Hyundai Velocity: al SEMA la Veloster da 400 CV

hyundai_velocity

La Hyundai Velocity rappresenta una fra le evoluzioni più estreme ed interessanti della Veloster, che al SEMA di Las Vegas (30 ottobre – 2 novembre) non deve certo giustificare il suo aspetto esagerato e fuori dagli schemi. L’auto nasce dalla collaborazione fra i tecnici dei reparti design e progettazione del californiano Hyundai America Technical Center, il cui prodotto è stato reso ancor più accattivante dagli ingegneri Cosworth: l’1.6 turbo sviluppa 400 CV e 475 Nm, quasi raddoppiando i valori (201 CV, 264 Nm) erogati dal quattro cilindri nella sua configurazione di serie. Una simile cura ricostituente prevede modifiche ai pistoni, alle bielle, al turbo, all’intercooler, al collettore d’aspirazione, al sistema di alimentazione ed alla centralina di controllo motore.

I ‘demiurghi’ della Hyundai Velocity non hanno tuttavia sottovalutato la telaistica, modificando lo chassis, installando sospensioni Bilstein con ammortizzatori monotubo, impianto frenante Brembo con pinze a 4 pistoncini e cerchi in lega da 19 pollici su pneumatici Kumho Ecsta SPT 275/35. Da sottolineare anche il roll bar, i rivestimenti in pelle scamosciata ed il kit aerodinamico, composto da appendici sovradimensionate e da un esagerato spoiler posteriore.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: