Le 5 gare indimenticabili di Ayrton Senna [VIDEO]

Le grandi imprese sotto la pioggia, i duelli oltre il regolamento con il grande rivale Prost: le gare più belle del fuoriclasse brasiliano

a:2:{s:5:"pages";a:6:{i:1;s:0:"";i:2;s:14:"Gp Monaco 1984";i:3;s:18:"Gp Portogallo 1985";i:4;s:14:"Gp Canada 1989";i:5;s:16:"Gp Giappone 1989";i:6;s:16:"Gp Giappone 1990";}s:7:"content";a:6:{i:1;s:928:" Three times world champion Ayrton Senna

Oggi è il giorno del ricordo. Esattamente 20 anni fa, con un drammatico incidente nella maledetta curva del Tamburello ad Imola, moriva Ayrton Senna, uno dei più grandi piloti della storia della Formula 1. L’1 maggio 1994 rimarrà per sempre nella memoria di tifosi, appassionati o semplici spettatori, per la tragica fine di un campione. Prima di quella data nefasta, però, il fuoriclasse brasiliano aveva regalato emozioni e duelli straordinari: riviviamo le cinque gare indimenticabili della sua carriera.

LA MEGA GALLERY DI AYRTON SENNA

";i:2;s:532:"

Gp Monaco 1984

Appena arrivato in Formula 1, Senna mostra subito la sua grandissima classe, quando scende per la prima volta in pista sullo storico tracciato di Montecarlo. Sotto una pioggia torrenziale, porta la sua Toleman (non certo uno dei top team) fino ad un incredibile secondo posto, con polemica finale. Il brasiliano stava recuperando numerosi secondi al giro sul vincitore Prost, prima che la gara fosse interrotta proprio per la quantità d’acqua in pista.

";i:3;s:477:"

Gp Portogallo 1985

Dopo aver conquistato la pole position, di cui ben presto diventò il mago (ben 65 in carriera), il brasiliano domina la gara portoghese all’Estoril, corsa sotto un diluvio, e conquista la prima vittoria della sua straordinaria carriera in Formula 1. Ayrton arrivò poi a quota 41 successi su 162 gran premi disputati: sarebbero sicuramente stati di più, senza quel drammatico schianto di 20 anni fa ad Imola.

";i:4;s:516:"

Gp Canada 1989

E’ ancora la pioggia protagonista, in una delle migliori gare disputate da Senna. Il brasiliano finisce nelle retrovie, dopo un doppio cambio gomme per l’arrivo di un temporale, ma mostra (per l’ennesima volta) tutte le sue abilità in condizioni difficili. Sorpassa uno alla volta tutti i suoi avversari, salendo al comando della gara al 39° giro, dopo aver superato Warwick. Il motore lo tradisce a tre giri dalla fine, ma resta lo splendido show.

";i:5;s:592:"

Gp Giappone 1989

La rivalità con Alain Prost è altissima, anche se i due sono compagni di squadra. Si giocano il titolo uno contro l’altro e, nella penultima gara della stagione, la tensione sfocia in un duello oltre il regolamento: mancano sei giri dalla fine e, in un tentativo di sorpasso di Senna sul francese, i due si toccano e vanno fuori. Il brasiliano però si fa spingere dai commissari e riparte, riuscendo a vincere la gara. La Federazione lo squalifica per aver tagliato la chicane e Prost è campione del mondo.

";i:6;s:546:"

Gp Giappone 1990

Senna-Prost, atto secondo. Il francese è passato alla Ferrari, ma la rivalità è sempre molto aspra. Ancora Suzuka, questa volta però è il brasiliano a presentarsi in vantaggio in classifica: se Prost non vince, Ayrton conquista il trono mondiale. Il pilota transalpino parte meglio e supera il rivale al via, ma, alla prima curva, Senna si ‘vendica’ dell’anno precedente e tocca la rossa dell’avversario. I due finiscono fuori e Senna è campione del mondo. ";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: