Skoda Joyster a Bologna

Altra concept presente al Motor Show di Bologna è la piccola Skoda Joyster, che si inserisce nella recente tradizione stilistica della casa ceca. L’impostazione già vista su Roomster e Yeti viene qui sviluppata sul tema della tre porte compatta e sportiva, con ampia abitabilità per quattro persone. Dedicata soprattutto ai giovani e al loro modo

di Ruggeri



Altra concept presente al Motor Show di Bologna è la piccola Skoda Joyster, che si inserisce nella recente tradizione stilistica della casa ceca. L’impostazione già vista su Roomster e Yeti viene qui sviluppata sul tema della tre porte compatta e sportiva, con ampia abitabilità per quattro persone.
Dedicata soprattutto ai giovani e al loro modo informale di intendere l’auto, la Joyster sfoggia un frontale incisivo, sbalzo posteriore ridotto, fari led e una linea protesa in avanti. Il team di designer guidato da Jens Manske ha ripreso il tema Roomster alla ricerca di una aspetto più dinamico.



Box portaoggetti fissati ai sedili e utilizzabili come zainetti si sposano ad una lunga serie di gadget elettronici e sistemi di comunicazione e infotainment; una docking-station ospita il computer laptop umpc (ultra mobile pc) con touch-screen utilizzabile ovunque.
Inoltre, tramite lo stesso sistema umpc è possibile gestire i diversi dispositivi di illuminazione dell’abitacolo, oltre a visualizzare leinformazioni tecniche sulle condizioni di marcia: pressione degli pneumatici, temperatura dell’olio, eventuali anomalie di funzionamento.




Alla qualità del suono provvedono sistemi audio di grande potenza e, quando occorre, l’auto offre posti a sedere a cielo aperto. Il portellone posteriore diviso orizzontalmente in due parti è una novità assoluta e si trasforma in un divano per due, come una panchina itinerante da portare nei luoghi più belli e panoramici.
Ci auguriamo vivamente che alcune di queste idee vengano presto riprese nella produzione di serie e a prezzi non proibitivi!


I Video di Autoblog