Nuova Fiat Panda: la tecnologia

Fiat ha deciso di adottare le moderne e avanzate tecnologie su tutti i modelli della sua gamma. Anche sulla nuova Panda, che secondo quanto dichiarato dalla casa potrà benissimo sostenere il ruolo di prima auto per una famiglia. Tra le novità introdotte troviamo il "Low Speed Collision Mitigation" ( LSCM ), un sistema di sicurezza in grado di riconoscere gli ostacoli posti di fronte all'auto e frenare automaticamente quando il conducente non interviene per evitarli. Questo dispositivo offre inoltre due funzioni aggiuntive: l'Automatic Emergency Braking (AEB) e il Prefill.

L' AEB, che pur lasciando il controllo totale del veicolo nelle mani del conducente entra in azione con una frenata d'emergenza dopo aver valutato una serie di parametri che comprendono: la velocità degli ostacoli, la velocità del veicolo, l'accelerazione laterale, l'angolo di sterzo e la pressione sul pedale acceleratore e la sua variazione. Il Prefill invece precarica il sistema frenante allo scopo di consentire una risposta pronta per ogni situazione.

Tutti i motori TwinAir benzina e il 1.3 Multijet II da 75 CV adottano di serie il dispositivo Start & Stop, in grado di ridurre il consumo di carburante ( fino al 15 % nel ciclo urbano ) e le emissioni di CO2. Il 0.9 lt Twinair Turbo da 85 Cv è dotato del pulsante per attivare la modalità ECO. Quest'ultima attraverso una mappatura specifica, riduce la coppia di 45 Nm (da 145 a 100 Nm) consentendo così una guida più attenta ai consumi. Su tutte le versioni vengono montati inoltre il Gear Shift Indicator, che attraverso un'apposita indicazione sul quadro di bordo suggerisce al conducente se innestare una marcia superiore o inferiore rispetto a quella inserita, e il servosterzo elettrico Dualdrive con la funzione City.

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda

Invece, utilizzando l'applicazione ( gratuita ) eco:Drive abbinata al sistema Blue&Me, il cliente può raccogliere i propri dati di guida e memorizzarli in un dispositivo di archiviazione USB. Successivamente, inserendo la chiavetta USB nel proprio PC, il sistema invia i dati al server Fiat che li processa per misurare l'efficienza di guida sulla base di quattro parametri che riguardano l'accelerazione, la decelerazione, il cambio di marcia e la velocità. In seguito vengono attribuiti dei punteggi per ogni area che vanno da 1 a 100. Infine, sulla nuova Fiat Panda oltre al sistema Blue&Me su richiesta si potrà montare anche il più evoluto Blue&Me TomTom2 LIVE.

Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda
Nuova Fiat Panda

Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story
Nuova Fiat Panda 2011 Design Story

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: