Alfa Romeo: il crossover compatto arriverà a fine 2012

alfa_romeo_crossover

Secondo un'anticipazione riportata oggi da Autocar, Alfa Romeo proporrà sui mercati internazionali il suo SUV compatto verso la fine del 2012. Conosciuto internamente come C-SUV, il modello andrà a confrontarsi con le proposte tedesche come Audi Q5, BMW X3 e Mercedes GLK, e avrà il compito di proseguire il rinnovamento della gamma Alfa: al fianco di MiTo e Giulietta oggi c'è solo la datata 159.

Dopo il piccolo SUV, sarà proprio la media di casa ad andare incontro al ricambio generazionale: la Giulia è attesa nel primo trimestre del 2013, ed entro lo stesso anno arriveranno la MiTo cinque porte e la versione di serie 4C. A completare il programma di rinnovamento, l'anno successivo arriveranno il restyling della Giulietta ed il grande SUV su base Grand Cherokee. A regime, la nuova gamma è chiamata a vendere 500.000 unità l'anno.

Il C-SUV, secondo la testata inglese, verrà prodotto a Mirafiori sulle stesse linee del crossover Jeep chiamato a sostituire contemporaneamente Compass e Patriot. Insieme, il modello Alfa e quello Jeep saranno prodotti in 280.000 unità l'anno, con il primo stimato su un volume di circa 100.000 esemplari, metà destinati all'Europa, metà agli USA.

Il modello nascerà sulla nuova Compact Plus Global Modular Architecture, una piattaforma derivata dalla C-Evo della Giulietta, modificata essenzialmente per accogliere il sistema di trazione integrale. Negli auspici di Fiat, questa base consentirà al crossover Alfa di essere il più efficace e piacevole della sua categoria nella guida su asfalto, a scapito delle performance in fuoristrada che non saranno certo da riferimento. Scelta tutt'altro che casuale: le doti da offroader saranno appannaggio della sorella marchiata Jeep.

La Compact Plus Global Modular Architecture sarà costituita per il 90% di acciai ad altissima resistenza, e avrà parti in materiali leggeri nelle sezioni frontale e posteriore. Per quanto riguarda le sospensioni, le scelte rimarranno quelle viste sulla Giulietta, con MacPherson davanti e trilink dietro, ma anche in questo comparto l'impiego di alluminio si farà più esteso.

Il C-SUV Alfa Romeo sarà offerto sia con la trazione anteriore che con l'integrale. Tra i motori a benzina debutterà il sistema d'alimentazione MultiAir 2, mentre tra i diesel sarà protagonista il MultiJet 2 ottimizzato per ridurre in particolare le emissioni di NOx. La gamma sarà composta da un nuovo 1750 TBi a iniezione diretta da circa 200 CV, dal 2.0 JTDm da 140 CV e da un'unità derivata dal V6 Pentastar.

Quest'unità sarà offerta in abbinamento alle quattro ruote motrici, un nuovo sistema che offrirà anche la funzione di torque vectoring. Non mancherà infine il nuovo 3.0 V6 turbodiesel prodotto da VM, che sarà offerto nelle varianti da 220 e 250 CV. Il C-SUV raggiungerà gli USA nel 2013, subito dopo il debutto della 4C oltreoceano. Entro il 2014, Marchionne intende vendere 85.000 Alfa l'anno negli Stati Uniti. Ci riuscirà?

  • shares
  • Mail
91 commenti Aggiorna
Ordina: