La differenza tra Uber e UberPop

Il servizio sospeso dal Tribunale di Milano è solo una delle attività proposte dalla società californiana di noleggio con conducente

Uber Pop

Uber – Ieri è arrivata la sentenza del tribunale di Milano, che ha sospeso il servizio UberPop in tutta Italia “per concorrenza sleale”. Praticamente, secondo il giudice, gli autisti svolgono la funzione di tassisti, però senza la regolare licenza. Ora la società californiana, che potrà presentare ricorso con i propri legali, avrà 15 giorni di tempo per adeguarsi a questa sentenza, prima che scattino le penali.

Molti hanno parlato generalmente di sospensione di Uber, ma non è così. Infatti, la sentenza riguarda il servizio UberPop, che è una delle attività della società di noleggio con conducente, dove l’autista privato mette a disposizione la propria auto con chi ha bisogno di spostarsi. Le vetture disponibili si trovano tramite la app Uber ed il conducente deve avere la patente da almeno 3 anni, la fedina penale pulita e un’auto immatricolata non oltre otto anni fa.

Il servizio Uber, invece, viene effettuato con autisti professionisti della compagnia dotati di licenza, spesso con auto di livello superiore o anche limousine. Le vetture vengono prenotate tramite l’invio di un messaggio di testo o utilizzando l’applicazione mobile ed il pagamento viene addebitato direttamente sulla carta di credito. Dunque, si tratta di attività completamente differenti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: