GP Austria F1 2016: Vince Hamilton, poi Verstappen e Raikkonen, Vettel fuori

Gp Austria F1 2016 – La Diretta Live della gara

Hamilton si prende la vittoria del Gran Premio d’Austria, dopo un contatto che ha portato alla rottura dell’ala anteriore di Nico Rosberg che chiude in quarta posizione. Secondo Max Verstappen sulla Red Bull seguito dalla Ferrari di Kimi Raikkonen. Dai replay dopo il contatto si è potuto vedere come Lewis Hamilton sia stato corretto verso il compagno, lasciandogli spazio finché lo stesso Nico Rosberg ha allargato inaspettatamente la traiettoria andando a contatto con l’inglese. Subito dopo anche nel rientro in pista Hamilton non ha ostacolato il tedesco che ha subito la rottura dell’ala anteriore perdendo carico aerodinamico e rovinando una gara altrimenti impeccabile.

Sfortunata, o forte troppo ottimista riguardo al degrado delle gomme, la Ferrari, che ha lasciato in pista per troppi giri Sebastian Vettel con una gomma rossa già usurata da diversi chilometri.

GP Austria F1 2016: la classifica finale

1 Lewis Hamilton 1:27:38.107
2 Max Verstappen +5.719s
3 Kimi Räikkönen +6.024s
4 Nico Rosberg +16.710s
5 Daniel Ricciardo +30.981s
6 Jenson Button +37.706s
7 Romain Grosjean +44.668s
8 Carlos Sainz +47.400s
9 Valtteri Bottas +1 giro
10 Pascal Wehrlein +1 giro
11 Esteban Gutierrez +1 giro
12 Jolyon Palmer +1 giro
13 Felipe Nasr +1 giro
14 Kevin Magnussen +1 giro
15 Marcus Ericsson +1 giro
16 Rio Haryanto +1 giro
17 Sergio Perez Rit.
18 Fernando Alonso Rit.
19 Nico Hulkenberg Rit.
20 Felipe Massa Rit.
21 Sebastian Vettel Rit.
22 Daniil Kvyat Rit.

GP Austria F1 2016: Diretta Live Gara

Giro 71: ultimo giro, Hamilton è attaccato a Rosberg, Contatto tra le due Mercedes, Roesberg perde l’alettone anteriore, Hamilton passa in prima posizione, intanto Perez esce di pista, Verstappen sorpassa Rosberg, Raikkonen è terzo.
Giro 70 Due giri al termine, Rosberg allunga leggermente su Hamilton. Raikkonen è al di sotto del secondo su Verstappen, può usare il DRS
Giro 69: bagarre per la prima posizione tra le due Mercedes a tre giri dal termine. intanto Raikkonen è a 1.5 secondi da Verstappen
Giro 68: Verstappen in difficoltà con le gomme, Raikkonne è a 2.3 secondi. Intanto Hamilton è a soli 4 decimi da Rosberg
Giro 67: Raikkonen è a meno di 3 secondi da Verstappen, mancano 4 giri
Giro 66 Ancora un giro veloce di Hamilton 1:08.442. Ritiro anche per Fernando Alonso che nell’ultimo giro aveva accusato un problema tecnico. Anche la Force India di Hulkenberg è costretta al ritiro.
Giro 65: Giro veloce di Hamilton che cerca di inseguire fino all’ultimo Rosberg. Intanto Felipe Massa è costretto al ritiro, entra ai box e abbandona la gara
Giro 64: Ricciardo ai box, monta le gomme viola per cercare il tutto per tutto nel finale
Giro 63: Hamilton sfrutta il doppiaggio di Palmer per superare Verstappen, indeciso nel sorpasso della Renault doppiata
Giro 62: Hamilton si fa vedere negli specchietti di Verstappen alla prima curva ma non è vicinissimo.
Giro 61: a 10 giri dal termine Rosberg attacca Verstappen che non ci sta ma poi viene superato dalla Mercedes
Giro 60: Verstappen ha un secondo e tre decimi di vantaggio su Rosberg ma il tedesco ha gomma rossa nuova mentre la Red Bull è sullo stesso treno di gialle da più di 40 giri.
Giro 58: Raikkonen sorpassa Ricciardo e si prende la quarta posizione
Giro 57: Le due Mercedes hanno mescole diverse ma Hamilton ha già gomma calda
Giro 55: i meccanici Mercedes preparano la gomma rossa per Rosberg che entra ai box e torna in pista in seconda posizione dietro a Verstappen
Giro 54: Pit stop per Hamilton che monta un’altra gomma gialla. Ritorna in pista davanti a Ricciardo e Raikkonen ma va lungo in curva tre e rischia di essere sorpassato.
Giro 53: Hamilton recupera 7 decimi a Rosberg nell’ultimo giro
Giro 52: Raikkonen è vicino a Ricciardo, solo mezzo secondo e potrà usare il DRS
Giro 51: la situazione a 20 giri dal termine: Rosberg, Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Bottas, Button, Grosjean, Massa, Perez, Sainz, Alonso, Hulkenberg, Wehrlein, Palmer, Ericsson, Gutierrez, Nasr, Hatuanto, Magnussen
Giro 50: Hamilton si allontana da Rosberg, è a 1.6 secondi
Giro 47: Hamilton è a un secondo e un decimo da Rosberg
Giro 45: problemi al deflettore della pancia sinistra della Mercedes di Rosberg, c’è un’appendice aerodinamica che traballa e potrebbe staccarsi
Giro 44: Nasr entra ai box per un nuovo cambio gomme. Piccolo errore in staccata di Rosberg che perde qualche decimo da Hamilton che ora è in zona DRS
Giro 43: Rosberg è il primo a scendere sotto al minuto e nove secondi, giro veloce in 1:08.955
Giro 42: Hamilton è a 1.9 secondi da Rosberg che continua a condurre
Giro 41: nuovo giro veloce di Hamilton 1:09.010
Giro 40: Hamilton fa segnare il giro più veloce della gara: 1:09.244
Giro 39: Button entra deciso in curva due e sorpassa Nasr
Giro 38: Bagarre tra Nasr e Button, con l’inglese che non riesce a sorpassare
Giro 37: Hamilton e Rosberg girano sugli stessi tempi, il tedesco è leggermente più veloce dell’inglese
Giro 35: Cinque secondi di penalità per Hulkenberg che ha superato la velocità massima in pit lane
Giro 34: Nuovo giro veloce di Rosberg, Raikkonen è a 8 secondi dalla Mercedes
Giro 33: La situazione dopo la ripartenza: Rosberg, Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Bottas, Nasr, Button, Grosjean, Massa, Perez, Alonso, HJulkeberg, Palmer, Sainz, Ericsson, Gutierrez, Haryanto, Wehrlein
Giro 32 Riparte la gara, Verstappen è terzo e attacca subito Hamilton
Giro 31: al termine di questo giro la Safety Car tornerà ai box
Giro 30: Le monoposto transitano ancora in pit lane, intanto il rettilineo è stato pulito, i doppiati ora si potranno sdoppiare
Giro 28 I commissari hanno spostato fuori dalla pista la Ferrari di Vettel, la Safety car potrebbe tornare ai box al prossimo giro. Intanto i piloti passano dalla pit lane e non sul rettilineo della partenza per permettere ai commissari di pulire la pista
Giro 27 Sebastian Vettel esce dalla monoposto, ritiro per la sua Ferrari
Giro 27 Esplode la gomma posteriore destra di Vettel, ha tenuto per troppi giri le gomme super soft, ora è fermo in curva 1, entra la safety car
Giro 25: Secondo pit stop per Hulkenberg, errore di valutazione del muretto quando hanno montato il secondo set di super soft, ora ha messo gomme gialle
Giro 23: Pit stop per Raikkonen, torna in pista in quinta posizione, ora la comando c’è Vettel
Giro 22: Pit stop lento per Hamilton, Rosberg lo sorpassa, in testa le due Ferrari
Giro 21: Rosberg è il primo pilota a scendere al di sotto del minto e 10 secondi
Giro 20: negli ultimi 4 giri Rosberg ha recuperato un secondo a giro su Hamilton
Giro 18 Nasr supera Gutierrez e Button ne approfitta superando anche lui il messicano
Giro 16: Verstappen è ai box, Vettel passa terzo a 5.2 secondi da Raikkonen. Rosberg è quarto dopo un errore di Grosjean che è andato lungo in curva 2 dove sta piovendo
Giro 15: Bagarre tra Perez e Sainz, intanto pit stop per Ricciardo
Giro 14: Osservando le gomme di Hamilton si può notare tantissimo graning, attualmente ha 4 secondi di vangattio da Raikkonne
Giro 13 Hamilton annuncia alla radio una pioggia lieve, questo potrebbe cambiare tutto e rendere vana la strategia di Rosberg.
Giro 12: Rosberg è tornato in pista in dodicesima posizione
Giro 11: Rosberg entra ai box per il pit stop, mette le gomme gialle, le soft che non ha mai provato questo weekend a Spielberg. Cercherà di fare tutti i restanti 60 giri con questo treno di gomme
Giro 10: Button ai box per il pit stop, Vettel viene attaccato da Ricciardo. Intanto entrano ai box Sainz, Perez,e Bottas
Giro 9: Nico Hulkenberg ai box per cambiare le gomme
Giro 8: Raikkonen è sui tempi di Hamilton ma ha 3.5 secondi di ritardo.
Giro 7: Inizia il degrado delle ultrasoft: le gomme rosse della Ferrari iniziano a fare la differenza, Raikkonen passa secondo e Vettel passa Ricciardo
Giro 6 Rosberg sorpassa Hulkenberg, è quarto. Verstappen ne approfitta e sorpassa anche lui Hulkenberg
Giro 5 Hamilton ha già un buon distacco da Button, intanto Raikkonen cerca di attaccare la McLaren
14:07 A quattro giri dal via ecco la situazione: Hamilton, Button, Raikkonen, Hulkenberg, Rosberg, Verstappen, Ricciardo, Vettel, Bottas, Sainz, Perez, Wehrlein, Alonso, Grosjean, Magnussen, Palmer, Ericsson, Gutierrez, Massa, Nasr e Haryanto
14:05 Kvyat fuori, si ritira dopo due giri
14:04 Rosberg subito all’atacco di Ricciardo, è già quinto, Vettel intanto ha recuperato una posizione, è ottavo.
14:03 Partiti! Ottimo avvio di Hamilton, male Hulkenberg, perde tre posizioni. Grandissima partenza per Raikkonen, subito terzo
14:01 Daniil Kvyat partirà dai box
14:00 Parte il giro di formazione
13:59 I meccanici scoprono le gomme, tra pochissimo il giro di formazione, tutti con le slick
13:55 Cinque minuti al via, tutto pronto sul circuito austriaco di Spielberg

GP Austria F1 2016: Hamilton in pole, Vettel partirà nono

Hamilton qualiifiche Austria

Gp Austria F1 2016 – E’ Lewis Hamilton il poleman della gara di Spielberg. Il pilota inglese ha piazzato la zampata vincente nel giro conclusivo, nonostante la pioggia, arrivata all’inizio del Q3, che aveva rimescolato un po’ le carte e fatto sperare anche la Ferrari. Invece è ancora la Mercedes a dominare, con l’ottava pole position stagionale, e Nico Rosberg subito alle spalle dell’inglese: tuttavia, il tedesco prenderà il via dalla settima posizione, per la penalizzazione di cinque posizioni in griglia, per aver dovuto sostituire il cambio, a causa di un incidente subito nelle libere 3.

La rossa non ne ha però saputo approfittare e si ritroverà all’ennesima gara all’inseguimento. Sebastian Vettel aveva chiuso in quarta posizione e partirà nono, dopo la sostituzione del cambio già comunicata prima dell’inizio del weekend, mentre Kimi Raikkonen ha chiuso le qualifiche con un deludente sesto posto, ma sarà al via dalla seconda fila, appunto per le penalità di Rosberg e Vettel. Affianco ad Hamilton nella griglia di partenza ci sarà un sorprendente Nico Hulkenberg, mentre la McLaren di Jenson Button partirà dalla terza posizione.

Gp Austria F1 2016: tempi delle qualifiche

Qualifiche Austria 2016

Gp Austria F1 2016: i tempi delle libere 2

Rosberg in Austria

Gp Austria F1 2016 – E’ nuovamente Mercedes, anche nel pomeriggio di Spielberg. Ancora Nico Rosberg davanti a tutti (1’07″967), pur in una seconda sessione di prove libere condizionata dalla pioggia, arrivata molto violenta dopo pochi minuti ed ha consentito poi solamente nel finale ai piloti di girare con costrutto. Lewis Hamilton a 19 millesimi dal compagno di squadra, poi Hulkeberg, Vettel e Ricciardo. Il pilota tedesco della Ferrari, però, ha dovuto abbandonare la sua rossa in pista per un problema in curva 1 nei minuti finali.

Libere 2 Austria 2016

Gp Austria F1 2016: diretta libere 2

Ore 15.30 – Si chiude la seconda sessione di prove libere, con ancora le due Mercedes davanti a tutti

Ore 15.28 – Rosberg rientra ai box, mentre stava volando, problema per Vettel. Va lungo in curva uno e deve lasciare la sua Ferrari parcheggiata: “Non capisco cosa sia successo”, le sue parole via team radio.

Ore 15.27 – Tempi un po’ alti per Vettel nella simulazione gara

Ore 15.25 – Praticamente tutti in pista, si migliora anche Verstappen, quinto a otto decimi da Hamilton

Ore 15.22 – Hamilton, nonostante una pista non perfetta, si migliora e si porta in seconda posizione a soli 19 millesimi da Rosberg.

Ore 15.15 – Per ora i tempi sono ancora due/tre secondi più lenti rispetto a quelli con pista asciutta, ma alcuni piloti stanno effettuando delle simulazioni sul passo gara

Ore 15.11 – Vettel è il primo a tornare in pista con le gomme slick, vedremo come saranno i tempi

Ore 15.05 – E’ uscito ora il sole a Spielberg, ma quasi tutti i piloti sono rientrati ai box

Ore 15.00 – I tempi sono ovviamente più alti rispetto a quelli dei primi minuti, ci sono circa 10 secondi di differenza.

Ore 14.53 – Quasi tutti in pista al momento, escluso Hamilton. La gomma utilizzata è la intermedia, anche se non è escluso possa asciugarsi la pista nel finale di questa sessione.

Ore 14.49 – Anche Vettel in pista: alcune zone sono asciutte, altre ancora decisamente bagnate

Ore 14.45 – Ricciardo entra in pista, è il primo a provarci dopo oltre mezz’ora di pausa per la pioggia

Ore 14.38 – L’intensità della pioggia è scesa decisamente, possibile a breve possa tornare ad esserci attività in pista

Ore 14.32 – Sempre ombrelli aperti e tutti ai box a Spielberg

Ore 14.23 – Continua a piovere molto forte a Spielberg, tutti sempre fermi ai box

Ore 14.14 – Non solo tanta pioggia, ma anche vento fortissimo. Probabilmente servirà del tempo prima di rivedere attività in pista, molti piloti, infatti, sono scesi dalle vetture.

Ore 14.11 – Tutti fermi ai box, mentre in alcune zone del circuito si sta scatenando un vero e proprio nubifragio

Ore 14.09 – Inizia a piovere violentemente sul circuito di Spielberg, tutti sono costretti a rientrare ai box, con molte difficoltà

Ore 14.08 – Raikkonen esce di pista e va sulla sabbia, riesce ad evitare la barriera e rientra sul tracciato dopo qualche manovra

Ore 14.05 – Vettel si avvicina a sei decimi da Rosberg, Hamilton (quinto) è in pista con le gomme gialle

Ore 14.03 – Immediatamente velocissimo Rosberg (1’07″967), davanti a Vettel ed Hamilton

Ore 14.01 – Subito praticamente tutti fuori, per cercare di anticipare l’eventuale pioggia

Ore 14.00 – Inizia la seconda sessione di prove libere del Gp d’Austria. Per il momento non piove a Spielberg, ma il cielo è piuttosto minaccioso.

Gp Austria F1 2016: libere 1

Rosberg in Austria

Gp Austria F1 2016 – E’ subito Mercedes sulla pista di Spielberg. Nico Rosberg ha fatto segnare il nuovo record assoluto del tracciato ed ha chiuso al comando la prima sessione di prove libere, con il crono di 1’07″373. Il tedesco ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton di poco più di tre decimi, certificando un nuovo dominio delle frecce d’argento anche in terra austriaca. La Ferrari però sembra esserci ed ha piazzato Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen subito alle spalle dei primi due, rispettivamente a 649 e 849 millesimi di ritardo. Le rosse sono le uniche ad essere rimaste sotto un secondo di ritardo, mentre Red Bull e Williams sono apparse un po’ attardate.

Libere 1 Austria 2016

Gp Austria F1 2016: diretta libere 1

Ore 11.30 – Finita la prima sessione di prove libere, Rosberg ed Hamilton al comando, poi Vettel e Raikkonen

Ore 11.26 – Sta finendo la prima sessione, sempre con le due Mercedes davanti a tutti, poi le due Ferrari

Ore 11.16 – Manca un quarto d’ora alla fine della prima sessione di prove libere, non cambiano i tempi in vetta alla classifica

Ore 11.10 – Tornano ai box le due Ferrari, mentre Hamilton si migliora e sale in seconda posizione, ma staccato comunque di sei decimi dal compagno di squadra Rosberg

Ore 11.05 – Di nuovo tutti in pista: Vettel sale in seconda posizione a 649 millesimi da Rosberg, Raikkonen quarto ad esattamente due decimi dal compagno di squadra

Ore 10.59 – Va lungo Nico Rosberg, con un’escursione sull’erba, che rientra ai box per alcune verifiche. Anche Verstappen va fuori pista e viene introdotta la Virtual Safety Car

Ore 10.56 – Super Rosberg: fa 1’07″373, è il nuovo record assoluto della pista

Ore 10.55 – Si rivede un po’ di movimento in pista, ci sono le due Mercedes e Massa

Ore 10.49 – Continua a non esserci nessuno in pista, dopo la grandissima attività dei primi 40 minuti

Ore 10.39 – Detriti in pista, le vetture sono quasi tutte ferme ai box attualmente

Ore 10.32 – Sono rientrate ai box le due Mercedes, mentre Verstappen perde il controllo della sua Red Bull va sul cordolo

Ore 10.27 – Si gira Hamilton ed anche Grosjean va in testacoda per evitarlo, mentre Rosberg piazza il miglior tempo in 1’08″166

Ore 10.24 – Hamilton fa il miglior tempo in 1’08″808, mentre Vettel risale ed è terzo a sei decimi dall’inglese

Ore 10.23 – Primo crono per Vettel, è ottavo a 1″5 da Rosberg

Ore 10.21 – Rosberg si migliora e fa il miglior tempo in 1’09″154, seguito dal compagno di squadra Hamilton. Quinto tempo per Raikkonen, c’è in pista anche Vettel

Ore 10.18 – Primo tempo per Nico Rosberg: 1’10″649, è terzo, poi il tedesco fa un lungo con la sua Mercedes

Ore 10.16 – I big continuano a non segnare tempi, anche se sono usciti in pista per il loro giro di installazione

Ore 10.11 – Verstappen si migliora e segna 1’10″099

Ore 10.08 – Il primo crono di giornata è firmato da Max Verstappen: 1’11″707

Ore 10.04 – Qualche pilota è sceso subito in pista per il classico ‘installation lap’, ma per il momento sono quasi tutti ai box e non è stato segnato ancora alcun tempo.

Ore 10.00 – Semaforo verde in pista, è iniziata la prima sessione di prove libere del Gp d’Austria di Formula 1.

Gp Austria F1 2016: orari e dirette tv Rai e Sky

Gp Austria 2015

Gp Austria F1 2016 – La Formula 1 è pronta alla volata, prima della consueta pausa estiva di quasi un mese ad agosto: si parte questo weekend da Spielberg, per poi andare in Gran Bretagna, Ungheria e Germania. Quattro gare in un mese per dare un volto importante al Mondiale: sia per la lotta in famiglia Mercedes, sia per la Ferrari e le proprie speranze di lottare per il titolo.

La gara austriaca, ovviamente, è molto attesa anche alla Red Bull, visto che correrà in casa, anche se è sempre stato Nico Rosberg a trionfare nelle due edizioni, dopo il rientro in calendario. Questa nona tappa del calendario sarà trasmessa in diretta esclusivamente su Sky Sport F1 HD, mentre il resto degli appassionati dovrà accontentarsi della differita Rai, all’insolito orario delle 18.45.

Il weekend austriaco rischia di essere un po’ un terno al lotto per via delle previsioni meteo decisamente instabili. In particolare, mentre venerdì è previsto un mix di cielo nuvoloso e qualche pioggia, per le qualifiche di sabato dovrebbero esserci forti temporali, mentre domenica nell’ora della gara si potrebbe passare da pista bagnata ad asciutta nel giro di pochi minuti.

Gp Austria F1 2016: orari e dirette tv

Venerdì 1 luglio
Ore 10.00 Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai Sport 2 ore 14.30)
Ore 14.00 Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai Sport 2 ore 18.30)

Sabato 2 luglio
Ore 11.00 Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai Sport 2 ore 15.30)
Ore 14.00 Qualifiche (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai 2 ore 18.00)

Domenica 3 luglio
Ore 14.00 Gara (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai 2 ore 18.45)

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →