Prezzi benzina: il 2015 si chiude con qualche altro ribasso

Seconda parte dell’anno con discesa dei prezzi, anche se l’Italia resta uno dei paesi più cari d’Europa per i carburanti

Prezzi benzina – Il 2015 è stato un anno abbastanza positivo sul fronte prezzi carburanti, dove soprattutto nella seconda parte dell’anno c’è stato un trend di ribassi piuttosto significativo, anche se il confronto con gli altri paesi europei, vede sempre l’Italia come uno dei più cari per verde e diesel. Quest’ultima settimana è stata piuttosto stabile, ma con qualche lieve calo dei costi.

Facendo il nostro consueto confronto con i prezzi della passata settimana, possiamo vedere come la benzina verde è scesa da 1,443 a 1,440 euro al litro, mentre è un po’ più significativo il ribasso del diesel, passato da 1,264 a 1,256 €/l. Continua la stabilità assoluta per il Gpl, senza variazioni per la seconda settimana consecutiva: il prezzo medio nazionale è di 0,571 euro/litro.

Passando alla rilevazione sui prezzi in modalità self, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia, possiamo rilevare come la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,428 a 1,480 euro/litro (no-logo 1,416), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,245 a 1,298 euro/litro (no-logo a 1,229).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Forze Armate – 1,339 €/l
Diesel – Tamoil Via Forze Armate – 1,169 €/l
Gpl – Q8Easy Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – Enelpetroli Viale dei Colli Portuensi – 1,374 €/l
Diesel – Eni Via Casilina – 1,175 €/l
Gpl – Eni Via di Boccea – 0,518 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,529 €/l
Russia 0,468 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,444 €/l
Russia 0,445 €/l

GPL
Svezia 0,983 €/l
Russia 0,233 €/l

Prezzi benzina: un Natale con discesa di verde e diesel

Prezzi benzina – E’ un buon Natale anche dal punto di vista dei costi dei carburanti, visto che il trend della scorsa settimana è proseguito ed i prezzi ai nostri distributori sono nuovamente scesi, soprattutto per quanto riguarda il diesel. E, con i mercati internazionali un po’ sull’altalena, c’è la possibilità questa discesa possa proseguire anche negli ultimi giorni del 2015.

Facendo il nostro classico confronto con i prezzi della scorsa settimana, sempre tramite il rilevamento di Prezzibenzina, possiamo notare come la benzina verde sia passata da 1,458 a 1,443 euro al litro, mentre il diesel è sceso di oltre 0,03 ed è oggi quotato 1,264 €/l. Non ci sono novità, invece, sul prezzo del Gpl, rimasto esattamente stabile come venerdì scorso (0,571 euro/litro).

Passando al prezzo medio nazionale in modalità self, utilizzando sempre l’elaborazione di Quotidiano Energia, possiamo notare come la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,438 a 1,495 euro/litro (no-logo 1,421), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,250 a 1,319 euro/litro (no-logo a 1,241).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Forze Armate – 1,338 €/l
Diesel – Tamoil Via Forze Armate – 1,173 €/l
Gpl – Q8Easy Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – Eni Via Trionfale – 1,345 €/l
Diesel – Retitalia Via Pannonia – 1,169 €/l
Gpl – Eni Via di Boccea – 0,518 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,537 €/l
Russia 0,483 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,444 €/l
Russia 0,460 €/l

GPL
Svezia 0,977 €/l
Russia 0,247 €/l

Prezzi benzina 18/12: il diesel sotto il muro dell’1,3 €/l

Prezzi benzina – La discesa degli ultimi giorni della scorsa settimana è proseguita anche in quella attuale, così i prezzi ai distributori italiani hanno subito dei forti ribassi, in particolare del diesel, sceso dopo un bel po’ di tempo sotto il muro dell’1,3 euro al litro. Oggi sono state Q8-Shell, TotalErg ed IP a diminuire i prezzi, mentre i mercati segnalano una lieve ripresa sulla benzina.

Facendo il nostro classico confronto con i prezzi della scorsa settimana, sempre tramite la rilevazione di Prezzibenzina, possiamo valutare come la verde sia scesa da 1,475 a 1,458 euro al litro, mentre il diesel (come detto) ha varcato una soglia importante ed è ora a 1,298 €/l al servito. Un po’ in controtendenza il Gpl: è risalito a 0,571 €/l, rispetto a 0,568 di venerdì scorso.

Passando al prezzo medio nazionale praticato in modalità self, utilizzando l’elaborazione di Quotidiano Energia: la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,445 a 1,477 euro/litro (no-logo 1,427), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,267 a 1,311 euro/litro (no-logo a 1,262)

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Forze Armate – 1,339 €/l
Diesel – Q8Easy Via Bagarotti – 1,174 €/l
Gpl – Q8Easy Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – TotalErg Via della Camilluccia – 1,350 €/l
Diesel – Star Oil Via di Torrevecchia – 1,189 €/l
Gpl – Eni Via di Boccea – 0,518 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,539 €/l
Russia 0,481 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,463 €/l
Russia 0,457 €/l

GPL
Svezia 0,971 €/l
Russia 0,240 €/l

Prezzi benzina 11 dicembre: settimana in salita, ma ora si scende

Prezzi benzina – Dopo le buone notizie degli ultimi mesi, è stata una settimana negativa sul fronte prezzi, con risalite importanti da parte di tutti i carburanti. Tuttavia, gli ultimi due giorni hanno visto i mercati andare in controtendenza e far calare un po’ i costi di benzina e diesel anche in Italia: in particolare, oggi Q8-Shell e TotalErg hanno effettuato dei ribassi.

Facendo il consueto confronto, con i prezzi della scorsa settimana, possiamo verificare dei rialzi piuttosto decisi. La benzina verde è passata da 1,454 a 1,475 euro/litro, sempre utilizzando le rilevazioni di Prezzi benzina, così come il diesel è risalito fino all’odierna quotazione di 1,329 €/l. Anche il Gpl ha mostrato una crescita importante, passando da 0,555 a 0,568 euro al litro.

Passando al prezzo medio nazionale in modalità self, utilizzando la consueta elaborazione di Quotidiano Energia, la verde varia, a seconda dei diversi marchi, tra 1,46 euro e 1,499 euro per litro (no-logo 1,44 euro). Per il diesel, invece, si rilevano prezzi medi che passano da 1,305 a 1,346 euro/litro (no-logo a 1,290).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Forze Armate – 1,367 €/l
Diesel – Eni Via Forze Armate – 1,218 €/l
Gpl – Q8Easy Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – Q8Easy Via di Torrevecchia – 1,389 €/l
Diesel – Star Oil Via di Torrevecchia – 1,229 €/l
Gpl – Eni Via di Boccea – 0,518 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,564 €/l
Russia 0,485 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,497 €/l
Russia 0,461 €/l

GPL
Svezia 0,972 €/l
Russia 0,246 €/l

Prezzi benzina 4 dicembre: tornano a scendere verde e diesel

Prezzi benzina – L’inizio di dicembre porta buone notizie sul fronte carburanti: i prezzi sono tornati a scendere in quest’ultima settimana, con probabilità di proseguire il trend anche nei prossimi giorni. Soprattutto è il diesel ad avere avuto ribassi importanti, perché tutti i distributori italiani hanno tagliato i prezzi, Eni ieri ed oggi Tamoil (-1 cent), TotalErg (-1,5 cent) e Q8-Shell (-2 cent).

Questi cali si possono notare nel nostro consueto raffronto con la scorsa settimana, sempre tramite le rilevazioni di Prezzibenzina: la benzina verde è scesa da 1,470 €/l di sette giorni fa all’attuale 1,454 euro/litro, mentre è stato ancora più sensibile il calo per quanto riguarda il diesel (da 1,338 a 1,313 euro al litro). Anche il Gpl ha avuto un lieve ribasso ed è oggi quotato 0,555 €/l.

Passando al prezzo medio nazionale in modalità self, utilizzando la consueta elaborazione di Quotidiano Energia, la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,468 a 1,497 euro/litro (no-logo 1,446), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,328 a 1,352 euro/litro (no-logo a 1,304).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – IP Matic Viale Legioni Romane – 1,350 €/l
Diesel – Eni Via Gallarate – 1,249 €/l
Gpl – Q8Easy Via Novara – 0,499 €/l

ROMA
Benzina – Q8Easy Via Cogoleto – 1,399 €/l
Diesel – Q8Easy Via di Torrevecchia – 1,239 €/l
Gpl – Felgas Via di Boccea – 0,485 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,579 €/l
Russia 0,502 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,505 €/l
Russia 0,474 €/l

GPL
Svezia 0,969 €/l
Russia 0,252 €/l

Prezzi benzina 27 novembre: sono stabili verde e diesel

Prezzi benzina – Un venerdì tranquillo sul fronte carburanti, dove non si registrano variazioni sui prezzi raccomandati, visto che i mercati internazionali sono tornati a scendere (in particolare sul diesel), dopo gli ultimi giorni di rialzi. Dunque, dovremmo avere una certa stabilità nel corso di questo ultimo weekend di novembre per quanto riguarda i prezzi ai distributori.

Rispetto all’ultima nostra rilevazione, datata due settimane fa, comunque c’è stato un ribasso nei prezzi al servito: la benzina verde era quotata 1,484 €/l lo scorso 13 novembre ed oggi è scesa a 1,470 euro al litro. La stessa situazione si rileva sia sul diesel che sul Gpl, grazie a Prezzibenzina, rispettivamente con un prezzo odierno di 1,338 e 0,559 euro/litro.

Passando al prezzo medio nazionale in modalità self, utilizzando la consueta elaborazione di Quotidiano Energia: la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,463 a 1,495 euro/litro (no-logo 1,444), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,329 a 1,358 euro/litro (no-logo a 1,306).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Forze Armate – 1,369 €/l
Diesel – Tamoil Via Forze Armate – 1,259 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,499 €/l

ROMA
Benzina – IP Matic Via di Torrevecchia – 1,399 €/l
Diesel – Staroil Via di Torrevecchia – 1,235 €/l
Gpl – IP Matic Via di Boccea – 0,485 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,585 €/l
Russia 0,534 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,557 €/l
Russia 0,502 €/l

GPL
Svezia 0,971 €/l
Russia 0,272 €/l

Prezzi benzina 13 novembre: settimana stabile per verde e diesel

Prezzi benzina – Dopo settimane di variazione, è tornata la stabilità sulla rete carburanti italiana. Non si registrano novità di rilievo, infatti, nel corso degli ultimi sette giorni: l’unico movimento dei prezzi è stato effettuato da Q8-Shell, con il leggero rialzo di ieri, mentre i mercati internazionali dei prodotti petroliferi registrano una discesa per il secondo giorno consecutivo.

Facendo il classico confronto con la scorsa settimana, infatti, possiamo verificare come non ci sia stata una particolare variazione dei prezzi, se non un leggerissimo ribasso. La benzina verde è passata da 1,487 a 1,484 euro al litro, così come il diesel ha oggi una quotazione di 1,351 €/l, mentre il GPL può essere acquistato a 0,561 euro al litro.

Passando al prezzo medio nazionale in modalità self, utilizzando sempre la consueta elaborazione di Quotidiano Energia, possiamo notare come la verde vada, a seconda dei diversi marchi, da 1,470 a 1,512 euro/litro (no-logo 1,451), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,340 a 1,373 euro/litro (no-logo a 1,313).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Forze Armate – 1,359 €/l
Diesel – Tamoil Via Forze Armate – 1,259 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,498 €/l

ROMA
Benzina – Q8 Easy Via di Torrevecchia – 1,409 €/l
Diesel – Retitalia Viale delle Gardenie – 1,242 €/l
Gpl – Felgas Via di Boccea – 0,485 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,625 €/l
Russia 0,518 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,545 €/l
Russia 0,488 €/l

GPL
Svezia 0,965 €/l
Russia 0,263 €/l

Prezzi benzina 6 novembre: tornano a salire verde e diesel

Prezzi benzina – L’inizio del mese di novembre non è stato particolarmente positivo sul fronte carburanti: c’è stata una risalita dei prezzi, dopo alcuni mesi in cui erano stati i ribassi a farla da padrone. Nel weekend, comunque, dovrebbe tornare un po’ di stabilità sulla rete italiana, visti i mercati dei prodotti petroliferi in leggera discesa sulla verde e fermi sul diesel.

Facendo il nostro consueto confronto con quanto rilevato la scorsa settimana, sempre tramite le rilevazioni di Prezzibenzina, possiamo notare l’ascesa del costo della verde, passata da 1,479 a 1,487 euro al litro, così come quella del diesel (da 1,344 a 1,353 €/l). Anche il Gpl fa segnare una leggera risalita ed è oggi quotato 0,564 euro al litro.

Passando, invece, al prezzo medio nazionale in modalità self, attraverso la classica elaborazione di Quotidiano Energia: la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,463 a 1,509 euro/litro (no-logo 1,449), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,330 a 1,376 euro/litro (no-logo a 1,310).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Forze Armate – 1,369 €/l
Diesel – Tamoil Via Forze Armate – 1,259 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,499 €/l

ROMA
Benzina – Eni Via Casilina – 1,413 €/l
Diesel – TTP Via Strozzi – 1,252 €/l
Gpl – Felgas Via di Boccea – 0,487 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,601 €/l
Russia 0,541 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,529 €/l
Russia 0,509 €/l

GPL
Svezia 0,959 €/l
Russia 0,267 €/l

Prezzi benzina 30 ottobre: nuovi ribassi, ma weekend in salita

Prezzi benzina – E’ stata un’altra settimana positiva sul fronte costi dei carburanti, con nuovi ribassi su verde e diesel. Tuttavia, i mercati internazionali hanno avuto un’impennata nel corso delle ultime 48 ore ed oggi c’è stata una risalita di Eni (2 cent/litro), con la probabilità che venga seguita nei prossimi giorni anche dalle altre compagnie sul territorio italiano.

Raffrontando i prezzi al servito della scorsa settimana, sempre tramite la rilevazione di Prezzibenzina, possiamo osservare come la verde sia passata da 1,490 a 1,479 euro al litro, così come il diesel ha avuto un calo ed è oggi quotato 1,344 €/l. Dopo un paio di settimane in controtendenza, anche il Gpl ha avuto una leggera discesa, arrivando a 0,562 euro/litro.

Passando, invece, al prezzo medio nazionale in modalità self, attraverso l’elaborazione di Quotidiano Energia, la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,464 a 1,489 euro/litro (no-logo 1,447), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,329 a 1,354 euro/litro (no-logo a 1,306).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Esso Viale Rubicone – 1,370 €/l
Diesel – Eni Via Ripamonti – 1,263 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,499 €/l

ROMA
Benzina – Staroil Via di Torrevecchia – 1,399 €/l
Diesel – Staroil Via di Torrevecchia – 1,239 €/l
Gpl – IP Matic Via di Boccea – 0,495 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,567 €/l
Russia 0,530 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,528 €/l
Russia 0,498 €/l

GPL
Svezia 0,961 €/l
Russia 0,259 €/l

Prezzi benzina 23 ottobre: nuovi cali su verde e diesel

Prezzi benzina – Arrivano altre buone notizie sul fronte prezzi carburanti: è stata un’altra settimana positiva, con ribassi su verde e diesel. Anche oggi ci sono state discese dei costi, in particolare, a tagliare i prezzi raccomandati di verde e gasolio sono state Tamoil (-1 cent/litro), IP (-0,6 cent) e TotalErg (rispettivamente -1 e -0,5 cent), mentre Q8-Shell è intervenuta solo sulla benzina.

Facendo il nostro consueto raffronto con i prezzi al servito della scorsa settimana, tramite la rilevazione di Prezzibenzina, notiamo come la verde sia tornata nuovamente sotto la soglia di 1,5 €/l ed è oggi quotata 1,490 euro/litro. Discesa importante anche per il diesel (da 1,366 a 1,351 €/l), mentre in leggera controtendenza c’è il Gpl, salito a 0,564 euro al litro.

Passando, invece, al prezzo medio nazionale in modalità self, tramite l’elaborazione di Quotidiano Energia, la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,475 a 1,491 euro/litro (no-logo 1,457), mentre per il diesel si rilevano prezzi self che passano da 1,336 a 1,349 euro/litro (no-logo a 1,313).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8Easy Via Gallarate – 1,389 €/l
Diesel – Q8Easy Via delle Forze Armate – 1,269 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,499 €/l

ROMA
Benzina – Staroil Via di Torrevecchia – 1,399 €/l
Diesel – Q8Easy Via Cogoleto – 1,249 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,490 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,565 €/l
Russia 0,537 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,529 €/l
Russia 0,504 €/l

GPL
Svezia 0,959 €/l
Russia 0,259 €/l

Prezzi benzina 16 ottobre: qualche rialzo in settimana

Prezzi benzina – Dopo i grandi ribassi della scorsa settimana, c’è stata qualche leggera risalita nei prezzi dei carburanti, nel corso degli ultimi sette giorni. Tuttavia, i mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono in forte ribasso e da oggi si registra una nuova discesa dei prezzi: Eni (-1,5 cent), TotalErg (-0,5 cent), Tamoil (-1,5 cent) e IP (-1,5 cent).

Come dicevamo, però, facendo un raffronto con le quotazioni di venerdì scorso sul prezzo medio nazionale al servito, la freccia sale verso l’alto: la benzina verde torna sopra la soglia di 1,5 €/l ed è a 1,505 euro al litro, così come il diesel è passato da 1,357 a 1,366 euro/litro. Piccolo rialzo anche per quanto riguarda il Gpl, che oggi si trova a 0,562 €/litro.

Passando al prezzo medio italiano in modalità self, secondo la classica elaborazione di Quotidiano Energia, la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,485 a 1,523 euro/litro (no-logo 1,466), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,343 a 1,385 euro/litro (no-logo a 1,323).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Santa Rita da Cascia – 1,322 €/l
Diesel – Q8Easy Via Gallarate – 1,284 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,489 €/l

ROMA
Benzina – IP Piazzetta Bel Respiro – 1,419 €/l
Diesel – Staroil Via di Torrevecchia – 1,255 €/l
Gpl – Felgas Via di Boccea – 0,495 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,579 €/l
Russia 0,533 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,499 €/l
Russia 0,501 €/l

GPL
Svezia 0,960 €/l
Russia 0,254 €/l

Prezzi benzina 9 ottobre: settimana di ribassi

Prezzi benzina – Una discesa importante nei primi giorni della settimana per i prezzi di verde e diesel, scesi rispettivamente sotto la soglia dell’1,5 e dell’1,4 euro/litro, però tra ieri ed oggi sono tornati i rialzi. Oggi, ad esempio, Eni si è mossa al rialzo su benzina (+2 cent) e diesel (+1 cent), così come sono risalite anche Q8-Shell, Tamoil, IP e TotalErg.

Tuttavia, rispetto ai prezzi registrati venerdì scorso, la discesa è stata davvero sensibile: la benzina verde è passata da 1,564 a 1,495 €/l nei prezzi al servito, secondo la rilevazione di Prezzibenzina, così come il diesel ha fatto registrare un ribasso molto importante, passando da 1,428 a 1,357 euro al litro. Resta quasi stabile, invece, il Gpl: 0,559 euro/litro la quotazione odierna.

Passando al prezzo medio nazionale in modalità self, secondo l’elaborazione di Quotidiano Energia, la verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,481 a 1,517 euro/litro (no-logo 1,464), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,338 a 1,377 euro/litro (no-logo a 1,319).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Litta Modignani – 1,398 €/l
Diesel – Q8Easy Via Novara – 1,275 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,489 €/l

ROMA
Benzina – IP Piazzetta Bel Respiro – 1,409 €/l
Diesel – Esso Via Matteo Battisti – 1,263 €/l
Gpl – IP Matic Via di Boccea – 0,495 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,595 €/l
Russia 0,537 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,503 €/l
Russia 0,505 €/l

GPL
Svezia 0,968 €/l
Russia 0,251 €/l

Prezzi benzina 2 ottobre: lievi ribassi su verde e diesel

Prezzi benzina – Altra settimana senza grandi scossoni per quanto riguarda i costi dei carburanti in Italia: i mercati internazionali solo oggi hanno avuto una leggera salita e così non ci sono stati grandi cambiamenti negli ultimi sette giorni. Solamente qualche lieve aggiustamento per i prezzi praticati nel nostro Paese, al ribasso sia sulla verde che sul diesel.

Osservando la consueta rilevazione di prezzibenzina, infatti, possiamo notare come la verde sia passata da 1,569 €/l di venerdì scorso a 1,564 euro/litro di oggi nei prezzi al servito, così come il diesel ha una quotazione abbastanza simile (da 1,432 a 1,428 euro al litro). Stessa situazione anche per il Gpl, passato da 0,567 a 0,564 euro/litro.

Passando alla modalità self ed utilizzando l’elaborazione di Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,477 a 1,505 euro/litro (no-logo 1,467), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,343 a 1,368 euro/litro (no-logo a 1,322).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Elba – 1,389 €/l
Diesel – Tamoil Via Litta Modignani – 1,269 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,489 €/l

ROMA
Benzina – Q8Easy Piazzetta Bel Respiro – 1,429 €/l
Diesel – Tamoil Lungotevere degli Inventori – 1,259 €/l
Gpl – IP Matic Via di Boccea – 0,499 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,577 €/l
Russia 0,510 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,491 €/l
Russia 0,477 €/l

GPL
Svezia 0,960 €/l
Russia 0,239 €/l

Prezzi benzina 25 settembre: costi stabili

Prezzi benzina – Settimana piuttosto altalenante per quanto riguarda i costi dei carburanti, con alcuni rialzi nei giorni scorsi, ma una nuova inversione di marcia dei mercati internazionali nella giornata odierna, tornati a scendere con decisione su benzina e diesel. I prezzi raccomandati sulla rete italiana, così, sono rimasti piuttosto stabili nel corso degli ultimi sette giorni.

Osservando la consueta rilevazione di prezzibenzina, possiamo notare come la verde abbia un costo medio al servito, a livello nazionale, di 1,569 euro/litro, più o meno sui livelli registrati in quest’ultimo mese. Stessa situazione anche per il diesel, seppur con qualche rialzo nelle ultime settimane, quotato 1,432 €/l, mentre il costo di un litro di Gpl è di 0,567 euro.

Passando alla modalità self, invece, in base all’elaborazione effettuata da Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,479 a 1,512 euro/litro (no-logo 1,471), mentre per il diesel si rilevano costi medi che passano da 1,345 a 1,364 euro/litro (no-logo a 1,322).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Gallarate – 1,397 €/l
Diesel – Tamoil Via Litta Modignani – 1,258 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,489 €/l

ROMA
Benzina – Star Oil Via di Torrevecchia – 1,429 €/l
Diesel – Tamoil Lungotevere degli Inventori – 1,264 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,508 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,595 €/l
Russia 0,502 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,494 €/l
Russia 0,475 €/l

GPL
Svezia 0,957 €/l
Russia 0,236 €/l

Prezzi benzina 3 settembre: la verde sotto la soglia dell’1,6 €/l

Prezzi benzina – Nonostante gli ultimi giorni abbiano portato qualche rialzo sui prezzi raccomandati, per una lieve crescita dei mercati internazionali dei prodotti petroliferi, è stata un’altra settimana positiva sul fronte carburanti, con un calo significativo dei prezzi medi a livello nazionale. Un trend, però, destinato a finire, se continueranno i rialzi dei mercati.

Un traguardo importante è stato raggiunto per la benzina verde che, dopo molto tempo, è scesa sotto la soglia dell’1,6 euro al litro nella media al servito. Nella giornata odierna, infatti, questo carburante è quotato 1,585 €/l, ma ha avuto una discesa importante anche il diesel, passato da 1,438 a 1,421 euro/litro. Resta quasi stabile, invece, il Gpl: la quotazione è di 0,579 euro al litro.

Grazie a questo calo, l’Italia viene sorpassata dalla Norvegia e diventa il terzo paese più caro d’Europa per effettuare rifornimento di benzina verde, alle spalle appunto del paese nordico e dell’Olanda. Pur con quotazioni scese in maniera significativa nell’ultimo periodo, il prezzo resta comunque decisamente elevato e non in linea con le maggiori nazioni continentali.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Ludoil Via delle Forze Armate – 1,425 €/l
Diesel – TE 24/24 Viale Monza – 1,269 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,504 €/l

ROMA
Benzina – Ip Via di Boccea – 1,439 €/l
Diesel – Retitalia Via Federico di Donato – 1,249 €/l
Gpl – Ip Matic Via di Boccea – 0,529 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,611 €/l
Russia 0,491 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,499 €/l
Russia 0,464 €/l

GPL
Svezia 0,950 €/l
Russia 0,236 €/l

Prezzi benzina 28 agosto: cali rilevanti

Prezzi benzina – Il crollo del prezzo del petrolio continua a portare dei benefici anche ai distributori italiani, dove questa settimana si posso rilevare ribassi un po’ più significativi, rispetto a quelli delle precedenti settimane. Però negli ultimi giorni il greggio è tornato a salire e, dunque, questo trend potrebbe cambiare nel corso dei prossimi giorni.

Come dicevamo, facendo il consueto confronto con i costi della passata settimana sulla media nazionale al servito, grazie alle rilevazioni di Prezzibenzina, possiamo notare una discesa piuttosto interessante: la benzina verde era quotata 1,641 €/l ed oggi è arrivata a 1,609 euro al litro, mentre il diesel è passato da 1,465 a 1,438 €/l. Calo lieve per il Gpl, oggi a 0,581 €/l.

Nonostante questi ribassi, l’Italia resta il secondo paese più caro d’Europa dove rifornirsi, sia per quanto riguarda la benzina che per il diesel. Sulla verde, il Belpaese è l’unico stato, oltre all’Olanda, dove per acquistare un litro di benzina serve spendere più di 1,6 euro, mentre nella maggior parte del Vecchio Continente il prezzo è compreso tra 1,2 e 1,4 euro al litro.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via delle Forze Armate – 1,407 €/l
Diesel – Eni Via delle Forze Armate – 1,273 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,504 €/l

ROMA
Benzina – ICM Via Appia Nuova – 1,438 €/l
Diesel – Carrefour Via Laurentina – 1,259 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,611 €/l
Russia 0,492 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,506 €/l
Russia 0,464 €/l

GPL
Svezia 0,945 €/l
Russia 0,236 €/l

Prezzi benzina: 21 agosto altri cali, ma costi sempre elevati

Prezzi benzina – Il prezzo del petrolio va in picchiata (sotto i livelli del 2009) ed anche i costi ai nostri distributori scendono, ma non con la rapidità che farebbe pensare il crollo del greggio. “I prezzi italiani sono ingiustificati al distributore – la denuncia del CodaconsLa pressione fiscale record, tra iva e accise, non spiega i mancati ribassi dei costi”.

Facendo il consueto confronto con la scorsa settimana, con la consueta rilevazione di Prezzibenzina, c’è stato un calo piuttosto lieve sui prezzi al servito: la benzina verde era quotata 1,654 euro/litro ed è oggi 1,641 euro al litro, mentre il diesel è passato da 1,471 a 1,465 €/l. Praticamente stabile, invece, è rimasto il Gpl, con una quotazione di 0,586 euro al litro.

Nel resto d’Europa, è molto più sensibile il ribasso dei prezzi e l’Italia è ora in seconda posizione, nella poco invidiabile classifica dei costi più alti per la benzina verde. Solamente in Olanda bisogna spendere di più per fare il pieno, ma se la differenza di adeguamento al costo del petrolio sarà quella delle ultime settimane, ben presto saremo il paese più caro.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via delle Forze Armate – 1,467 €/l
Diesel – Q8Easy Via Novara – 1,309 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,504 €/l

ROMA
Benzina – Retitalia Via Casilina – 1,505 €/l
Diesel – Star Oil Via di Torrevecchia – 1,299 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,657 €/l
Russia 0,482 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,552 €/l
Russia 0,457 €/l

GPL
Svezia 0,941 €/l
Russia 0,231 €/l

Prezzi benzina 14 agosto: nuovi cali per verde e diesel

Prezzi benzina – Tanti italiani sono in vacanza, ma questo weekend di Ferragosto porta ulteriori buone notizie sul fronte dei prezzi dei carburanti. I mercati internazionali proseguono la loro discesa (il petrolio ha raggiunto il minimo degli ultimi sei anni nel corso di questa settimana), così come scendono i prezzi ai nostri distributori.

Dunque, con il nostro consueto confronto rispetto ad una settimana fa, con le rilevazioni di Prezzibenzina, possiamo notare questi ribassi: la benzina verde era quotata 1,665 euro/litro, mentre oggi è scesa a 1,654 €/l, così come il diesel è passato da 1,478 a 1,471 euro al litro. In leggera controtendenza il Gpl, con un piccolo rialzo, per una quotazione di 0,585 euro/litro.

Non solo in Italia è un periodo di grandi ribassi per i prezzi dei carburanti, ma anche nel resto d’Europa c’è un calo importante, con anche una novità: come possiamo vedere dalla tabella in basso, l’Olanda è diventata la nazione dove è più caro effettuare rifornimento di benzina verde, con il sorpasso avvenuto in settimana sulla Norvegia.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Easy (ex Shell) Via Cechov – 1,479 €/l
Diesel – Eni Piazza Trento – 1,243 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,504 €/l

ROMA
Benzina – Esso Via dei Prati Fiscali – 1,484 €/l
Diesel – Star Oil Via di Torrevecchia – 1,299 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,683 €/l
Russia 0,511 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,569 €/l
Russia 0,484 €/l

GPL
Svezia 0,952 €/l
Russia 0,245 €/l

Prezzi benzina 7 agosto: proseguono i ribassi

Prezzi benzina – Nella settimana più calda sul fronte traffico, con milioni di italiani su strade ed autostrade per il clou dell’esodo estivo, arrivano notizie molto positive dal fronte carburanti. Prosegue la discesa dei mercati internazionali e, di conseguenza, anche i ribassi ai nostri distributori: oggi Eni è scesa di 1 cent/litro su verde e diesel.

Questa onda si ripercuote, ovviamente, anche sui prezzi medi nazionali al servito, osservando la rilevazione di Prezzibenzina: solo un paio di settimane fa, la verde era oltre 1,7 €/l, mentre la quotazione odierna è di 1,665 euro/litro. Il diesel è sceso piuttosto nettamente sotto la soglia dell’1,5 €/l ed ora ha un prezzo di 1,478 euro al litro, solo il Gpl è quasi stabile a 0,583 euro/litro.

Per quanto riguarda la modalità self, in base all’elaborazione effettuata da Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,576 a 1,610 euro/litro (no-logo 1,569), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,387 a 1,417 euro/litro (no-logo a 1,380).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Easy Via Forze Armate – 1,499 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Forze Armate – 1,327 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Ip Via Casal del Marmo – 1,479 €/l
Diesel – Ip Matic Via di Torrevecchia – 1,327 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,717 €/l
Russia 0,524 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,628 €/l
Russia 0,498 €/l

GPL
Svezia 0,941 €/l
Russia 0,252 €/l

Prezzi benzina 31 luglio: nuovi ribassi

Il ribasso delle materie prime va in soccorso degli automobilisti e garantisce una sensibile riduzione nel listino dei carburanti, più economici presso quasi tutte le catene: Il Sole 24 Ore rivela come a tagliare i prezzi di verde e gasolio siano stati Q8-Shell (-1,5 cent/litro sui due carburanti), IP (-1 cent), Tamoil (-2 cent) e TotalErg (-1,5 cent).

Esso ha modificato solamente le tariffe della benzina (-1 cent). A seconda dei marchi, il prezzo medio nazionale della verde oscilla fra 1,602 ed 1,642 euro/litro (no-logo 1,592). Per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,406 a 1,441 euro/litro (no-logo a 1,399).

Questi prezzi sono relativi alla modalità self-service, mentre il servito costa alcuni centesimi in più: la benzina spazia da 1,678 a 1,787 euro/litro (no-logo a 1,618), il diesel da 1,492 a 1,595 euro/litro (no-logo a 1,425) ed il GPL da 0,586 a 0,617 euro/litro (no-logo a 0,577). Il trend dovrebbe confermarsi anche nei primi giorni di agosto.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Via Cechov – 1,517 €/l
Diesel – Q8 viale Cassala – 1,339 €/l
Gpl – Gas Befyn via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Tamoil via Casal Bianco – 1,575 €/l
Diesel – IP via dei Monti di Primavalle – 1,357 €/l
Gpl – ICM via della Storta – 0,540 €/l

Prezzi benzina 24 luglio: ribassi su tutti i carburanti

Prezzi benzina – Sta per partire l’esodo estivo: i prossimi tre weekend saranno quelli da bollino rosso sulle strade italiane, ma per ora ci sono buone notizie sul fronte prezzi carburanti. Sono ancora in calo i mercati internazionali, così anche sul nostro territorio continua la girandola di ribassi, con oggi la discesa di IP di 0,5 cent/litro su benzina e diesel.

Questo calo dei costi al servito si può osservare, facendo il confronto con quanto rilevato venerdì scorso, sempre tramite Prezzibenzina: la verde è passata da 1,713 a 1,704 euro al litro, ancor più sensibile il ribasso del diesel, oggi quotato 1,511 euro/litro. Resta piuttosto stabile solamente il Gpl, il cui ribasso è lievissimo, per arrivare a 0,588 €/l della giornata odierna.

Per quanto riguarda la modalità self, in base alla consueta elaborazione effettuata da Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,612 a 1,652 euro/litro (no-logo 1,597), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,419 a 1,451 euro/litro (no-logo a 1,407).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Buccinasco – 1,547 €/l
Diesel – Ip Matic Via La Spezia – 1,349 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Star Oil Via di Boccea – 1,549 €/l
Diesel – Star Oil Via di Boccea – 1,329 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,775 €/l
Russia 0,585 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,666 €/l
Russia 0,557 €/l

GPL
Svezia 0,958 €/l
Russia 0,286 €/l

Prezzi benzina 17 luglio: ribassi negli ultimi due giorni

Prezzi benzina – Buone notizie dal fronte carburanti per gli automobilisti italiani: dopo un’inizio settimana caratterizzato dai rialzi, negli ultimi due giorni si sono registrati ribassi importanti sulla nostra rete, per la discesa delle quotazioni internazionali. Dopo il primo segnale dato ieri da Eni, oggi si sono adeguate al ribasso anche tutte le altre compagnie italiane.

Tuttavia, rispetto alla scorsa settimana, la benzina verde ha risentito dei rialzi dei giorni precedenti ed è ora quotata 1,713 euro/litro (con la rilevazione di Prezzibenzina), rispetto all’1,707 €/l di sette giorni fa. Importante calo, invece, per quanto riguarda il diesel, passato da 1,533 a 1,522 euro al litro, mentre il Gpl resta quasi stabile, con un prezzo di 0,590 euro/litro.

Per quanto riguarda la modalità self, in base alla consueta elaborazione effettuata da Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,622 a 1,656 euro/litro (no-logo 1,602), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,428 a 1,461 euro/litro (no-logo a 1,418).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Esso Via Ornato – 1,544 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Forze Armate – 1,357 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Esso Via Salaria – 1,480 €/l
Diesel – Star Oil Via di Boccea – 1,329 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,787 €/l
Russia 0,586 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,691 €/l
Russia 0,560 €/l

GPL
Svezia 0,968 €/l
Russia 0,288 €/l

Prezzi benzina

Prezzi benzina 10 luglio: salgono verde e diesel

Prezzi benzina – Quello che si temeva lo scorso venerdì, è diventato realtà. I rialzi dei mercati internazionali dei prodotti petroliferi hanno portato ad un aumento dei prezzi raccomandati sulla rete carburanti italiana, con il rischio questa crescita possa proseguire anche nei prossimi giorni. Oggi Eni ha rialzato la benzina di ben 2 centesimi al litro.

Il classico paragone con sette giorni fa, dunque, vede un aumento piuttosto sostanziale per la verde al servito, tornata sopra la soglia di 1,7 ed oggi quotata 1,707 euro/litro (sempre con le rilevazioni di Prezzibenzina). Stessa situazione per il diesel, passato da 1,526 a 1,533 euro al litro, mentre resiste il Gpl, rimasto fermo all’identica quotazione di venerdì scorso (0,592 €/l).

Per quanto riguarda i costi in modalità self, in base all’elaborazione effettuata da Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,624 a 1,648 euro/litro, mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,440 a 1,468 euro/litro (no-logo a 1,426).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Easy Via Ferrari – 1,547 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Ferrari – 1,367 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Eni Via Grotta di Gregna – 1,481 €/l
Diesel – Star Oil Via Tuscolana – 1,339 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Olanda 1,771 €/l
Russia 0,571 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,660 €/l
Russia 0,546 €/l

GPL
Svezia 0,961 €/l
Russia 0,279 €/l

Prezzi benzina 3 luglio: rialzi in vista

Prezzi benzina – E’ stata una settimana positiva sul fronte costi dei carburanti, con ribassi per verde, diesel e Gpl, anche se i mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono tornati a crescere, soprattutto per quanto riguarda la benzina, e nei prossimi giorni questi rialzi potrebbero farsi sentire anche ai distributori sul territorio italiano.

Facendo il classico paragone con sette giorni fa, sempre tramite le rilevazioni di Prezzibenzina, possiamo notare come la verde sia tornata sotto la soglia dell’1,7 €/l, ed è oggi quotata 1,699 euro al litro al servito. Discesa interessante anche per il diesel, passato da 1,537 a 1,526 €/l, così come prosegue il salto all’indietro anche il Gpl, seppur con un calo molto limitato (da 0,596 a 0,592 euro/litro).

Per quanto riguarda i costi in modalità self, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,622 a 1,651 euro/litro (no-logo 1,602), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,445 a 1,474 euro/litro (no-logo a 1,431).

Pompa benzina

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Buccinasco – 1,539 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Ferrari – 1,382 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Ip Piazza Pio XI – 1,557 €/l
Diesel – Star Oil Via di Boccea – 1,365 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,814 €/l
Russia 0,585 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,695 €/l
Russia 0,562 €/l

GPL
Svezia 0,974 €/l
Russia 0,287 €/l

Prezzi benzina 26 giugno: nessuno scossone sul territorio

Pompa benzina

Prezzi benzina – I mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono in ripiegamento e non ci sono variazioni in vista sui prezzi dei carburanti, rimasti più o meno stabili nel corso degli ultimi giorni. Ieri c’è stato un cenno al rialzo di Q8 e Shell sul diesel, ma nella giornata odierna non è stato effettuato alcun ritocco da parte delle compagnie, sul territorio italiano.

Utilizzando, come sempre, le rilevazioni di Prezzibenzina, possiamo notare come il prezzo medio al servito della verde sia 1,708 €/l, mentre il diesel è a 1,537 euro al litro. Il carburante che prosegue la grande discesa è il Gpl, ora quotato 0,596 euro/litro e sceso nuovamente sotto la soglia dello 0,6, dopo un po’ di mesi.

Per quanto riguarda i costi in modalità self, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,626 a 1,656 euro/litro (no-logo 1,604), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,450 a 1,483 euro/litro (no-logo a 1,435).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Buccinasco – 1,539 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Ferrari – 1,382 €/l
Gpl – Q8 Easy Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Ip Piazza Pio XI – 1,557 €/l
Diesel – Star Oil Via di Boccea – 1,365 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,530 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,814 €/l
Russia 0,585 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,695 €/l
Russia 0,562 €/l

GPL
Svezia 0,974 €/l
Russia 0,287 €/l

Prezzi 12 giugno benzina: la verde torna a salire

Prezzi benzina

Prezzi benzina – Dopo le buone news delle ultime settimane, tornano a salire i costi dei carburanti. I mercati internazionali dei prodotti petroliferi hanno vissuto giorni di crescita e la rete italiana ha ritoccato al rialzo i propri prezzi. In particolare, oggi Eni e Tamoil sono intervenuti sulla verde (+2 cent/litro), mentre Ip sui due carburanti più utilizzati (+1,2 benzina e +0,7 diesel cent/litro).

E’ proprio la benzina ad aver avuto un rialzo nel prezzo medio al servito, sempre tramite la rilevazione di Prezzibenzina: una settimana fa era 1,690 euro/litro, oggi salita a 1,698. Il diesel è rimasto più o meno stabile (1,547), mentre si nota un nuovo calo del Gpl (da 0,619 a 0,610), seppur meno netto e sostanzioso, rispetto a quello di sette giorni fa.

Per quanto riguarda la modalità self, in base all’elaborazione di Quotidiano, il prezzo medio nazionale praticato della benzina va, a seconda dei diversi marchi, da 1,622 a 1,643 euro/litro (no-logo 1,594), mentre per il diesel vengono rilevati rilevano prezzi medi self che passano da 1,461 a 1,490 euro/litro (no-logo a 1,444).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Ripamonti – 1,547 €/l
Diesel – IP Matic Via Legioni Romane – 1,339 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Indipendente Via Prenestina – 1,549 €/l
Diesel – Q8Easy Via di Vigna Murata – 1,389 €/l
Gpl – Tamoil Via Sant’Alessandro – 0,559 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,821 €/l
Russia 0,584 €/l

DIESEL
Regno Unito 1,663 €/l
Russia 0,561 €/l

GPL
Svezia 0,974 €/l
Russia 0,284 €/l

Prezzi benzina 5 giugno: calano i carburanti

Pompa Benzina

Prezzi benzina – Come dicevamo la scorsa settimana, il calo delle quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi ha portato a ribassi nei prezzi sulla rete carburanti italiana e la scia dovrebbe proseguire anche nel weekend. Oggi c’è un taglio di Eni (-1 cent/litro sulla benzina, -2 sul diesel), ma è soprattutto il Gpl a subire una discesa importante, con tutte le compagnie al ribasso tra 1 e 3 centesimi al litro.

Facendo un paragone con una settimana fa, sempre tramite la rilevazione di Prezzibenzina, possiamo notare la discesa del prezzo medio al servito della verde, da 1,695 a 1,690 €/l, e del diesel, da 1,552 a 1,548 euro/litro. Come dicevamo, tuttavia, è stato il Gpl a risentire i maggiori benefici nel corso dell’ultima settimana, con una discesa molto netta: 0.662 euro/litro venerdì scorso, oggi è 0,619 €/l.

Per quanto riguarda la modalità self, invece, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia, il prezzo medio nazionale praticato della benzina va, a seconda dei diversi marchi, da 1,619 a 1,643 euro/litro (no-logo 1,594), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,471 a 1,497 euro/litro (no-logo a 1,452).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Litta Modignani – 1,517 €/l
Diesel – Q8Easy Via Forze Armate – 1,414 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,534 €/l

ROMA
Benzina – Tamoil Via Prenestina – 1,529 €/l
Diesel – Q8Easy Via Cogoleto – 1,398 €/l
Gpl – Eni Via di Boccea – 0,573 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,855 €/l
Russia 0,561 €/l

DIESEL
Norvegia 1,675 €/l
Russia 0,540 €/l

GPL
Svezia 0,968 €/l
Russia 0,278 €/l

Prezzi benzina 29 maggio: ribassi in vista

Pompa benzina

Prezzi benzina – Questo fine settimana ci saranno molti italiani in viaggio, approfittando del ponte del 2 giugno e, per una volta, un esodo (seppur limitato) non coinciderà con gli aumenti dei prezzi dei carburanti. Anzi, sono previsti ribassi per la rete dei carburanti italiana: oggi Eni (-1 cent/litro), TotalErgo (-0,5) e Q8-Shell (-1) hanno abbassato i loro prezzi, con solo Esso in controtendenza (+1 sul diesel).

Questa tendenza dovrebbe farsi sentire nei prossimi giorni, soprattutto per quanto riguarda il diesel, vista la discesa delle quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi su questo carburante. Nel frattempo, la settimana che si avvia alla conclusione è stata piuttosto stabile: 1,552 euro/litro è il prezzo medio della verde al servito, utilizzando la rilevazione di Prezzibenzina, il diesel è a 1,695 €/l ed il Gpl a 0,662 €/l.

Passando alla modalità self, il prezzo medio nazionale praticato della benzina va, a seconda dei diversi marchi, da 1,622 a 1,645 euro/litro (no-logo 1,590), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,476 a 1,495 euro/litro (no-logo a 1,449).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Via Morgagni – 1,500 €/l
Diesel – IP Matic Via Arici – 1,409 €/l
Gpl – Q8 Via Novara – 0,549 €/l

ROMA
Benzina – Retitalia Via di Tor Sapienza – 1,535 €/l
Diesel – Retitalia Via di Tor Sapienza – 1,397 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,565 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,868 €/l
Russia 0,609 €/l

DIESEL
Norvegia 1,691 €/l
Russia 0,589 €/l

GPL
Svezia 0,970 €/l
Russia 0,312 €/l

Prezzi benzina 22 maggio: costi stabili

Pompa Benzina

Prezzi benzina – E’ stata una settimana tranquilla sul fronte carburanti ed i prezzi non hanno subito particolari variazioni nel corso degli ultimi giorni, confermandosi sui livelli di sette giorni fa, con l’esclusione di alcuni aumenti per il Gpl. Tuttavia, c’è un rischio di rialzo nel corso del weekend ed all’inizio della prossima settimana, vista la netta accelerazione dei prodotti petroliferi, soprattutto per quanto riguarda il diesel.

Entrando nel dettaglio, il prezzo medio nazionale della benzina verde al servito rilevato oggi, tramite prezzibenzina.it, è di 1,693 euro al litro, mentre il diesel è a 1,550 €/l ed il Gpl a 0,621 euro/litro. Per quanto riguarda la modalità self, invece, va a seconda dei diversi marchi, da 1,619 a 1,647 euro/litro (no-logo 1,590), mentre per il diesel si rilevano prezzi medi che passano da 1,477 a 1,499 euro/litro (no-logo a 1,451).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Easy Via Forze Armate – 1,547 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Forze Armate – 1,413 €/l
Gpl – Q8 Via Novara – 0,554 €/l

ROMA
Benzina – Indipendente Via Prenestina – 1,549 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Cogoleto – 1,399 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,565 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,883 €/l
Russia 0,640 €/l

DIESEL
Norvegia 1,702 €/l
Russia 0,618 €/l

GPL
Svezia 0,972 €/l
Russia 0,328 €/l

Prezzi benzina 14 maggio: costi stabili

Pompa benzina

Prezzi benzina – Potrebbe essere un weekend positivo sul fronte carburanti, quello in arrivo da venerdì sera. Infatti, le quotazioni internazionali dei prodotti oil sono al rimbalzo ed i prezzi consigliati in discesa, con i primi ribassi effettuati da Q8. Al momento non ci sono grandi variazioni, rispetto ai prezzi della scorsa settimana, ma gli effetti positivi dovrebbero arrivare nel corso dei prossimi giorni.

Infatti, confrontando i prezzi con quelli di venerdì scorso, sulle punte massime al servito, possiamo notare solo lievissime flessioni. La benzina verde è passata da 1,813 a 1,808 euro al litro, così come il diesel ha avuto un ribasso di 0,002 €/l, venendo quotata 1,667 euro/litro. Come già osservato nelle ultime settimane, sempre con servizio Check-Up Prezzi, non ci sono novità sul fronte Gpl, fermo a 0,647 euro/litro.

Passando al consueto dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità ‘servito’ della benzina è compreso tra l’1,717 cent euro/litro di Eni e l’1,735 di Esso (no-logo 1,543), mentre per il diesel si va dall’1,590 cent euro litro di Eni all’1,621 di Q8 (no-logo 1,430). Per concludere, il Gpl oscilla tra lo 0,599 di Eni e lo 0,616 di Shell (no-logo 0,563).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Litta Modignani – 1,517 €/l
Diesel – OilOne Via Ferrari – 1,407 €/l
Gpl – Q8 Via Novara – 0,564 €/l

ROMA
Benzina – Retitalia Via Tor di Sapienza – 1,535 €/l
Diesel – Retitalia Via Tor di Sapienza – 1,397 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,569 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,886 €/l
Russia 0,632 €/l

DIESEL
Norvegia 1,705 €/l
Russia 0,609 €/l

GPL
Svezia 0,962 €/l
Russia 0,321 €/l

Prezzi benzina 8 maggio: qualche rialzo

Pompa benzina

Prezzi benzina – Settimana con qualche rialzo sul fronte prezzi carburanti, per un giro di aumenti iniziato martedì e durato qualche giorno. Oggi si è però concluso, visto che le quotazioni internazionali dei prodotti oil sono in forte discesa, a causa dell’effetto cambio. Dunque, c’è la possibilità di qualche diminuzione dei prezzi nel corso del weekend in arrivo, oppure all’inizio della prossima settimana.

In questo venerdì, comunque, il confronto con i prezzi della scorsa settimana, effettuato con il consueto servizio di Check-Up Prezzi, vede un po’ di crescita sulle punte massime al servito: la benzina verde è oggi 1,813 euro/litro (1,810 lo scorso 30 aprile), mentre il diesel è salito da 1,659 a 1,669 €/l. Resta invariato il Gpl, quotato nuovamente 0,647 euro al litro.

Passando al consueto dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità servito della benzina va oggi dall’1,725 cent euro/litro di Eni all’1,743 si Shell (no – logo 1,552), mentre il diesel passa dall’1,596 di Eni all’1,626 di Q8 (no – logo 1,438). Per chiudere, il Gpl oscilla tra lo 0,601 di Eni fino allo 0,616 di Shell (no – logo (0,566).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – TE Viale Monza – 1,529 €/l
Diesel – Eni Via Forze Armate – 1,300 €/l
Gpl – Q8 Via Novara – 0,564 €/l

ROMA
Benzina – Tamoil Via Prenestina – 1,529 €/l
Diesel – Retitalia Via Tor di Sapienza – 1,397 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,575 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,888 €/l
Russia 0,621 €/l

DIESEL
Norvegia 1,713 €/l
Russia 0,604 €/l

GPL
Svezia 0,966 €/l
Russia 0,319 €/l

Prezzi benzina 1 maggio: stabilità

Rifornimento benzina

Prezzi benzina – Visto l’imminente ponte dell’1 maggio, anticipiamo eccezionalmente al giovedì il nostro consueto focus sui prezzi dei carburanti. Sarà una festività di tregua per gli automobilisti italiani: le quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi hanno ritrovato una loro stabilità negli ultimi giorni, così dovrebbero restare più o meno fermi anche i prezzi praticati ai nostri distributori di benzina nel prossimo weekend.

Sono poche le variazioni, rispetto alla scorsa settimana, come possiamo valutare con il nostro consueto confronto sulle punte massime al servito, tramite Check-Up Prezzi News: ancora un leggero aumento per la verde, passata da 1,806 a 1,810 euro al litro, mentre c’è stato un lieve calo per il diesel, ora quotato 1,659 €/l (1,663 una settimana fa). Continua a non cambiare il Gpl, ancora a 0,647 euro/litro.

Le punte minime, invece, sono rispettivamente 1,629, 1,524 e 0,588 euro al litro. Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità “servito” della benzina va oggi dall’1,707 cent Euro/litro di Eni all’1,738 di Shell (no – logo 1,549), mentre per il diesel si passa dall’1,587 di Esso all’1,619 di Q8 (no – logo 1,426). Per chiudere, il Gpl oscilla tra lo 0,603 di Eni e lo 0, 616 di Shell (no – logo 0,574).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Litta Modignani – 1,517 €/l
Diesel – Eni Via Forze Armate – 1,408 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,569 €/l

ROMA
Benzina – Ip Via Tor di Sapienza – 1,539 €/l
Diesel – Ip Via Tor di Sapienza – 1,397 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,572 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,883 €/l
Russia 0,627 €/l

DIESEL
Norvegia 1,701 €/l
Russia 0,607 €/l

GPL
Svezia 0,971 €/l
Russia 0,320 €/l

Prezzi benzina 24 aprile: nuovi aumentid

Pompa benzina

Prezzi benzina – Altro giro, altro rincaro. Prosegue la tendenza negativa sui prezzi dei carburanti, anche in quest’ultima settimana: i mercati internazionali dei prodotti e dei greggi sono in forte salita, così anche i prezzi alle nostre pompe salgono vertiginosamente. Oggi è stato il turno di Eni (+1,5 cent/litro su verde e diesel) e Q8 (+1 verde), ma è atteso un weekend del 25 aprile nel segno dei rincari.

Tutte le compagnie sono tornate sopra 1,7 €/l nella media nazionale e l’effetto si può notare nel classico confronto sulle punte massime al ‘servito’, tramite Check-Up Prezzi News: la verde è arrivata a 1,806 euro al litro (1,800 €/l una settimana fa), così come il diesel è cresciuto da 1,657 a 1,663 euro/litro. Solamente il Gpl continua a resistere e, per la terza settimana consecutiva, è quotato 0,647 €/l.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità “servito” della benzina va oggi dall’ 1,701 cent euro/litro di Eni all’ 1,729 di Shell (no – logo su a 1,558), mentre il diesel passa dall’1,584 di Eni all’1, 609 di Q8 (no – logo 1,432). Il Gpl è compreso tra lo 0,602 di Eni e 0,616 di Shell (no -logo 0,574). Una novità per gli automobilisti italiani, a partire dal 30 aprile: verrà disattivata la carta euroShell e verrà sostituita da CartissimaQ8, visto l’ingresso di Shell Italia S.p.A. nel gruppo Kuwait Petroleum Italia.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Viale Monza – 1,517 €/l
Diesel – Esso Via Amoretti – 1,388 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,569 €/l

ROMA
Benzina – Ip Via Monselice – 1,450 €/l
Diesel – Ip Matic Via di Torrevecchia – 1,384 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,572 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,844 €/l
Russia 0,641 €/l

DIESEL
Norvegia 1,673 €/l
Russia 0,621 €/l

GPL
Svezia 0,9637 €/l
Russia 0,325 €/l

Prezzi benzina 17 aprile: forti rialzi nel weekend

Pompa benzina

Prezzi benzina – Una settimana di passione sul fronte prezzi carburanti. Le quotazioni elevate dei mercati dei prodotti raffinati portano una serie di rincari alle pompe italiane, che proseguirà per tutto il weekend e alzerà i costi di benzina e diesel. Dopo gli aumenti di ieri di Eni, oggi le altre compagnie si accodano e fanno registrare prezzi in salita: Tamoil (+2 cent su verde e diesel), TotalErg e Q8 (+1,5 e +1) e Esso (+0,5 sulla benzina).

Ovviamente tutto si nota immediatamente sulle punte massime al servito, visionate grazie alla consueta rilevazione di Check-up Prezzi News: la verde è tornata a 1,8 euro/litro dopo molto tempo (era 1,788 €/l una settimana fa), così come è cresciuto il prezzo del diesel fino a 1,657 euro al litro (1,646), mentre il Gpl è rimasto esattamente stabile a 0,647 €/l. Le punte minime, invece, sono rispettivamente 1,611, 1,506 e 0,555 €/l.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità “servito” della benzina va oggi dall’1,690 cent euro/litro di Eni all’1,718 di Tamoil (no – logo 1,545), mentre il diesel passa dall’1,575 di Eni all’1, 602 di Q8 (no – logo 1,425). Per il Gpl, l’oscillazione è compresa tra lo 0,604 di TotalErg e 0,616 di Shell (no -logo 0,576).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici delle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Viale Monza – 1,497 €/l
Diesel – Oil One Via Gallarate – 1,374 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,579 €/l

ROMA
Benzina – Tamoil Via della Pisana – 1,519 €/l
Diesel – Ip Matic Via Torrevecchia – 1,369 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,585 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee

BENZINA VERDE
Norvegia 1,877 €/l
Russia 0,656 €/l

DIESEL
Norvegia 1,703 €/l
Russia 0,638 €/l

GPL
Svezia 0,974 €/l
Russia 0,340 €/l

Prezzi benzina 10 aprile: ribasso per il Gpl

Prezzi benzina

Prezzi benzina – Il forte ribasso sui mercati internazionali dello scorso fine settimana non ha portato benefici nei distributori italiani, visto che i prezzi alle pompe sono rimasti più o meno invariati, nel corso di questa ultima settimana. Oggi c’è stata una leggera salita nei mercati dei prodotti petroliferi, dopo una discesa importante ieri: nel complesso, c’è una “pausa di riflessione” sui prezzi raccomandati.

Una stabilità che possiamo notare nel nostro consueto confronto settimanale, grazie alle rilevazioni di Check-up Prezzi News. La punta massima al servito della benzina è di 1,788 euro al litro, esattamente lo stesso valore di una settimana fa, lievissimo ribasso per il diesel (1,646 €/l contro 1,648 €/l di venerdì scorso), mentre è un po’ più sensibile la discesa del Gpl (0,647). Le punte minime sono rispettivamente 1,588, 1,493 e 0,558 euro/litro.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità “servito” della benzina va oggi dall’ 1,670 cent euro/litro di Eni all’ 1,702 di Shell (no – logo 1,514), mentre il diesel passa dall’1,558 di Eni all’1, 581 di Shell (no – logo 1,399). Per il Gpl, infine, l’oscillazione è compresa tra lo 0,606 di TotalErg e 0,616 di Shell (no -logo 0,581).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici delle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Easy Via San Giusto – 1,497 €/l
Diesel – Tamoil Via Litta Modignani – 1,359 €/l
Gpl – Gas Beyfin Via Novara – 0,579 €/l

ROMA
Benzina – Tamoil Via della Pisana – 1,489 €/l
Diesel – Star Oil Via Torrevecchia – 1,359 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,585 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee

BENZINA VERDE
Norvegia 1,776 €/l
Russia 0,635 €/l

DIESEL
Gran Bretagna 1,634 €/l
Russia 0,615 €/l

GPL
Svezia 0,963 €/l
Russia 0,329 €/l

Prezzi benzina 3 aprile: una Pasqua stabile

benzinagetty-620x350

Prezzi benzina – Sarà una Pasqua stabile sul fronte prezzi carburanti, con anche la possibilità di qualche ribasso. L’accordo di Losanna sulla questione iraniana ha creato una forte discesa dei mercati internazionali, per ora ancora senza conseguenze sulla situazione alle pompe italiana, ma con possibili novità positive nel corso del lungo weekend festivo. Molto dipenderà da come andrà la giornata odierna sui mercati.

Facendo il nostro classico confronto con i prezzi registrati una settimana fa, utilizzando sempre il servizio Check-up Prezzi News, si può notare una sostanziale stabilità, almeno per quanto riguarda le punte massime al servito. La benzina verde ha oggi una quotazione di 1,788 euro al litro, rispetto a 1,785 €/l di una settimana fa, mentre il diesel è rimasto esattamente identico a 1,648 €/l. Rialzo per il Gpl, oggi quotato 0,656 euro al litro.

Le punte minime, invece, sono rispettivamente di 1,593, 1,502 e 0,558 euro al litro. Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità “servito” della benzina va oggi dall’ 1,668 cent euro/litro di Eni all’ 1,715 di Esso (no – logo 1,514), mentre il diesel passa dall’1,554 di Eni all’1, 584 di Shell (no – logo 1,396). Per il Gpl, infine, si oscilla tra lo 0,607 di TotalErg e 0,626 di Shell (no – logo 0,587).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici delle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Tamoil Viale Padova – 1,499 €/l
Diesel – Ludoil Via Forze Armate – 1,379 €/l
Gpl – Q8 Via Novara – 0,579 €/l

ROMA
Benzina – Tamoil Via delle Sette Chiese – 1,489 €/l
Diesel – Star Oil Via Torrevecchia – 1,359 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,585 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee

BENZINA VERDE
Norvegia 1,776 €/l
Russia 0,576 €/l

DIESEL
Norvegia 1,623 €/l
Russia 0,556 €/l

GPL
Svezia 0,969 €/l
Russia 0,297 €/l

Prezzi benzina 27 marzo: tornano i rialzi

distributorebenzina

Prezzi benzina – La settimana di calma è già finita ed i prezzi dei carburanti sono pronti ad una nuova ascesa, già cominciata oggi con il +2 cent/litro di Eni sulla benzina verde ed il +0,5 sul diesel. Il weekend porterà quasi sicuramente un rincaro generalizzato, nella settimana che precederà molti viaggi a Pasqua. Il motivo? L’aggravarsi delle tensioni politiche in Yemen, con un netto rimbalzo sul mercato dei greggi e dei prodotti oil.

Il nostro classico confronto con i prezzi registrati una settimana fa, tramite il nuovo servizio Check-Up Prezzi News, conferma un effetto rialzo già visibile sulle punte massime al servito della benzina verde, con la quotazione odierna di 1,785 euro/litro (1,778 di venerdì scorso), mentre il diesel è stato in calo per tutta la settimana ed è passato da 1,656 €/l a 1,648, con il Gpl quotato a 0,647 euro al litro.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità “servito” della benzina va oggi dall’ 1,675 cent euro/litro di Eni all’ 1,701 di Q8 (no – logo 1,513), mentre il diesel passa dall’1,555 di Eni all’1, 587 di Shell (no – logo 1,398). Il Gpl, infine, è compreso tra lo 0,608 di TotalErg e 0,626 di Shell (no – logo 0,595). Ricordiamo che la prossima settimana è previsto uno sciopero dei benzinai in autostrada.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Ludoil Via Forze Armate – 1,499 €/l
Diesel – Ludoil Via Forze Armate – 1,369 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,579 €/l

ROMA
Benzina – IP Matic Via Prenestina – 1,489 €/l
Diesel – Q8Easy Via del Trullo – 1,354 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,585 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee

BENZINA VERDE
Norvegia 1,783 €/l
Russia 0,571 €/l

DIESEL
Norvegia 1,636 €/l
Russia 0,551 €/l

GPL
Svezia 0,963 €/l
Russia 0,293 €/l

Prezzi benzina 20 marzo: diesel in discesa

Prezzi-Benzina-foto-620x350

Prezzi benzina – Dopo tanti rialzi, finalmente una settimana positiva sul fronte prezzi dei carburanti, con discesa sul diesel e stabilità per la benzina. Tuttavia, le quotazioni internazionali dei prodotti oil sono tornati in leggera salita, ma frenate dal cambio, quindi è possibile ipotizzare una situazione abbastanza tranquilla anche nei prossimi giorni. Il prezzo medio nazionale ‘servito’ della benzina resta ancora sotto 1,7 euro/litro, quello del diesel sotto 1,6.

Facendo il classico confronto con quanto rilevato la scorsa settimana, con il nuovo servizio Check-Up Prezzi News, possiamo effettivamente verificare la stabilità (con leggerissima discesa) per le punte massime sul servito della benzina (da 1,782 di venerdì scorso a 1,778 euro/litro odierne) ed un calo un po’ più importante per il diesel: oggi è quotato 1,656 euro al litro, rispetto all’1,665 di una settimana fa.

I livelli più bassi, invece, sono rispettivamente di 1,593, 1,507 e 0,554 euro al litro. Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato in modalità ‘servito’ della benzina va oggi dall’ 1,669 cent euro/litro di Eni all’ 1,698 di Tamoil (no-logo 1,483), mentre il diesel passa dall’1,555 di Eni all’1, 587 di Esso (no-logo 1,386). Infine, il Gpl è compreso tra lo 0,602 di TotalErg e 0,624 di Shell (no-logo 0,590).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Ip Matic Viale Lombardia – 1,484 €/l
Diesel – Q8 Easy Via Carlo Pisacane – 1,379 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,559 €/l

ROMA
Benzina – Indipendente Via Prenestina – 1,490 €/l
Diesel – Eni Via Portuense – 1,354 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,585 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,784 €/l
Russia 0,550 €/l

DIESEL
Norvegia 1,643 €/l
Russia 0,529 €/l

GPL
Svezia 0,971 €/l
Russia 0,279 €/l

Distributori stradali aperti 24h su 24

pompabenzinagetty

Benzina – I distributori di carburante stradali possono restare aperti 24 ore su 24, senza avere un obbligo di chiusura: questo è quanto ha detto l’Antitrust, ad una richiesta di una segnalazione del Gruppo Impianti Stradali Carburanti Treviso, che si era lamentato per i vincoli in materia di orari e turni di apertura degli impianti in una delibera della giunta del Veneto. “Le normative comunali e regionale che limitano la libera iniziativa, devono adeguarsi”.

L’Autorità prosegue, segnalando come ci siano già norme che “assicurano la disponibilità del prodotto, ancorché nella modalità self-service, praticamente presso tutti gli impianti di distribuzione carburanti”. E queste limitazioni di orario rappresentano “una restrizione severa all’offerta di servizi”.

Dunque, via libera alla possibilità di restare sempre aperti, per i distributori che non vorranno effettuare chiusure. Potranno esserci delle eccezioni, ma queste misure dovranno essere “di carattere eccezionale ed adeguatamente motivate”, viene concluso nella nota dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato.

Prezzi benzina 13 marzo: settimana stabile

benzinagetty-620x350

Prezzi benzina – Finalmente una settimana tranquilla sul fronte carburanti, dopo un inizio di 2015 decisamente negativo. I prezzi sono rimasti stabili sul territorio italiano, così come i mercati internazionali non hanno subito particolari variazioni (oggi leggero calo sul diesel). L’unico ritocco effettuato nella giornata odierna è stato effettuato da TotalErg, sui prezzi raccomandati di verde e gasolio (+0,5 cent/litro).

Dunque, utilizzando la consueta rilevazione di Quotidiano Energia, possiamo verificare come le punte massime sul servito non hanno avuto grandi modifiche, se non qualche piccolo ritocco: 1,782 euro al litro per la benzina verde (1,778 una settimana fa), 1,665 €/l per il diesel (1,663) e 0,562 €/litro per il Gpl (0,561). I livelli più bassi, registrati nel nord del Paese, risultano invece rispettivamente a 1,593, 1,526 e 0,556 euro/litro.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato servito della benzina va oggi dall’1,677 euro/litro di Eni all’1,703 di Q8 e Tamoil (no-logo a 1,497), mentre per il diesel si passa dall’1,580 euro/litro di Eni all’1,607 di Esso (no-logo a 1,391). Il Gpl, infine, è compreso tra 0,598 euro/litro di Eni e 0,627 di Shell (no-logo a 0,593). Anche in questo caso, solamente lievi cambiamenti, rispetto a venerdì scorso.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Ip Matic Via Arici – 1,489 €/l
Diesel – Tamoil Via Litta Modignani – 1,379 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,559 €/l

ROMA
Benzina – Gestioni C. Via Prenestina – 1,490 €/l
Diesel – Eni Via Ostiense – 1,369 €/l
Gpl – Gi.Ca. Via Portuense – 0,585 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,781 €/l
Russia 0,544 €/l

DIESEL
Norvegia 1,656 €/l
Russia 0,521 €/l

GPL
Svezia 0,985 €/l
Russia 0,277 €/l

Prezzi benzina 6 marzo: la salita rallenta

distributorebenzina-620x350-620x350

Prezzi benzina – Una settimana migliore delle precedenti, ma sempre con i prezzi in salita, seppur più ridotta per il diesel. Nella giornata odierna non c’è stato alcun rialzo sulla rete dei carburanti italiana ed il trend dovrebbe proseguire anche nei prossimi giorni, anche se i mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono in leggera salita. Sperando possa essere una prima inversione di tendenza, dopo un inizio di 2015 davvero negativo.

Utilizzando il consueto check up sui prezzi di Quotidiano Energia, oggi la punte massime al servito sono arrivate a 1,778 euro al litro per la benzina verde (1,763 €/l una settimana fa), mentre il diesel è a 1,663 €/l (1,658) ed il Gpl a 0,651 euro/litro (0,646). Tutti questi valori sono stati registrati nell’Italia meridionale, mentre al Nord sono stati osservati i prezzi più bassi, rispettivamente a 1,589, 1,524 e 0,555 euro/litro.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato servito della benzina va oggi dall’1,664 euro/litro di Eni all’1,699 di Shell e Tamoil (no-logo a 1,494), mentre per il diesel si passa dall’1,580 euro/litro di Eni all’1,608 di Q8 (no-logo a 1,402). Il Gpl, infine, è compreso tra 0,598 euro/litro di Eni e 0,631 di Shell (no-logo a 0,588).

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Gallarate – 1,489 €/l
Diesel – Tamoil Via Litta Modignani – 1,379 €/l
Gpl – Beyfin Via Novara – 0,529 €/l

ROMA
Benzina – Ip Viale degli inventori – 1,481 €/l
Diesel – Eni Via Ostiense – 1,369 €/l
Gpl – ICM Via della Storta – 0,559 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,783 €/l
Russia 0,526 €/l

DIESEL
Norvegia 1,668 €/l
Russia 0,500 €/l

GPL
Svezia 0,978 €/l
Russia 0,274 €/l

Prezzi benzina 27 febbraio: altra crescita

benzinagetty-620x350

Prezzi benzina – Il 2015 si conferma un anno (per il momento) nero per i prezzi dei carburanti, con continui aumenti dei costi, soprattutto su benzina verde e diesel. Anche questa settimana la situazione non è cambiata e la possibilità di una nuova pesante crescita dei prezzi nei prossimi giorni è piuttosto elevata, visto il forte aumento dei mercati internazionali sulla benzina. Oggi i listini sono stati ritoccati da Esso ed Ip.

Le punte massime sul servito, grazie alle consuete rilevazioni di Quotidiano Energia, stanno andando sempre più in alto: il prezzo di 1,746 euro al litro di una settimana fa per la verde, oggi è diventato 1,763 €/l. Il discorso non cambia per il diesel, passato da 1,645 a 1,658 euro al litro, mentre è andato in controtendenza il Gpl, sceso da 0,653 a 0,646 €/l rispetto a venerdì scorso. Tutti questi valori sono stati rilevati nell’Italia meridionale.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato servito della benzina va oggi dall’1,661 euro/litro di Eni all’1,690 di Tamoil (no-logo a 1,494), mentre per il diesel si passa dall’1,577 euro/litro di Eni all’1,601 di Q8 (no-logo a 1,399). Il Gpl, infine, è compreso tra 0,586 euro/litro di Eni ed Esso e 0,620 di Shell (no-logo a 0,561). Ricordiamo che, per la prossima settimana, è previsto uno sciopero dei benzinai in autostrada.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Ip Matic Via Arici – 1,459 €/l
Diesel – Ip Matic Via Arici – 1,375 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Eni Via Nomentana – 1,440 €/l
Diesel – Total Erg Via del Fuoco Sacro – 1,345 €/l
Gpl – Speed Gas Via Nomentana – 0,549 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,746 €/l
Russia 0,517 €/l

DIESEL
Norvegia 1,645 €/l
Russia 0,491 €/l

GPL
Svezia 0,957 €/l
Ucraina 0,228 €/l

Prezzi benzina 20 febbraio: altra settimana di rialzi

benzina30maggetty

Prezzi benzina – Questo mese di febbraio si conferma nero sul fronte carburanti: anche questa settimana sono proseguiti i rialzi sui prezzi di benzina e diesel, anche se negli ultimi giorni i mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono in discesa e questa tendenza sta frenando, con oggi solamente Ip (+0,5 cent/litro) ad effettuare un aumento dei costi. E, parlando di disagi, per inizio marzo ricordiamo anche lo sciopero dei benzinai in autostrada.

Una settimana fa avevamo dato un occhio alle punte massime sul servito registrate in Italia, oggi possiamo fare un confronto sette giorni dopo, sempre grazie alle consueta rilevazioni di Quotidiano Energia: Un litro di benzina è arrivato fino a 1,746 euro, mentre venerdì scorso era 1,729 euro al litro, così come il diesel è passato da 1,620 a 1,645 €/l. Solamente il Gpl di salva ed è rimasto esattamente stabile, con 0,653 euro al litro.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato al servito va oggi dall’1,646 euro/litro di Eni all’1,677 di Shell e Tamoil (no-logo a 1,486), mentre per il diesel si passa dall’1,564 euro/litro di Eni all’1,589 di Q8 e Tamoil (no-logo a 1,393). Il Gpl, infine, è compreso tra 0,587 euro/litro di Esso a 0,624 di Shell (no-logo a 0,570). Anche in questo caso in rialzo verde e diesel, mentre il Gpl è rimasto pressoché stabile.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Q8 Via Pertini – 1,420 €/l
Diesel – Esso Via Amoretti – 1,358 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Total Erg Via di Boccea – 1,400 €/l
Diesel – Ip Matic Via Torre Vecchia – 1,345 €/l
Gpl – Tamoil Via Sant’Alessandro – 0,549 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,735 €/l
Russia 0,488 €/l

DIESEL
Norvegia 1,635 €/l
Russia 0,471 €/l

GPL
Svezia 0,940 €/l
Russia 0,2529 €/l

Prezzi benzina 13 febbraio: i rialzi non si fermano

Prezzi-Benzina-18aprile

Prezzi benzina – Prosegue la corsa verso l’alto dei prezzi dei carburanti, in questo 2015 per nulla positivo su questo fronte. Fino a mercoledì scorso ci sono stati notevoli rincari dei listini ed anche oggi i prezzi praticati sul territorio italiano sono ancora in leggera salita, con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi al rimbalzo. Dunque, difficile prevedere cosa accadrà nei prossimi giorni, anche se c’è il rischio di ulteriori rialzi.

Questa settimana diamo uno sguardo alle punte massime, sempre tramite le consuete rilevazioni di Quotidiano Energia, tutte rilevate nell’Italia meridionale. Possiamo notare come un litro di benzina arrivi fino ad 1,729 euro in alcuni distributori del Sud (contro l’1,523 €/l di una settimana fa al Nord), mentre per il diesel la punta più alta rilevata è 1,620 euro/litro. Il Gpl non sta subendo l’effetto della vertiginosa risalita ed è registrato al massimo a 0,653 €/l.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato al “servito” della benzina va oggi dall’1,633 euro/litro di Eni all’1,658 di Tamoil (no-logo a 1,479), mentre per il diesel si passa dall’1,552 euro/litro di Eni all’1,574 di Q8 (no-logo a 1,386). Il Gpl è compreso tra 0,588 euro/litro di Esso a 0,625 di Shell (no-logo a 0,570). Anche in questo caso in rialzo verde e diesel, mentre c’è stato un leggero calo nel Gpl.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Eni Via Ripamonti – 1,414 €/l
Diesel – Eni Via Ripamonti – 1,324 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,519 €/l

ROMA
Benzina – Total Erg Via della Rustica – 1,399 €/l
Diesel – Ip Via Appia Nuova – 1,309 €/l
Gpl – Tamoil Via Sant’Alessandro – 0,549 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,727 €/l
Russia 0,477 €/l

DIESEL
Norvegia 1,623 €/l
Russia 0,458 €/l

GPL
Svezia 0,935 €/l
Russia 0,239 €/l

Prezzi benzina 6 febbraio: settimana di rialzi

pompabenzinagetty

Prezzi benzina – Questo inizio di 2015 non si sta rivelando positivo sul fronte prezzi dei carburanti, visto che sono risaliti i mercati internazionali dei prodotti petroliferi e, di conseguenza, anche i costi raccomandati ai nostri distributori. E’ stata una settimana di importante crescita per i prezzi, con gli aumenti odierni di Eni ed Esso, rispettivamente di 1,5 e 2 cent. al litro, e con la probabilità che questo trend possa proseguire anche nei prossimi giorni.

Utilizzando le consuete rilevazioni di Quotidiano Energia, possiamo notare l’importante differenza con quanto visto una settimana fa, sui prezzi minimi al servito in Italia, ancora una volta tutti visti nel Nord Italia. La benzina verde è oggi quotata 1,523 euro al litro, rispetto all’1,480 €/l di venerdì scorso e lo stesso discorso vale per il diesel (da 1,430 a 1,457 €/l). In controtendenza c’è il Gpl, sceso da 0,568 a 0,555 euro al litro.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato servito della benzina va oggi dall’1,612 euro/litro di Eni all’1,629 di Q8 (no-logo a 1,464). Per il diesel si passa dall’1,531 euro/litro di Eni all’1,549 di Tamoil (no-logo a 1,366), mentre il Gpl è compreso tra 0,593 euro/litro di Esso a 0,628 di Shell (no-logo a 0,570). Anche questi dati, ovviamente, in netto rialzo, rispetto alla fine del mese di gennaio.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – TotalErg Via La Spezia – 1,382 €/l
Diesel – Ip Via Pellegrino Rossi – 1,297 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – Q8Easy Via Ostiense – 1,300 €/l
Diesel – Q8Easy Via Aurelia Antica – 1,274 €/l
Gpl – Indipendente Gi.Ca. Via Portuense – 0,545 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,685 €/l
Russia 0,464 €/l

DIESEL
Norvegia 1,575 €/l
Russia 0,445 €/l

GPL
Svezia 0,952 €/l
Russia 0,250 €/l

Prezzi benzina 30 gennaio: nuovi rialzi

Prezzi-Benzina-foto-620x350

Prezzi benzina – Dopo gli aumenti importanti di inizio settimana, non c’è stato nessun ulteriore scossone sui prezzi dei carburanti, in questi ultimi giorni. Solamente qualche minimo aumento, come quello odierno di Tamoil (+1 cent/litro su benzina e diesel), ma la situazione dovrebbe cambiare nuovamente, visto che i mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono tornati in lieve calo. E’ quindi possibile una stabilità anche nel corso del weekend e qualche ribasso all’avvio della prossima settimana.

L’appello fatto qualche giorno fa da Adiconsum non ha avuto, dunque, particolari effetti (almeno per il momento), anche se non ci sono grandissime novità sui prezzi minimi al servito, che monitoriamo sempre grazie alla rilevazione di Quotidiano Energia, tutti visti (come sempre) nel Nord Italia. La benzina verde è oggi quotata 1,480 euro al litro, con un lievissimo rialzo, rispetto all’1,475 €/l di un paio di giorni fa. La situazione non cambia nemmeno per il diesel (da 1,428 a 1,430 euro al litro) e per il Gpl (da 0,563 a 0.568 €/l).

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie, il prezzo medio praticato al servito della benzina va oggi dall’1,564 euro/litro di Eni all’1,586 di Tamoil (no-logo a 1,450), mentre per il diesel si passa dall’1,483 euro/litro di Eni all’1,509 di Q8 (no-logo a 1,356). Per chiudere, infine, il Gpl è compreso tra 0,601 euro/litro di Esso e 0,625 di Shell (no-logo a 0,601). L’Italia resta uno dei paesi più cari d’Europa, ben distante dalle nazioni più economiche.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – Esso Via Lorenteggio – 1,377 €/l
Diesel – TotalErg Via La Spezia – 1,277 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – Ip Via della Pisana – 1,384 €/l
Diesel – Eni Via Monti Tiburtini – 1,250 €/l
Gpl – Ip Matic Via di Boccea – 0,547 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,595 €/l
Russia 0,456 €/l

DIESEL
Gran Bretagna 1,513 €/l
Russia 0,439 €/l

GPL
Svezia 0,961 €/l
Russia 0,246 €/l

Prezzi benzina: Adiconsum “Tornano giochetti”

benzina9maggio

Prezzi benzina – Dopo un po’ di mesi di ribassi, negli ultimi giorni c’è stata un’inversione di tendenza ed i prezzi dei carburanti sono tornati a salire. La ‘causa’ è la fiammata di venerdì scorso delle quotazioni dei prodotti petroliferi, poi tornate a scendere in avvio di questa settimana. Nonostante ciò, oggi è toccato a Tamoil ed Ip segnare un +1 centesimo/litro sui due carburanti più utilizzati, con i costi in salita praticamente in tutta Italia, dopo che ieri avevano alzato i loro prezzi le altre compagnie nazionali.

Utilizzando le classiche rilevazioni di Quotidiano Energia, così possiamo notare le differenze con i costi di venerdì scorso: le punte minime al servito hanno fatto segnare un importante rialzo su tutti i carburanti. La benzina verde era quotata 1,462 euro al litro lo scorso fine settimana ed oggi è arrivata a 1,475 €/l, lo stesso discorso è valido per il diesel (da 1,412 a 1,428 euro/litro) e per il Gpl (da 0,550 a 0,563 euro al litro). E c’è il rischio possano avere nuovi aumenti nei prossimi giorni.

Subito si è fatta sentire l’Adiconsum, l’associazione a difesa dei consumatori: “Ricominciano i giochetti dei soliti noti – le parole di Pietro Giordano, presidente nazionale dell’associazione – Il costo dei carburanti ricomincia a crescere, con la scusa della tassazione, nonostante il calo vertiginoso che registra il prezzo del barile e del brent”. Viene chiesto un immediato intervento di MISE (Ministero Sviluppo Economico) e del Governo: “Intervengano con forza, su una vicenda che sta diventando insopportabile, oltre che vergognosa”.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – TotalErg Via La Spezia – 1,367 €/l
Diesel – Shell Via La Spezia – 1,275 €/l
Gpl – Esso Via Novara – 0,509 €/l

ROMA
Benzina – Q8Easy – Via Cogoleto – 1,384 €/l
Diesel – Q8Easy Via di Torrevecchia – 1,272 €/l
Gpl – Tamoil Via Sant’Alessandro – 0,559 €/l

Prezzi benzina 23 gennaio: si fermano i ribassi

benzina30maggetty

Prezzi benzina – Dopo mesi di ribassi, si ferma il trend positivo dei prezzi dei carburanti ai distributori italiani. Il rialzo delle quotazioni della fine della scorsa settimana, infatti, ha avuto l’effetto di bloccare la discesa e, così, i costi di benzina e diesel hanno vissuto una settimana all’insegna della stabilità. Anzi, in questo venerdì, c’è stato un aggiustamento al rialzo (seppur lieve) da parte di TotalErg, con un aumento rispettivo di un centesimo al litro sulla verde e di 0,5 cent/litro sul diesel.

I mercati internazionali dei prodotti petroliferi sono ancora altalenanti, con leggero calo sulla benzina e lieve salita sul diesel, quindi è difficile pronosticare quale sarà il trend per il weekend e, soprattutto, per i prossimi giorni di fine gennaio. Utilizzando le classiche rilevazioni effettuate da Quotidiano Energia, possiamo notare differenze quasi inesistenti sulle punte minime al servito, rispetto a sette giorni fa: oggi si attestano sull’1,462 euro a litro per la benzina (1,464 €/l lo scorso venerdì), 1,412 per il diesel (1,414) e 0,550 per il Gpl (0,550).

Come già accaduto nelle precedenti settimane, questi prezzi minimi sono stati tutti rilevati nel nord Italia, mentre entrando nel dettaglio delle varie compagnie a livello nazionale il prezzo medio praticato al servito della benzina va oggi dall’1,546 euro/litro di Eni all’1,566 di Shell, mentre per il diesel si passa dall’1,464 euro/litro di Eni all’1,494 di Shell (no-logo a 1,337). Per chiudere, il Gpl è invece compreso tra 0,592 euro/litro di Esso e 0,614 di Shell (no-logo a 0,589).

Prezzi benzina 16 gennaio: nuovi ribassi

benzina9maggio

Prezzi benzina – Un’altra settimana nel segno dei ribassi per i prezzi dei carburanti in Italia, proseguendo quel trend degli ultimi mesi del 2014. In questo venerdì, infatti, è toccato a Tamoil (-1 cent verde e diesel) e TotalErg (-0,5 cent) far scendere i prezzi consigliati alle proprie pompe, dopo una raffica di ribassi di tutte le compagnie nei giorni scorsi. Tuttavia, c’è il rischio questo andamento possa essere frenato o invertirsi prossimamente: da due giorni, infatti, le quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi sono salite.

Se questa ascesa proseguirà anche all’inizio della prossima settimana, ne risentiranno quasi certamente anche i prezzi ai distributori sul territorio italiano. Vedremo cosa accadrà, ma nel frattempo, con le classiche rilevazioni effettuate da Quotidiano Energia, possiamo notare la differenza nelle punte minime sul “servito”, rispetto alla passata settimana: la benzina oggi si attesta ad 1,464 euro/litro (1,473 €/l lo scorso venerdì), il diesel 1,414 (1,432) ed il Gpl 0,550 (0,558). Tutti questi prezzi minimi sono stati rilevati nel nord Italia.

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie a livello nazionale, il prezzo medio praticato al “servito” della benzina verde va da oggi dall’1,549 euro/litro di Eni all’1,571 di Shell (no-logo a 1,421), mentre per il diesel si passa dall’1,465 euro/litro di Eni all’1,499 di Tamoil (no-logo a 1,332). Il Gpl, infine, è compreso tra 0,594 euro/litro di Esso e 0,614 di Shell (no-logo a 0,590). Con questi ribassi, oltre a Norvegia ed Olanda, anche la Turchia diventa più cara dell’Italia, ma le nazioni più economiche sono ancora lontanissime.

Prezzi benzina 9 gennaio: ribassi su verde e diesel

prezzibenzina27giugno

Prezzi benzina – Gli ultimi mesi del 2014 erano stati positivi sul fronte carburanti, con importanti ribassi per arrivare ai livelli di alcuni anni fa, anche questo neonato 2015 è iniziato con buone notizie per gli automobilisti. I primi giorni del nuovo anno hanno portato un’ulteriore discesa dei prezzi dei carburanti: nel dettaglio, in questo venerdì sono stati effettuati tagli, su verde e diesel, da parte di TotalErg (-1,5 cent/litro), IP (-0,5 cent), Q8 (rispettivamente -0,5 e -1 cent), Esso (-0,5 cent) e Shell (-0,5 e -1 cent).

Un trend destinato a proseguire anche nel weekend e nei prossimi giorni, soprattutto grazie alle no-logo, anche se i mercati internazionali sono andati a rimbalzo. Sempre seguendo le classiche rilevazioni effettuate da Quotidiano Energia, rispetto a quanto rilevato lo scorso 31 dicembre, infatti, le punte minime sul servito (sempre registrate nel Nord Italia) sono arrivate a 1,473 euro al litro per la benzina verde (1,498 a fine 2014), 1,432 euro/litro per il diesel (1,478) e 0,558 €/l per il Gpl (0,579).

Entrando nel dettaglio delle varie compagnie a livello nazionale, il prezzo medio praticato “servito” della benzina va oggi dall’1,563 euro/litro di Eni all’1,595 di Shell (no-logo a 1,438), mentre per il diesel si passa dall’1,487 euro/litro di Eni all’1,526 di Tamoil (no-logo a 1,348). La panoramica è chiusa dal Gpl compreso tra 0,598 euro/litro di Eni e 0,616 di Shell (no-logo a 0,593). Notizie importanti, anche se l’Italia resta sempre uno dei paesi d’Europa dove è più caro fare il pieno, dietro solamente a Norvegia e Olanda.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Prezzi Carburante

I carburanti per autotrazione sono sostanzialmente di quattro tipi: benzina, Gasolio, GPL e Metano. Il prezzo dei carburanti fino alla fine degli anni '80 era imposto dal C.I.P., Comitato Interministeriale Prez [...]

Tutto su Prezzi Carburante →