Sbrinare o sghiacciare il parabrezza: cosa fare e cosa non fare [video]

Come rimuovere il ghiaccio dal parabrezza e dai finestrini dell’ auto parcheggia in strada: cosa si può fare e cosa invece non fare.

Mi sono confrontata recentemente con un problema comune a molti di quelli che come me, non possiede un box auto e, lascia la vettura parcheggiata in strada. Nei mesi invernali, in alcune città come Milano, ci si sveglia spesso con le temperature sotto lo zero e per tutti gli automobilisti inizia la ricerca della migliore soluzione (per sè). Di seguito qualche consiglio su come sbrinare o sghiacciare il parabrezza, che sto seguendo:

1) Entrare in auto e accendere l’impianto di riscaldamento, temperatura massima. Nella mia Aygo devo attendere almeno 15 minuti affinché i vetri si riscaldino al punto da iniziare a sbrinarsi. Soluzione non definitiva che va associata ad altre azioni;

2) mentre all’interno va a manetta l’impianto di riscaldamento appunto, esternamente si possono praticare un pò di azioni per sbrinare che, personalmente non gradisco considerate le basse temperature in cui ci si muove e le condizioni del traffico nella mia zona, eccole:

3) potete spruzzare il vetro con una soluzione salina: la miscela di acqua e sale va spruzzata con moderazione mi dicono i saggi, altrmenti si rischia di rovinare il vetro stesso;

4) in alternativa potete spruzzare il vetro con uno spray deghiacciante: metodo veloce, inquinante e un pò costoso. Tenetelo in macchina per le urgenze (Amazon ne ha parecchi) ma se vivete in una città con quotidiane temperature sotto lo zero, allora dovete leggere anche gli altri punti;

5) se siete sensibili alle tematiche green e al portafoglio, preparate una miscela fatta in casa di alcol e acqua (2 parti di alcol ed 1 parte di acqua) e spruzzate su tutte le superfici in vetro dell’auto. Funziona, ma anche l’alcol ha il suo costo;

6) se avete tempo da dedicare e vi piace chiacchierare delle previsioni del tempo con gli altri automobilisti che fanno la stessa cosa che state facendo, allora il raschiaghiaccio o raschietto che dir si voglia, fa a caso vostro.
Ce ne sono molti in circolazione, il mio l’ho preso su amazon, ha spatole dentate e impugnatura morbida. Ma ovviamente quello del vostro vicino è il più figo che esiste in circolazione;

7) se vivete in posto tranquillo, dove non ve lo rubano intendiamoci, un telo copri parabrezza o telo anti ghiaccio può fare a caso vostro. Lo mettere la sera prima (ricordate!) e la mattina in qualche secondo lo rimuovete, scotolate i frammenti di ghiaccio e lo rimettere nel portabagagli. Fecile, economico ed efficace.
Ho visto usare anche dei fogli di giornale o un pezzo di pvc, tipo buste di plastica non bio. Funziona!

Se avete altre soluzioni da consigliare su come sbrinare i vetri dell’auto, scrivetele nei commenti, provvederò ad aggiornare i punti.

Detto questo, concludo amaramente dicendo che in questa stagione, aumenta – soprattuto a nord – il numero di automobilisti che pensa di comprare un box o che invidia il vicino che ha il box.

Nel video che vi propongo in alto, cosa NON fare in caso di ghiaccio sui vetri dei finestrini.

Ultime notizie su Video

I video più interessanti e divertenti del mondo auto: i video ufficiali dai costruttori, le nostre prove su strade, i video amatoriali divertenti da condividere, ecco un modo per scoprire il mondo delle quattro ruote a 360 gradi!

Tutto su Video →