Ferrari 420 Dino?

Le smentite sono il “sale” della vita… servono a tenere alto il proprio tenore di “snobismo”, servono a creare malumori, servono a prendere per il c..o le persone o a “cercare” di coprire segreti inconfessabili.Il problema dell’autore delle smentite (come pure di quello di “rumours”), tuttavia, è la sua credibilità, funzione, principalmente, del suo carisma.

di Ruggeri


Le smentite sono il “sale” della vita… servono a tenere alto il proprio tenore di “snobismo”, servono a creare malumori, servono a prendere per il c..o le persone o a “cercare” di coprire segreti inconfessabili.
Il problema dell’autore delle smentite (come pure di quello di “rumours”), tuttavia, è la sua credibilità, funzione, principalmente, del suo carisma.
Alla Ferrari, insomma, almeno per ora, sono convinti di quello che dicono: la Dino, non si farà… troppo “plebea” per essere prodotta, troppo poco esclusiva. Eppure i giornali sono convinti, cascasse il cielo sulla loro testa, che la baby Ferrari è una realtà, come dimostrato dai supposti prototipi spiati nei dintorni di Maranello (e se invece fosse l’erede della F430 che, si suppone, monterà un 10 cilindri di nuova concezione?).
Ma all’estero non ci credono! E, anzi, insistono a proporci “pillole” di emozioni con ardite speculazioni su quello che potrebbe essere il suo design. Testardaggine? Certezza suffragata da una valanga di spie travestite da siepi, porte o colonne? (Attenti a voi, sono tempi duri per gli spioni!). Non è dato saperlo. Come non è dato sapere da dove sia arrivata l’ispirazione per l’idealizzazione della nuova Dino che vi presentiamo in queste pagine.

Certamente l’ombra della Porsche Cayman aleggia su questo Php e, del resto, non sappiamo se questo sia effettivamente un “possibile” volto della piccola Dino che è circolato sotto lo sguardo attento dello squadrone del Marketing Ferrari. E, comunque, se l’auto fosse una certezza, sicuramente il design definitivo sarebbe già pronto, almeno sulla carta. Il giornale in questione (straniero) afferma molte cose (da prendersi, ovviamente, tutte con beneficio di inventario): l’auto uscirà ufficialmente nel 2010, si chiamerà Dino al “99,6%”, produzione annuale compresa tra 3.500 e 5.000 vetture, commercializzazione iniziale di una versione Coupé, una versione postuma tipo “GTS” con tetto asportabile e anche una “cabrio-Coupé con tetto rigido ripiegabile; il motore dovrebbe essere un 8 cilindri a V in posizione anteriore-centrale (la cilindrata non sarebbe nota: del resto bisogna considerare vari fattori: i propulsori attualmente in fase di sviluppo per la nuova Maserati Coupé e l’Alfa 8C, i frazionamenti della concorrenza, Aston Martin Vantage innanzitutto, questioni che potrebbero supporre un “range tra 4.2 e 4.7 litri). Il prezzo dovrebbe essere “al mssimo” di 130.000 euro.

Ferrari 420 Dino?

Ferrari 420 Dino?

Ferrari 420 Dino?

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →