Mercedes AMG GT: prime immagini dell'abitacolo

La coupé Mercedes di taglia medio/grande si chiamerà AMG GT e debutterà nell'autunno. Ne scopriamo quest'oggi l'abitacolo, caratterizzato dalla particolare disposizione dei comandi: ricordano i cilindri di un motore V8.

L'abitacolo della Mercedes AMG GT

Dobbiamo pazientare ancora quale mese prima di vedere la Mercedes AMG GT. L’attesa si protrarrà fino all’autunno, quando la casa di Stoccarda porterà all’esordio la seconda coupé d’alta gamma presente nel suo listino. L’auto - nota finora con la sigla SLC - viene oggi anticipata dalle prime immagini relative all’abitacolo, disegnato ispirandosi a stilemi di origine aeronautica e realizzato seguendo uno sviluppo orizzontale.

ECCOLA FOTOGRAFATA NEL CORSO DI TEST SU STRADA

La plancia si caratterizza inoltre per le quattro bocchette centrali e per le due singole ai lati, per l’utilizzo di materiali laccati e soprattutto per l’inedita distribuzione degli otto comandi principali, sistemati attorno al mobiletto del cambio – nel quale è presente anche il selettore del COMAND – e deputati a svolgere numerose funzioni: sono i pulsanti con cui accendere o spegnere il motore, disattivare il controllo di stabilità, gestire la risposta delle sospensioni ed attivare la seconda linea di scarico. Mercedes ritiene che tale assetto (noto come AMG Drive Unit) richiami alla mente la disposizione dei cilindri di un motore V8.

La Mercedes AMG GT dovrebbe posizionarsi un gradino sotto la SLS AMG ed entrare quindi in rotta di collisione con vetture di gran prestigio e blasone, come ad esempio le Aston Martin V8 Vantage, Ferrari California T e Porsche 911. Dovrebbe montare un V8 sovralimentato da circa 520 CV. Il debutto potrebbe coincidere con il salone di Parigi, in calendario dal 4 al 19 ottobre.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: