Subaru Legacy

La casa delle Pleiadi aggiorna la sua berlina di taglia media. Smussa i picchi della Viviz concept ed opta per un corpo vettura più slanciato, il cui elemento più interessante è sicuramente il padiglione. Sarà disponibile con due motori benzina: un 2.5 ed un 3.6.

La Subaru Legacy di nuova generazione ha debuttato nelle scorse ore al salone di Chicago (8-17 febbraio) e debutterà nei concessionari d’oltreoceano a partire dall’estate, ricevendo il testimone da una vettura introdotta nel 2009. La berlina delle Pleiadi mantiene ovviamente l’impostazione della Viviz Concept. Si rivela quindi più sportiva e muscolosa, per effetto di alcuni fondamentali accorgimenti: i passaruota sono ad esempio più bombati, il parabrezza assume un andamento più sfuggente ed i gruppi ottici posteriori sono a LED. Il cofano motore è in alluminio, soluzione utile per contenere il peso sull’asse anteriore e migliorare così la guidabilità. L’andamento del padiglione favorisce l’aerodinamica e si riflette anche al momento di rilevare i consumi, inferiori (in media) del 10% rispetto alla generazione uscente.

La 3.6 adotta i gruppi ottici anteriori a LED e la 2.5 prevede l’Active Grille Shutter, impianto che sigilla la griglia anteriore in condizioni di carico parziale. I cerchi in lega sono disponibili con misure di 17 o 18 pollici. L’abitacolo – stando alla nota ufficiale – assicura più centimetri per tutti gli occupanti e veste materiali di qualità superiore, morbidi al tocco ed abbinati ad inserti in metallo. Sul tunnel centrale trova posto uno schermo tattile da 6.2 pollici (optional lo schermo da 7 pollici), con il quale gestire l’impianto d’intrattenimento ed il sistema audio Harman Kardon (con 12 altoparlanti). La gamma motori è composta da due unità a benzina con architettura boxer, entrambe abbinate alla trasmissione automatica Lineartronic CVT ed alla trazione integrale Symmetrical All-Wheel Drive.

Il quattro cilindri da 2.5 litri sviluppa 175 CV/235 Nm e consuma in media 7.8 litri ogni 100 chilometri, mentre il sei cilindri da 3.6 litri garantisce 256 CV/334 Nm e richiede 10.2 litri ogni 100 chilometri. Ricca la dotazione in materia di sicurezza ed assistenza alla guida. Si segnalano in particolare i dispositivi Blind Spot Detection, Lane Change Assist, Rear Cross Traffic Alert ed il sistema opzionale EyeSight, che integra l’Adaptive Cruise Control, il Pre-Collision Braking ed il Lane Departure Warning. Non manca infine l’Active Torque Vectoring, per una migliore distribuzione della coppia motrice.

  • shares
  • Mail