Gp Singapore F1 2016: Rosberg trionfa e sale in vetta, Raikkonen 4°, Vettel 5°

Il tedesco vince su Ricciardo ed un anonimo Hamilton, solo terzo. La Ferrari combatte, ma resta giù dal podio

Gp Singapore F1 2016 – Colpo doppio per Nico Rosberg. Il tedesco domina nella notte di Marina Bay, con un brivido finale per la rimonta di un ottimo Daniel Ricciardo (2°), conquista la vittoria e sorpassa il compagno di squadra Lewis Hamilton in vetta alla classifica iridata. L’inglese non va oltre il terzo posto, senza mai essere in corsa per il successo, ma riesce a difendere il podio su un combattivo Kimi Raikkonen (4°) con il sorpasso ai box. Bella rimonta per Sebastian Vettel, dall’ultimo al quinto posto, anche se la Ferrari resta giù dal podio, dove l’anno scorso aveva dominato.

Singapore 2016 arrivo

Gp Singapore F1 2016: la diretta della gara

  • Ore 13.45

    Buonasera da Singapore! Tra un quarto d’ora il via della gara, nell’affascinante cornice notturna, nel frattempo le monoposto hanno raggiunto la griglia di partenza

  • Ore 13.50

    Dopo l’inno nazionale di Singapore, a breve inizieranno le procedure di partenza. La temperatura è di 30°C, quella dell’asfalto di 36°C

  • Ore 14.00

    Inizia il giro di ricognizione, poi sarà il tempo del via alla gara. Vettel ha scelto la gomma gialla per tentare la rimonta dall’ultima posizione

  • Ore 14.01

    Grosjean si toglie il casco e non prenderà il via del Gp di Singapore

  • VIA

    Subito un incidente al via, con macchina distrutta per Hulkenberg (senza conseguenze) e safety car in pista

  • Giro 1

    Rosberg ha mantenuto la prima posizione, davanti a Ricciardo, Hamilton, Raikkonen e Alonso. Verstappen solo ottavo, Vettel 20°

  • Giro 2

    Passano tutti dai box per evitare i detriti in pista, Bottas ne approfitta per un pit stop

  • Giro 3

    Rientra la safety car, si riparte ed Hamilton prova a mettere pressione a Ricciardo

  • Giro 4

    Vettel sorpassa Palmer ed è 17°, davanti non cambiano le posizioni con Rosberg già in fuga (2″2 su Ricciardo)

  • Giro 5

    Vettel sorpassa anche Ocon per prendere la 16.a posizione, mentre Hamilton fa il giro veloce in 1’51″838

  • Giro 6

    Sorpassato anche Wehrlein per Vettel, ora 15°. I primi quattro stanno scappando, con quattro secondi di vantaggio di Raikkonen su Alonso

  • Giro 7

    Grande giro di Rosberg 1’51″284, ha ora 2″7 su Ricciardo. Sainz rientra ai box per sistemare la vettura danneggiata e torna ultimo in pista. Vettel è 14°

  • Giro 8

    Altro super giro di Rosberg (1’50″966), Ricciardo è a 3″5, Hamilton a 5″5, Raikkonen a 8″0, Alonso a 15″6

  • Giro 9

    Dai box annunciano problemi ai freni a Rosberg, anche se il tedesco continua ad essere il più veloce in pista

  • Giro 11

    Non cambia nulla in vetta: Rosberg ha 5″1 su Ricciardo, poi Hamilton, Raikkonen e Alonso. Vettel è 13° e fatica a sorpassare Nasr

  • Giro 13

    Pit stop per Verstappen, in difficoltà con le gomme, ma montano nuovamente le supersoft. Il baby olandese rientra al 15° posto.

  • Giro 14

    Verstappen supera subito Ocon, mentre Vettel sorpassa finalmente Nasr ed è 11°. Pit stop per Alonso, rientra 13°, ed il ferrarista entra in zona punti

  • Giro 15

    Ricciardo ed Hamilton ai box per il pit stop: gomma rossa per la Red Bull, gomma gialla per l’inglese. Rientrano in quarta e quinta posizione

  • Giro 16

    Pit stop anche per il leader Rosberg: gomma gialla anche per lui, rientra secondo, alle spalle di Raikkonen

  • Giro 17

    Pit stop anche per Raikkonen: gomma supersoft per la Ferrari, il finlandese torna in pista in quarta posizione

  • Giro 18

    Si ferma anche Gutierrez, Vettel è attualmente in sesta posizione, anche se deve ancora fermarsi. Super duello tra Kvyat e Verstappen

  • Giro 19

    Stupendo giro veloce di Raikkonen: 1’49″882, ha preso due secondi ad Hamilton

  • Giro 20

    Ricapitoliamo la classifica: Rosberg in vetta, poi Ricciardo, Hamilton, Raikkonen, Perez, Vettel, Alonso, Kvyat e Verstappen

  • Giro 24

    Raikkonen si è avvicinato ad Hamilton, va a caccia del podio. Entra ai box Vettel, monta le ultrasoft e rientra 13°

  • Giro 27

    Vettel sorpassa Gutierrez e Sainz in poche curve e risale in decima posizione

  • Giro 28

    Ancora un pit stop per Verstappen, ancora con le supersoft: rientra in 13.a posizione e Vettel risale in nona posizione

  • Giro 30

    Ricapitoliamo la classifica: Rosberg in testa, Ricciardo a 4″3, Hamilton a 13″2, Raikkonen a 14″5, poi Alonso, Kvyat, Magnussen e Vettel

  • Giro 32

    Verstappen sorpassa Perez ed è decimo

  • Giro 33

    Ricciardo rientra per il secondo pit-stop, monta la gomma gialla (per andare fino in fondo) e rientra in quarta posizione. Raikkonen è terzo

  • Giro 33

    Super sorpasso di Raikkonen su Hamilton, è ora secondo

  • Giro 33

    Pit stop per Rosberg e Raikkonen, entrambi con gomma gialla: rientrano secondo e quarto. In testa c’è Hamilton

  • Giro 34

    Si ferma anche Hamilton per il pit stop, rientra in quarta posizione, dietro a Raikkonen. Torna in testa Rosberg

  • Giro 35

    Raikkonen continua il suo grande momento, guadagna 1″5 su Ricciardo, è ora a 6″9 dall’australiano

  • Giro 36

    Vettel sorpassa Kvyat alla prima curva ed è quinto, anche se deve ancora effettuare una sosta

  • Giro 38

    Verstappen sorpassa Magnussen e prende la sesta posizione, mentre si ritira Bottas

  • Giro 39

    Rosberg in controllo della gara, con 4″5 su Ricciardo, poi Raikkonen a 5″7 dall’australiano, Hamilton e Vettel

  • Giro 40

    Hamilton si mette a caccia di Raikkonen ed aumenta notevolmente il ritmo, portandosi a 4″1 dal finlandese

  • Giro 42

    Pit stop per Vettel: il ferrarista torna in pista in sesta posizione, con le gomme ultrasoft, davanti ad Alonso

  • Giro 44

    Hamilton prosegue la rimonta su Raikkonen, è ora a 2″1 dal finlandese. Pit stop per Verstappen, mentre Vettel fa il giro veloce in 1’47″706

  • Giro 45

    Pit stop per Hamilton, supersoft per l’inglese, rientra in quarta posizione

  • Giro 46

    Pit stop per Raikkonen, ultrasoft per il finlandese: Hamilton è però davanti e si riprende il posto sul podio

  • Giro 47

    Pit stop per Ricciardo, supersoft per l’australiano: rientra in seconda posizione, senza grandi problemi

  • Giro 49

    Classifica a 12 giri dal termine: Rosberg in testa, Ricciardo a 21″8, Hamilton a 27″3, Raikkonen a 28″8, Vettel a 42″

  • Giro 51

    Raikkonen è a 1″3 da Hamilton e prova a rimetterlo nel mirino, per riprendersi un posto sul podio

  • Giro 53

    Ricciardo guadagna due secondi al giro su Rosberg, ora è a 11″8 dal tedesco, mentre Hamilton ha staccato un po’ Raikkonen

  • Giro 54

    Verstappen sorpassa Alonso e si prende la sesta posizione

  • Giro 55

    Prosegue la rimonta di Ricciardo, è a 7″ da Rosberg

  • Giro 56

    Cinque giri al termine, sarà volata tra Rosberg e Ricciardo. L’australiano ha guadagnato altri 2 secondi ed è a 5″2 dal leader

  • Giro 58

    Rosberg risponde a Ricciardo, tiene il vantaggio attorno ai 5″ ed è ad un passo dal successo

  • Giro 59

    Ultimi due giri: Ricciardo è a 3″4 da Rosberg, Raikkonen a 1″1 da Hamilton

  • ARRIVO

    Rosberg trionfa a Singapore ed è il nuovo leader del mondiale, poi Ricciardo, Hamilton, Raikkonen e Vettel

Gp Singapore F1 2016: griglia di partenza

Prima fila: Rosberg-Ricciardo
Seconda fila: Hamilton-Verstappen
Terza fila: Raikkonen-Sainz
Quarta fila: Kvyat-Hulkenberg
Quinta fila: Alonso-Bottas
Sesta fila: Massa-Button
Settima fila: Gutierrez-Grosjean
Ottava fila: Ericsson-Magnussen
Nona fila: Nasr-Perez
Decima fila: Palmer-Wehrlein
Undicesima fila: Ocon-Vettel

Gp Singapore F1 2016: Rosberg in pole

Qualifiche Singapore 2016

Gp Singapore F1 2016 – Il capolavoro di Nico Rosberg. Il tedesco della Mercedes fa segnare il record della pista in 1’42″584 e conquista la pole position, dove al suo fianco ci sarà (a sorpresa) Daniel Ricciardo e non un Lewis Hamilton solo terzo, dopo un weekend sinora molto complicato e con poco feeling con la pista. Sabato difficile per la Ferrari: quinto tempo per Kimi Raikkonen, mentre Sebastian Vettel partirà ultimo per la rottura della barra anti-rollio e l’eliminazione nel Q1. Una gara tutta in salita per le rosse, dove lo scorso anno trionfarono.

Qualifiche Singapore 2016

Gp Singapore F1 2016: la diretta delle qualifiche

ROSBERG IN POLE – Il tedesco conquista una grande pole, davanti a Ricciardo. Solo seconda fila per Hamilton e Verstappen, quinto Raikkonen, mentre Vettel, uscito nel Q1 per problemi alla barra anti-rollio, partirà ultimo.

Ore 16.11 – Hamilton (3°) non riesce a migliorarsi, così come Raikkonen, che partirà così in quinta posizione

Ore 16.10 – Ricciardo si prende la seconda posizione, Verstappen è quarto

Ore 16.07 – Tutti ora di nuovo in pista per il tentativo finale, Raikkonen sarà l’ultimo a fare il tempo

Ore 16.05 – Rientrano tutti ai box, prima dell’ultimo tentativo. La classifica al momento vede Rosberg in pole provvisoria, poi Hamilton, Raikkonen, Ricciardo, Verstappen, Sainz e Alonso

Ore 16.04 – Bel tempo di Raikkonen, è terzo in 1’43″540, davanti alle due Red Bull

Ore 16.03 – Hamilton secondo a sette decimi dal tedesco, Verstappen è quarto

Ore 16.02 – Rosberg si mette davanti in 1’42″584 (nuovo record della pista), Ricciardo è secondo in 1’43″741

Ore 16.00 – Scende in pista anche la Ferrari di Raikkonen

Ore 15.58 – Si riaccendono i motori, inizia il Q3. Subito in pista tutti, esclusi Raikkonen e Kvyat

RINVIATO IL Q3 – Il Q3 verrà rinviato di 10 minuti per riparare le barriere, dopo l’incidente di Grosjean

Gp Singapore F1 2016: Williams fuori nel Q2

Ore 15.42 – Gli esclusi sono Bottas, Massa, Button, Gutierrez, Grosjean ed Ericsson. Davanti c’è Rosberg, poi Hamilton, Ricciardo, Verstappen e Raikkonen.

Ore 15.41 – Alonso fa l’ottavo tempo e si qualifica, approfittando di essere passato nel punto dove ora ci sono le bandiere gialle, prima dell’incidente di Grosjean

Ore 15.40 – Grosjean va a muro, bandiere gialle in pista, non sarà facile migliorare per i piloti in pista

Ore 15.38 – Le due Mercedes, le Red Bull e Raikkonen non rientrano in pista, tranquilli di passare nel Q3

Ore 15.35 – Ora tutti ai box, prima dell’ultimo tentativo: al momento esclusi Button, Perez, Gutierrez, Alonso, Grosjean ed Ericsson

Ore 15.31 – Ricciardo (con gomma rossa) è terzo in 1’43″933, poi Verstappen (gomma rossa) e quinto Raikkonen (supersoft) in 1’44″159

Ore 15.29 – Si piazzano davanti le due Mercedes: Rosberg è davanti con un super 1’43″020, Hamilton è secondo a 451 millesimi

Ore 15.27 – Entra in pista anche Raikkonen e le due Red Bull

Ore 15.26 – Entrano in pista le due Mercedes ed Ericsson

INIZIA IL Q2 – Via alla seconda parte di qualifiche, per ora nessuno in pista

Gp Singapore F1 2016: Vettel fuori nel Q1

VETTEL – Il ferrarista, dopo l’eliminazione al Q1, per il problema alla barra antirollio: “Stavo andando su tre ruote, non potevo andare più veloce. Per oggi è finita, ma per domani sarà lunga. Non è la situazione ideale, ma cercheremo di fare una buona gara”.

Ore 15.19 – Finisce il Q1: oltre a Vettel, vengono eliminati Magnussen, Nasr, Palmer, Wehrlein e Ocon. Davanti a tutti ci sono Ricciardo e Raikkonen.

Ore 15.16 – Nulla da fare per Vettel, non riesce a rientrare in pista nel Q1 e domani partirà dall’ultima posizione. Un grande problema per la Ferrari.

Ore 15.14 – Vettel rientra ai box e difficilmente riuscirà a rientrare, dopo il problema alla barra dell’antirollio. E’ attualmente 22° e ultimo

Ore 15.12 – Super tempo di Ricciardo: 1’44″255, con sette decimi di vantaggio su Raikkonen

Ore 15.11 – Problemi per la Ferrari di Vettel, è a rischio la qualificazione

Ore 15.10 – Raikkonen fa il primo tempo in 1’44″964, Verstappen secondo a 72 millesimi. Errore per Vettel, è al momento ultimo

Ore 15.09 – Super tempo di Alonso, è terzo a poco più di due decimi da Hamilton

Ore 15.08 – Dietro alle Mercedes, ci sono Sainz, Massa, Hulkenberg, Bottas e Perez

Ore 15.06 – Escono le Ferrari e Verstappen, solo Ricciardo ancora ai box

Ore 15.04 – Mentre gli altri big sono ancora fermi ai box, le due Mercedes si piazzano davanti a tutti: Hamilton in vetta in 1’45″167, poi Rosberg in 1’45″316

Ore 15.00 – Semaforo verde in pista a Singapore, inizia il Q1. Subito in pista le due Mercedes

Ore 14.55 – Buon pomeriggio da Singapore! Mancano cinque minuti al via delle qualifiche a Singapore, la temperatura dell’aria è di 30 gradi, quella della pista di 33°C.

Gp Singapore F1 2016, libere 3: sempre Rosberg

Rosberg Singapore

Gp Singapore F1 2016 – E’ ancora Nico Rosberg a comandare la terza sessione di prove libere a Marina Bay. Il pilota della Mercedes ha piazzato il tempo in 1’44″352, ma alle sue spalle c’è un Max Verstappen che mette grande pressione ed è solamente a 59 millesimi dal leader. Buone sensazioni anche in casa Ferrari, con un Kimi Raikkonen ancora una volta in buon spolvero, con il terzo posto, seppur staccato di mezzo secondo dal pilota Mercedes. Continua qualche problema per Sebastian Vettel, quinto, e soprattutto per Lewis Hamilton: altri errori ed il tempo (ottavo) solo nel finale. Alle 15 italiane le qualifiche.

Libere 3 Singapore 2016

Gp Singapore F1 2016, libere 2: Rosberg in vetta

Rosberg a Singapore

Gp Singapore F1 2016 – Se il buongiorno si vede dal mattino (anzi dalla sera), sarà un weekend molto interessante sul circuito di Marina Bay. Nico Rosberg ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere, ma la Mercedes non sembra avere quel vantaggio netto delle altre gare. Anzi, le Red Bull sono andate decisamente meglio delle frecce d’argento sul passo gara ed anche Kimi Raikkonen ha mostrato un buon andamento, dopo il secondo posto in simulazione qualifica. Venerdì da dimenticare per Hamilton, solamente settimo e fermo nel finale per un problema idraulico.

Tempi Singapore libere 2

Gp Singapore F1 2016: la diretta delle libere 2

Ore 17.00 – Bandiera a scacchi, si chiude la seconda sessione di libere. Domani alle 12 le libere 3, alle 15 le qualifiche.

Ore 16.58 – Si avvia verso la fine la seconda sessione di prove libere, le Red Bull sembrano le vetture più in forma e le favorite di questo weekend

Ore 16.53 – Ora c’è tanto traffico in pista e quindi i tempi vanno presi con le molle in questi ultimi dieci minuti. Ma Verstappen prosegue a fare giri di altissimo livello

Ore 16.48 – Rosberg meglio di Vettel con gomma gialla, la mescola più dura a disposizione per il weekend, mentre Raikkonen fa buoni tempi con la ultrasoft

Ore 16.45 – Non tornerà in pista Hamilton, dopo il problema idraulico

Ore 16.44 – Rosberg e Vettel ora in pista con le gomme soft per proseguire la simulazione gara

Ore 16.39 – Anche Ricciardo, con la gomma supersoft, conferma una Red Bull competitiva in questo tracciato

Ore 16.37 – E’ un problema idraulico ad aver fermato Hamilton, mentre la Red Bull di Verstappen vola nel passo gara, addirittura meglio anche della Mercedes di Rosberg

Ore 16.34 – Hamilton scende dalla macchina e sembra aver chiuso la sua sessione di libere, un venerdì piuttosto problematico per il leader del mondiale

Ore 16.30 – Ferrari, Mercedes e Red Bull sembrano avere tempi piuttosto simili con le ultrasoft, ad inizio simulazione gara, con soprattutto un Verstappen in grande spolvero

Ore 16.25 – Iniziano le simulazioni sul passo gara per le varie scuderie, per la Ferrari in pista sia Vettel (ultrasoft) che Raikkonen (supersoft)

Ore 16.16 – Buon giro per Daniel Ricciardo: sale in quarta posizione a quattro decimi da Rosberg

Ore 16.13 – Prosegue il venerdì nero per Grosjean: dopo non aver girato in mattinata, ora va a muro e rompe l’ala posteriore

Ore 16.11 – Hamilton pare un po’ in difficoltà con le ultrasoft e fatica a segnare un tempo rilevante

Ore 16.06 – Verstappen si porta al terzo posto, ad un decimo di Raikkonen

Ore 16.02 – Raikkonen migliora nettamente il tempo del compagno di squadra (1’44″427), ma arriva subito Rosberg e realizza il primo tempo in 1’44″152

Ore 16.00 – E’ tornato in pista Vettel con le ultrasoft nuove: ha segnato il miglior tempo in 1’45″266. Ci sono sul tracciato anche Hamilton e Raikkonen.

Ore 15.57 – Continuano ad essere tutti fermi ai box i big. La classifica, dopo un terzo di sessione, vede Hamilton davanti a tutti, poi Ricciardo, Verstappen, Raikkonen e Perez. Rosberg 10°, Vettel 11°

Ore 15.50 – Poco movimento in pista, tutti i big sono ai box dopo i primi giri effettuati in questa seconda sessione

Ore 15.48 – Vettel ha comunicato, al rientro ai box Ferrari, di avere poco grip con la soft

Ore 15.46 – Un po’ più lontano Verstappen, è terzo a 753 millesimi dal leader, mentre Raikkonen è quarto e Vettel ha proseguito a girare con gomma gialla

Ore 15.43 – La Red Bull si conferma competitiva, Ricciardo è secondo a tre decimi da Hamilton a parità di gomme

Ore 15.41 – Lewis Hamilton, anche lui con gomma rossa, fa il miglior crono (1’45″275), con un vantaggio di 892 millesimi su Raikkonen

Ore 15.37 – Gomma rossa, invece, per Raikkonen: miglior tempo in 1’46″167. La pista è più veloce rispetto alla mattinata, anche grazie alle temperature più basse

Ore 15.36 – Primo tempo per Vettel, con gomma gialla: 1’47″475. Le due Red Bull sono ancora ferme ai box

Ore 15.33 – In pista anche le due Ferrari e Rosberg, che non ha dunque avuto conseguenze dall’incidente di fine libere 1

Ore 15.30 – Semaforo verde a Marina Bay, si apre la seconda sessione di libere. Subito in pista Wehrlein, Ocon e Gutierrez

Ore 15.25 – Cinque minuti al via della seconda sessione di prove libere a Singapore, questa volta interamente sotto le luci dei riflettori. La temperatura dell’aria è di 29°C, quella della pista è di 33°C.

Gp Singapore F1 2016 libere 1: super Verstappen

Verstappen a Singapore

Gp Singapore F1 2016 – Le due Red Bull sono davanti a tutti nella prima sessione di prove libere a Singapore: Max Verstappen fa segnare il miglior tempo, con il compagno di squadra Daniel Ricciardo staccato di 49 millesimi. Buona Ferrari con il terzo posto di Sebastian Vettel, mentre le due Mercedes hanno giocato un po’ a nascondino, anche se Rosberg è andato a muro nel finale. Le frecce d’argento non hanno utilizzato la ultrasoft ed hanno ottenuto il quarto e quinto tempo con le soft. Sesto tempo per Raikkonen, alle 15.30 italiane la seconda sessione di libere.

Singapore 2016 libere 1

Gp Singapore F1 2016: la diretta delle libere 1

Ore 13.30 – Finisce la prima sessione di libere, nel finale si migliora Raikkonen e si porta in sesta posizione

Ore 13.27 – Ormai si sta esaurendo questa prima sessione, con i tempi che quasi certamente non cambieranno

Ore 13.22 – Kimi Raikkonen prova a fare la sua simulazione di qualifica, dopo un piccolo problema elettronico (ora risolto), ma trova tanto traffico e decide di abortire il proprio giro

Ore 13.17 – Nico Rosberg va dritto ed a muro, rovinando il muso della sua Mercedes, anche se il tedesco riesce a ripartire e rientrare ai box

Ore 13.15 – I team stanno inziando ora a fare qualche giro di simulazione di gara, in attesa del lavoro più importante su questo aspetto nella seconda sessione

Ore 13.10 – Dopo i fuochi d’artificio dell’ultimo quarto d’ora, scende un po’ l’attività in pista, anche se sul tracciato ci sono le due Mercedes

Ore 13.02 – Verstappen sorpassa il compagno di squadra in vetta in 1’45″823

Ore 13.00 – Manca mezz’ora alla bandiera a scacchi: Ricciardo al comando in 1’45″872, poi Verstappen, Vettel, Hamilton, Rosberg e Sainz

Ore 12.59 – Hamilton fa il quarto tempo (1’46″426), anche lui con la gomme soft come il compagno di squadra. Aspettiamo i tempi delle Mercedes con le supersoft, se le monteranno prima della fine delle libere 1

Ore 12.57 – Davanti a tutti Vestappen (1’46″229), anche lui con ultrasoft nuova, poi è Ricciardo a far il miglior giro in 1’45″872. La pista sta diventando sempre più veloce

Ore 12.54 – Torna ad esserci grande attività in pista: Vettel fa il miglior tempo con ultrasoft nuova, in 1’46″287

Ore 12.44 – Super crono di Nico Rosberg (1’46″513), nonostante l’utilizzo della gomma gialla. Tutti gli altri hanno usato la viola, sulla carta molto più veloce.

Ore 12.42 – Tutti i piloti ora ai box, con l’esclusione di Rosberg

Ore 12.36 – Max Verstappen si mette davanti a tutti in 1’47″335, Button torna in pista dopo i problemi di inizio sessione

Ore 12.33 – Altri miglioramenti: Vettel è ora a soli sei millesimi da Hamilton, Verstappen sale in terza posizione a 0″098

Ore 12.30 – Terminata la prima mezz’ora di libere: Hamilton in testa, Vettel a 0″362, Rosberg a 0″374, Raikkonen a 0″586, Ricciardo a 0″727, Verstappen a 0″832

Ore 12.28 – Grande miglioramento per Sebastian Vettel: il pilota della Ferrari sale al secondo posto a 362 millesimi da Hamilton

Ore 12.23 – Arriva sul traguardo anche Sebastian Vettel: chiude quarto in 1’49″182

Ore 12.19 – Primo tempo per la Ferrari: Raikkonen è terzo a quasi due secondi da Hamilton

Ore 12.16 – Hamilton si piazza davanti a tutti in 1’47″436, esattamente cinque decimi meglio del compagno di squadra

Ore 12.13 – Arriva il primo crono del weekend: Rosberg chiude il suo giro in 1’47″936, mentre Hamilton sta provando ‘Halo’, la copertura per l’abitacolo già provata da altri piloti in precedenza

Ore 12.09 – Viene tolta la VSC e le due Mercedes scendono in pista

Ore 12.07 – I commissari stanno spingendo la McLaren di Button all’interno dei box, poi verrà tolta la VSC

Ore 12.04 – Subito un problema per Jenson Button, fermo in pista dopo pochi minuti. Virtual Safety Car in pista.

Ore 12.00 – Semaforo verde a Marina Bay, già molti piloti in pista, tra cui le Ferrari, per il classico installation lap

Ore 11.55 – Mancano cinque minuti al semaforo verde della prima sessione di libere a Singapore. Al momento c’è il sole, con 32°C dell’aria e 38°C dell’asfalto. Il cielo andrà ad imbrunire con il passare della sessione.

Gp Singapore F1 2016: orari e dirette tv

Gp Singapore 2015

Gp Singapore F1 2016 – Terminate le gare europee, il Mondiale di Formula 1 2016 si appresta ad affrontare il rush finale, tra Asia ed America, per le ultime sette gare della stagione, con il duello per il titolo tra Hamilton e Rosberg sempre più acceso. La prima tappa è a Singapore, dove si correrà nell’affascinante cornice notturna, sotto i riflettori che illumineranno il tracciato di Marina Bay.

La sfida tra le due Mercedes è ovviamente in primo piano, con i due piloti separati da appena 2 punti in classifica, mentre alle loro spalle è sempre vivo il duello tra Ferrari e Red Bull per la seconda piazza iridata. Così come l’ultimo weekend a Monza, la gara sarà visibile a tutti gli appassionati italiani, visto che verrà trasmessa in diretta sia su Sky Sport F1 HD che sui canali Rai.

Visto che si correrà in notturna, gli orari saranno quelli classici delle prove europee, con partenza della gara alle ore 14. Il meteo è incerto per il weekend di Singapore, con il rischio pioggia soprattutto per le libere e per le qualifiche. Al momento, all’ora della gara, il cielo dovrebbe essere sereno o poco nuvoloso, ma anche la mattina di domenica è previsto un forte temporale.

Gp Singapore F1 2016: orari e tv

Venerdì 16 settembre
Ore 12.00 Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1 HD e Rai Sport 2)
Ore 15.30 Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1 HD e Rai Sport 2)

Sabato 17 settembre
Ore 12.00 Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1 HD e Rai Sport 2)
Ore 15.00 Qualifiche (diretta Sky Sport F1 HD e Rai 2)

Domenica 18 settembre
Ore 14.00 Gara (diretta Sky Sport F1 HD e Rai 1)

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →