Sciopero benzinai marzo 2015: stop in autostrada dal 3 al 5

La protesta è stata proclamata da Faib Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio

scioperobenzinai

Sciopero benzinai – Oltre all’aumento di prezzi dei carburanti delle ultime settimane, è in arrivo uno sciopero dei benzinai per inizio marzo. Resteranno ferme le pompe in autostrada dalle 22 di martedì 3 marzo alle 22 di giovedì 5 marzo e l’agitazione è stata promossa da Faib Confesercenti, Fegica Cisl ed Anisa Confcommercio per protestare contro le mosse di ristrutturazione della rete decise dai concessionari.

La decisione di scioperare è arrivata, a seguito di un’assemblea congiunta delle sigle, e sono numerose le motivazioni che hanno portato a questo stop. Una riguarda i Ministeri dei Trasporti e Sviluppo economico che, secondo i gestori, “si ostina a difendere unicamente l’indifendibile interesse privato e le ingenti rendite di posizione appannaggio degli 'amici' concessionari e degli 'amici degli amici'”.

Poi c’è la lotta contro i self service, che stanno quasi eliminando i benzinai alla pompa: “Consentono ai concessionari di eliminare anche la semplice assistenza attraverso la completa automazione”. Per chiudere, la protesta contro i prezzi in autostrada, a causa della “soprattassa che i concessionari impongono sui servizi prestati in autostrada e che pesa sui prezzi dei carburanti per 18 cent al litro, aumentata del 1400% nel giro di sei anni”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: