ll circuito del GP di Turchia diventa una concessionaria

Al posto del circuito che ha ospitato Formula 1 e MotoGP d’ora in poi si venderanno auto usate.

Una volta Bernie Ecclestone lo aveva definito come “il migliore circuito al mondo”: si riferiva al tracciato di Istanbul Park, che ora è stato riconvertito in un punto vendita di auto usate.

Il circuito, costato ai tempi 300 milioni di dollari, ha ospitato il Gran Premio di Turchia di Formula 1 dal 2005 al 2011, anno in cui Sebastian Vettel è salito sul gradino più alto del podio, seguito da Mark Webber, compagno di squadra alla Red Bull e da Fernando Alonso, su Ferrari. Il circuito era stato progettato da Hermann Tilke con la volontà di essere spettacolare e coinvolgente sia per i piloti che per il pubblico, che purtroppo non è mai stato abbastanza numeroso per ripianare gli investimenti, causa che ha portato a non disputare più la tappa iridata nella metropoli turca. Oltre a ciò, sono via via venuti a mancare gli sponsor, vera linfa finanziatrice del circus.

Se a quattro anni di distanza dall’ultima gara disputata potevano rimanere dei dubbi riguardo una eventuale riesumazione del Gran Premio di Turchia, il contratto d’affitto di 10 anni siglato dalla società che ha in gestione il salone mette, almeno per un decennio, la parola fine sulla questione.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →