Nissan Pino


Nissan annuncia l'uscita sul mercato giapponese della nuova Pino, un'altra piccolissima K-car pensata per le città del sol levante. La nuova Pino è in realtà frutto di una collaborazione con Suzuki, che ha offerto come base la sua Alto. Tutto in questa super-mini è votato all'economia e alla praticità d'utilizzo, partendo dalle dimensioni esterne ridotte, dalle 5 ampie porte, per arrivare al ridotto diametro di sterzo e ai bassi consumi.

Altrettanto bassi sono i prezzi, compresi fra 861.000 e 1.151.850 yen (5.500/7.300 euro).


La Nissan Pino è mossa dal 3 cilindri di 1.2 litri 12 valvole, che nella versione a 2 ruote motrici permette di percorrere 21 km con un litro di benzina; disponibile anche in versione 4WD, la nuova Pino può essere dotata di cambio manuale a 5 marce o di un automatico a 3 o 4 marce.
L'intera gamma rientra per consumi ed emissioni nel programma Green Tax*1 in favore della mobilità sostenibile; la versione che consente i maggiori sgravi fiscali (9.000 yen) è la 2WD manuale, mentre per le altre il bonus viene dimezzato.

Dal punto di vista del design, la Pino aggiunge poco o nulla a quello che si è già visto in questo segmento, compresa la sorella Suzuki Alto da cui si distingue per qualche tocco di family feeling Nissan.

Fra le caratteristiche più interessanti vi sono il raggio di sterzata di soli 4,1 metri, il cambio automatico elettronico con gestione intelligente delle cambiate in salita/discesa abbinata all'uso dei freni; inclusi nel prezzo sono poi doppio airbag, ABS, EBD e Brake Assit.

Nella più pura tradizione nipponica di cura per i particolari e con un occhio rivolto alla clientela femminile, la Pino può essere accompagnata da una serie di accessori dedicati e prodotti vari coordinati all'immagine del piccolo mezzo, acquistabili online nel negozio virtuale Pinoshop.jp.








Via | World Car Fans

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: