Gumpert: il futuro è salvo, trovato un investitore

Gumpert Apollo R e Apollo Enraged

Sembra che Gumpert abbia trovato un investitore adatto per il salvataggio del costruttore dalla bancarotta. Ancora non è stato annunciato chi sia l'imprenditore che abbia intenzione di prendere in mano le redini del marchio tedesco con l'intento di continuare con la produzione di supercar dalle prestazioni elevatissime.

Ancora non è chiaro se l'accordo sia già stato ufficializzato legalmente ma pare che da entrambe le parti vi sia il consenso. Gumpert Sportwagenmanufaktur continuerà così a produrre la Gumpert Apollo e le sue future evoluzioni, oltre a possibili nuovi modelli che potrebbero ampliare il mercato del piccolo costruttore di Altenburg.

La Gumpert Apollo è una supersportiva a trazione posteriore introdotta sul mercato nel 2008 e realizzata in pochissimi esemplari annui. Mossa da un V8 biturbo da 4.2 litri, proposto in tre diversi step di potenza, da 650, 700 o 800 cavalli, la Gumpert Apollo utilizza un cambio sequenziale a sei rapporti. Grazie al peso contenuto in soli 1.200 kg, la supercar scatta, nella sua versione da 650 cv, da 0 a 100 in 3.1 secondi, da 0 a 200 in 9.1 secondi e tocca una velocità massima superiore ai 360 km/h.

Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged

Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Gumpert Apollo R e Apollo Enraged
Via | De Telegraaf

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: