L'Alfa Romeo Giulia e le 6C al Salone di Padova 2016 [Video]

Ad Auto e Moto d'Epoca Alfa mette in mostra il proprio heritage a sei cilindri insieme alla nuova Giulia.

La casa del Biscione è presente ad Auto e Moto d'Epoca 2016 con cinque vetture, una delle quali è la nuova Alfa Romeo Giulia con il 2.2 diesel da 180 cavalli. La maggior parte dello stand è però dedicata all'heritage del marchio, con le sei cilindri che hanno fatto la storia di Arese nella prima metà del secolo scorso. L'impegno di FCA nel mondo delle auto storiche si conferma con il lancio del nuovo sito FCAHeritage, un portale pensato per appassionati e proprietari di auto storiche che punta a diventare un vero e proprio riferimento per i vari brand nell'orbita di FCA.

L'auto più antica dello stand Alfa è l'Alfa Romeo 6C 1500 Sport degli anni venti, un modello che in origine era pensato per proporsi al ceto medio, andando ad ampliare il mercato del costruttore. Sotto al lungo cofano di questa cabrio con sedile della suocera c'è un sei cilindri da 1.5 litri con doppio albero a camme da 54 cavalli: ne furono realizzati soli 171 esemplari.

Andando avanti e arrivando agli anni trenta troviamo un'Alfa Romeo 6C 1750 Gran Turismo con carrozzeria Faux Cabriolet. I punti forte di quest'auto erano l'affidabilità e la grande semplicità di manutenzione uniti alla potenza di 55 cavalli che comunque le permise, pur non trattandosi di un'auto da corsa, di conquistare l'ottavo posto alla Mille Miglia del 1931.

Un'altra Gran Turismo a sei cilindri, in questo caso del 1933, è l'Alfa Romeo 6C 1900 Gran Turismo, una berlina pensata per il massimo comfort. Basti pensare che dal posto di guida si potevano regolare gli ammortizzatori posteriori a frizione tramite un comando idraulico. Il sei cilindri in questo caso aveva un alesaggio aumentato e la potenza, grazie a diverse modifiche, saliva a 68 cavalli.

Completa lo stand un'Alfa Romeo 6C 2500 Freccia d'Oro, una vettura che segnò la ripresa di Alfa dopo la seconda Guerra Mondiale. Nel 1946, in uno stabilimento pesantemente segnato dai bombardamenti, Alfa continuò la produzione dell'Alfa Romeo 6C 2500 del 1939, creando poi, nel 1947, una versione berlina a due porte direttamente prodotta dalla Carrozzeria Alfa Romeo. Nacque così la Freccia d'Oro con motore da 90 cavalli e velocità massima di 155 chilometri all'ora: ne furono costruiti 680 esemplari.

  • shares
  • Mail