Subaru BRZ RA

Subaru BRZ RA

Non solo la Toyota GT 86 (che in patria si chiama semplicemente "86"): anche Subaru lancia in Giappone una versione "naked" della BRZ. Identificata dalla sigla RA, questa versione minima è indirizzata alla clientela interessata ad utilizzare la vettura prevalentemente in pista e agli appassionati di tuning, che disporranno così di una sorta di tela bianca su cui lavorare.

L'unica vera differenza tra la Toyota 86 RC e la Subaru BRZ RA è che la prima viene commercializzata con i paraurti non verniciati. Per il resto, le maniglie e le scatole specchi in plastica a vista, i cerchi in lamiera da 16" e l'assenza dei fendinebbia accomuna le due gemelle con gli occhi a mandorla.

All'interno la connotazione "basic" è confermata dall'assenza di clima, impianto hi-fi, tappetini, inserti e pedaliera in alluminio e dalla sostituzione dei rivestimenti in pelle con quelli in plastica su corona volante, pomello cambio e freno a mano. Persino i pannelli plastici nel vano motore sono stati rimossi.

Subaru BRZ RA
Subaru BRZ RA
Subaru BRZ RA
Subaru BRZ RA

Subaru BRZ RA
Subaru BRZ RA

Le modifiche si estendono però anche agli aspetti tecnici: il differenziale posteriore non è più a slittamento ventilato limitato e i dischi freno dietro non sono ventilati come sul modello standard. La BRZ RA è disponibile con il solo cambio manuale sei marce. Detto per inciso, il risparmio di peso rispetto al modello completamente equipaggiato può arrivare ai 60 kg, mentre il prezzo sul mercato giapponese sarà più basso di circa 5000 euro.

Via | CarScoop

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: