Rally: tragedia sfiorata in video

I pericoli del motorsport riassunti in un video: ecco una tragedia sfiorata in una gara di Rally.

Il motorsport può essere pericoloso: spesso si legge questa scritta in pista o tra le curve dei rally più importanti, ma non sempre gli spettatori sanno a cosa stanno per andare incontro. Il mondo dei rally riserva infatti molti più pericoli al pubblico che si posiziona in punti sbagliati del percorso piuttosto che ai piloti stessi. Questo è uno di quei casi in cui un gruppetto di appassionati si è fidato troppo delle abilità dei piloti, mettendosi all'esterno di una curva veloce e rischiando la vita a seguito di un pauroso incidente che ha coinvolto una Citroen C2 iscritta alla gara.

ECCO TUTTE LE ULTIME NEWS SULLE GARE AUTOMOBILISTICHE DI TUTTO IL MONDO

Lo scenario è quello del Kaszuby Rally, in Polonia, dove, a quanto pare, i commissari non hanno particolare attenzione al posizionamento degli spettatori. I protagonisti di questa sfiorata tragedia, una famiglia con una bambina e tre ragazzi polacchi, si erano posizionati in un luogo che, probabilmente, ritenevano sicuro: una catasta di mattoni per la costruzione di vialetti e strade. Il loro punto d'osservazione gli garantiva un'ottima visuale sulla gara, dall'alto e vicino ad una curva, ma si trovava all'esterno di una svolta veloce molto difficile.

ANCHE LAFERRARI E' STATA PROTAGONISTA DI UN INCIDENTE: ECCO TUTTE LE FOTO
Probabilmente il navigatore ha saltato una riga del suo roadbook, non segnalando prontamente la svolta al pilota che è uscito in sottosterzo dalla sede stradale, toccando l'erba e perdendo totalmente il controllo della vettura. Lo schianto è stata questione di attimi: in pochi istanti i tre ragazzi si sono visti arrivare addosso la Citroen C2 perparata per i rally, non potendo fare altro che saltare per cercare di evitare l'impatto. Fortunatamente l'auto non si è alzata da terra prendendo la parte bassa del "muro" di mattoni, con le sei persone che sono cadute a terra senza gravi conseguenze. Uno di loro, così come il pilota dell'auto, è finito in ospedale per controlli, ma per fortuna nessuno ha avuto conseguenze fisiche.

  • shares
  • Mail