Appassionato inglese vende l'intera sua collezione

Un appassionato inglese cede le dodici vetture presenti nella sua straordinaria collezione. Fra queste ci sono una delle 50 Bentley 4 1/2-litre Blower ed una delle 122 Ferrari 365GTS/4 Daytona Spyder,

salon_prive_auction_4th_september_2014

Immaginate di essere un facoltoso possidente e di voler allestire una ricca collezione di automobili, senza avere né il tempo e né le competenze per selezionare quali vetture parcheggiare in garage. Avete però i soldi necessari per combattervi a suon di rialzi uno fra i pezzi più ghiotti del concorso Salon Privé, organizzato dalla casa d’aste Silverstone Auctions ed in programma a Londra il prossimo 4 settembre. Qui verrà messa all’incanto l’intera collezione di Henry Pearman, fondatore ed amministratore delegato dalla Eagle, proprietario di una collezione (denominata Collezione Stradale) fra le più esclusive del Regno.

Approfondisci: tutte le informazioni sul progetto Eagle

Il 51enne inglese colleziona dal 2000 vetture di prestigio ed ha oggi messo insieme una vera e propria fortuna, composta – fra le altre – da una Bentley 4 1/2-litre Blower del 1931, da una Aston Martin DB6 Mk2 Volante, da una Lamborghini Miura P400 del 1968, da una più umile Lotus Elan Drophead Sprint e da varie Ferrari, comprese una F40, una F50 e soprattutto una 365 GTS/4 Daytona Spyder del 1971. Quest’ultima è stata costruita in 122 esemplari, ha percorso meno di 4.000 miglia e fu acquistata dall’imprenditore statunitense William F. Harrah, famoso per essere un’autorità nel settore dei casino e degli hotel.

Solo la 365 GTS/4 è valutata 2.25 milioni di sterline (2.85 milioni di euro), a cui si aggiungono le 2.5 milioni di sterline per la Bentley e le 920.000 sterline della Aston. Pearman non ha rivelato perché voglia disfarsi dei suoi preziosi averi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: