Renault Koleos restyling

Debutta il restyling della Renault Koleos


Un “semplice” restyling non è certo sufficiente per trasformare il brutto anatroccolo in cigno. Anzi, la possibile ed auspicata metamorfosi viene rigettata dal partner Samsung, titolare del progetto e quindi libero di scegliere quali stilemi utilizzare. Per questo motivo il Renault Koleos si trova equipaggiato con una mascherina di nuova fattura ma totalmente estranea all’attuale corso stilistico della Losanga: la calandra infatti ricorda una Ssangyong Korando più che una Megane.

I tecnici hanno dunque modificato il Koleos solamente nel frontale, negli specchietti laterali e nei gruppi ottici anteriori, introducendo in gamma la nuova verniciatura Arancio Cayenne ed i cerchi in lega Austral ad effetto brillante oppure bicolore. Sotto il cofano motore trovano posto i 2.0 litri dCi a gasolio da 150 e 175 CV. Il primo, nella variante 4×2 a trazione anteriore, emette 148 grammi di anidride carbonica ogni chilometro e diminuisce l’ammontare rispetto ai 165 della precedente versione. Riduzione simile anche per il dCi 175, che passa da 174 g/km a 166.

Nessuna modifica alla trazione integrale Nissan, mentre la dotazione di serie e la struttura a deformazione programmata consentono di raggiungere la valutazione 5 stelle EuroNCAP. La Renault Koleos vanta un bagagliaio da 450 dm3 e vani portaoggetti per altri complessivi 70 litri, con l’utile soluzione del portellone a doppia apertura con ribaltina. Il debutto è atteso durante il salone di Francoforte 15-25 settembre).

Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling

Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling
Renault Koleos restyling

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →