo che punta già Leclerc.

Giro 6 - Ultimi metri dietro alla safety car, che rientrerà alla fine di questo giro.

Giro 4 - Safety car in pista. Ancora qualche detrito da rimuovere. La classifica al quarto giro: Hamilton, Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Magnussen, Sainz, Leclerc e Ocon in decima posizione.

Giro 2 - Il gruppo si è incolonnato dietro alla safety car in attesa della rimozione delle monoposto coinvolte nell'incidente alla prima curva.

Partenza! Allo spegnimento del semaforo scatta bene Vettel che supera Bottas all'esterno della prima curva. Grosso incidente in curva 1! Grosjean in testacoda travolge le vetture che sopraggiungevano da dietro: coinvolti Gasly, Hulkenberg ed Harley. Subito Safety Car in pista!

Ore 15.05 - Buon pomeriggio da Barcellona! Mancano 5 minuti all'inizio del GP di Spagna, al momento c'è il sole ma per il meteo c'è l'80% di probabilità di pioggia durante la gara. La temperatura atmosferica è di 18°, mentre quella dell'asfalto è di 25°.

Formula 1 GP Spagna 2018: Griglia di partenza


1. HAMILTON L.
2. BOTTAS V.
3. VETTEL S.
4. RAIKKONEN K.
5. VERSTAPPEN M.
6. RICCIARDO D.
7. MAGNUSSEN K.
8. ALONSO F.
9. SAINZ JR C.
10. GROSJEAN R.
11. VANDOORNE S
12. GASLY P.
13. OCON E.
14. LECLERC C.
15. PEREZ S.
16. HULKENBERG N.
17. ERICSSON M.
19. SIROTKIN S.
20. HARTLEY B.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail