Mini elettrica: quella classica, al Salone di New York 2018

Presentata una Mini elettrica classica al salone di New York 2018. Esemplare restaurato di una Mini Cooper, in attesa del vero modello a batterie del 2019

Mini elettrica

Vedremo la Mini elettrica sulle nostre strade fra pochi mesi. Quella attuale. Invece al Salone di New York è stata appena presentata una Mini classica elettrica. Che succede in BMW, hanno deciso di venderla di nuovo? Avevano forse delle scorte nascoste in qualche capannone inglese?

Nulla di tutto questo. L'esemplare esposto a New York della Mini storica a cui tutti siamo affezionati è unico e rimarrà tale. Si tratta di un esercizio di passione e anche d'immagine. Questa particolare Mini Cooper è stata accuratamente restaurata, infatti si nota subito in tutto il suo splendore, come se fosse nuovamente pronta per partecipare al rally di Montecarlo (e vincerlo ancora).

Ma si è voluto renderla anche più amichevole per l'ambiente, pensionando il vetusto e brillantissimo 1.3 da 76 cavalli con un moderno motore elettrico, di cui non vengono specificate le caratteristiche. Ma non importa.

Mini elettrica

Si tratta di un modo simpatico per catturare l'attenzione su un dettaglio non certo secondario: la Mini elettrica non è una novità. Infatti già dal 2008 un prototipo chiamato Mini E, prodotto in una piccola serie di 600 esemplari, venne utilizzato come base per testare l'apparato che poi sarebbe stato utilizzato sulla BMW i3.

E fra poco ci sarà la nuova Mini elettrica, il cui concept è ancora fresco dello scorso autunno, quando è stato mostrato a Francoforte. Perché il futuro nei centri urbani andrà in quella direzione. E saranno soprattutto le auto di piccole dimensioni a trarne maggiore vantaggio.

  • shares
  • Mail